Archivio per aprile 2008

Testi di canzoni – Hotel California – Eagles


 
On a dark desert highway, cool wind in my hair
Warm smell of colitas rising up through the air
Up ahead in the distance, I saw a shimmering light
My head grew heavy, and my sight grew dimmer
I had to stop for the night.
There she stood in the doorway;
I heard the mission bell
And I was thinking to myself,
‘This could be Heaven or this could be Hell’
Then she lit up a candle and she showed me the way
There were voices down the corridor, I thought I heard them say…
Welcome to the Hotel California
Such a lovely place (such a lovely place)
Plenty of room at the Hotel California
Any time of year, you can find it here.
Her mind is Tiffany-twisted, She got the Mercedes Benz
She’s got a lot of pretty, pretty boys, that she calls friends
How they dance in the courtyard, sweet summer sweat.
Some dance to remember, some dance to forget.
So I called up the Captain, ‘Please bring me my wine’
He said, ‘We haven’t had that spirit here since 1969’
And still those voices are calling from far away
Wake you up in the middle of the night
Just to hear them say….
Welcome to the Hotel California
Such a lovely Place (such a lovely face)
They livin’ it up at the Hotel California
What a nice surprise, bring your alibis.
Mirrors on the ceiling, the pink champagne on ice
And she said ‘We are all just prisoners here, of our own device’
And in the master’s chambers, they gathered for the feast
They stab it with their steely knives, but they just can’t kill the beast.
Last thing I remember, I was running for the door
I had to find the passage back to the place I was before
‘Relax’ said the nightman, We are programed to recieve.
You can check out any time you like, but you can never leave
Traduzione
Hotel California
Su un’autostrada buia e deserta, vento freddo tra i capelli
caldo odore di colitas si libra nell’aria
In lontananza scorgo una luce scintillante
La mia testa s’era fatta pesante e la mia vista sempre più fioca
Mi dovevo fermare per la notte.
Là lei stava ritta sulla soglia
Sentii il campanello
E pensai tra me e me
‘Questo potrebbe essere il paradiso ma potrebbe anche essere l’inferno’
Poi lei accese una candela e mi mostrò la strada
C’erano voci nel corridoio, credo dicessero…
Benvenuto all’Hotel California
Un tale posticino (un tale posticino)
abbondanza di stanze all’Hotel California
puoi trovare in qualsiasi stagione.
La sua mente è piena di Tiffany, ha una Mercedes Benz
Ha avuto molti ragazzi carini, che lei chiama amici
Come danzano nel cortile, dolce sudore estivo
Alcuni ballano per ricordare, altri ballano per dimenticare.
Così chiamai il Capo, ‘Per favore, mi porti il mio vino’
Lui disse, ‘Non abbiamo quel tipo di vino dal 1969’
E ancora quelle voci chiamavano in lontananza
Ti svegliavi nel mezzo della notte
Solo per sentirle dire…
Benvenuto all’Hotel California
Un tale posticino (dalla faccia talmente incantevole)
Si godono la vita all’Hotel California
Che bella sorpresa, procurano i tuoi alibi.
Specchi sul soffitto, champagne rosa con ghiaccio
E lei disse "Qui noi siamo tutti prigionieri, di nostro capriccio’
E nelle camere del padrone, si sono radunati per la festa
L’hanno pugnalato con i loro coltelli d’acciaio, ma non riuscirono ad uccidere la bestia.
L’ultima cosa che ricordo, stavo cercando la porta
Dovevo trovare un passaggio per tornare dov’ero prima
‘Rilassati’ disse l’uomo notturno, ‘qui siamo programmati per accogliere.
Puoi lasciare la stanza e pagare quando vuoi, ma non potrai mai andartene realmente’
 
 
 
Ho postato questa canzone per una person speciale che fino a non molto tempo fa era mia amica

 
Annunci

1 Commento

‘n fojo de velina


Ce l’hai presente

Quanno che er mondo te sembra ‘na
carezza

Quanno nulla te tange

E tu preso nella tua leggerezza …

Vaghi.

… vaghi tra mille pensieri

E manco uno brutto

E manco uno bello…

Solo così

Leggerezza e pensieri.

E piu’ nulla ti manca

Forse mai ti è mancato….

E leggero

Come un foglio di carta velina

Te ne resti …

E’ questo forse il mondo

E tutto quello che dal mondo vorresti.

Marco Vasselli

1 Commento

Vendono i loro cuori


 

VENDONO I LORO CORPI

NEI PRATI,PER LE STRADE

MENTRE LA NEVE DENSA

LENTAMENTE CADE

E UN MANTO DELICATO

I LORO CUORI SPEZZA

CHE SE CI PENSI BENE

TI FANNO TENEREZZA.


PELLICCIA E CALZE A RETE

E CONSUMATO AMORE

QUESTO DA LA VITA

INSIEME COL SUDORE.


ED ECCO GIA’LA SERA

CON MILLE E PIU’COLORI

MENTRE DOMANI FUORI

UN ALTRO GIORNO NASCE

E LORO SEMPRE LA’

LE PICCOLE BAGASCE.


LE LACRIME SUGLI OCCHI

LE BOCCHE BEN TRUCCATE

OGGI FA TANTO FREDDO

E LORO AFFATICATE.


DOMANI E’ GIA’ NATALE

E’ QUASI IL NUOVO ANNO

E LORO SEMPRE SOLE

DA SOLE SE NE VANNO.

 

 Marco Vasselli

4 commenti

PROVA


STO PROVANDO A POSTARE DAL CELLULARE XD

2 commenti

Foto Racconto – Madre che abbracci tutti



 

In giro qua

per questa strada nuova

dove la Prenestina si disperde

e i miei ricordi anche…

 

Non siete più mattine in una piazza

vociar di consueta gente

e stesse facce

che mi han visto crescere

tirar calci al vento

e ad un pallone

che s’insaccava come me stasera

All’angolo sei sogni

sotto il sette.

 

Non siete più

Il viaggio da Tor Sapienza al Tuscolano

quando i vent’anni miei me li ho vissuti

tra birrerie e centri commerciali

e più neanche

Il chiamarmi di mamma

nelle sere estive

e le chitarre a rompere i coglioni.

 

Siete dispersi giorni

che in lontananza scorgo ancora…

 

E ancora…

 

Siete rimpianti e frasi bestemmiate

e i baci a Valentina su quel prato

e la mia Roma

che da sfondo ha fatto

a quel mio vivere tra Borgo Pio e un cannone.

 

Madre che abbracci tutti e mi riporti

su quei sentieri delle storie andate,

riportami come sai fare tu

al mare ad Ostia

inventa un’altra Estate …

 


Alla mia città dal mio quartiere in poi

 

Poesia e foto di Marco Vasselli

 

 

101_2221

1 Commento

Mille miglia


Mettere mille miglia
tra te e il mondo
in un nuovo posto
con nuove situazioni
e il passato si azzera
e dove certezza era
solo il vuoto .. il nulla.

Ricominciare dal nulla
e dove il nulla era
costruire .. amare,odiare
non dimenticare
e dove incertezza era
la tua rivincita
e il tuo sguardo brillera’
di nuovo come un tempo
perche’ quel tempo
è un valoroso amico

Marco Vasselli

1 Commento

Te e lei


 
Sei lì che aspetti
al bar della stazione
e ti diverti
cercando il tuo passato.
Sono tre anni
che non la rivedi
e sei nervoso dalla teta ai piedi.
 
Ritrovi i suoi begli occhi
lei che ti guarda e poi ti riconosce.
Capelli scuri
dispersi immezzo al vento
ed il tuo cuore
s’e’ fatto di cemento.
 
Lei ti saluta
sedendosi di fronte
sembra riavere
qualcosa che le davi.
 
Le labbra di rossetto
che bevono un frappè
fresche e distratte
che chiedono di te.
 
Le parli della vita
la tua strada
che si divise dalla strada sua.
Sorride e scherza
non è tanto diversa
da come spesso ti tornava in mente.
 
E’ già finita
finita troppo in fretta
bruciata al vento
come una sigaretta.
 
S’è fatto tardi…
è ora di tornare
…ed i tuoi occhi
continuano a sognare.
 
 
Marco Vasselli
a jessica
che rimarrà per sempre nel mio cuore come momento prezioso della mia vita.

3 commenti

- Il sito del "Trofeo dell'Adriatico" di Kendo -

a cura di IKENDENSHIN A.S.D. - Stage il 25 e 26 febbraio 2017

Talk Health With Alex

Helping You Stay Healthy, Live Better and Experience Wellness

Povertà e Ricchezza

OSARE RENDE LIBERI

Thinking Chitalia

As opposed to a “not thinking chitalia”

Golu lodhi

I upload photos Golu lodhi

La Voce dell'Outsider

There is always something to be thankful for in your life. Being alive is absolutely one of them!

BOOKIVERSE

Explore the Bookish Universe!

PeoPlaid

People, Places, Ideas

Daily Life's Journey

"There's always something good in everyday."

Alejandro Poetry

un hombre roto. poeta

isports9

Home of the game

Claudia Adriana

Marcu Claudia Adriana

reshydomedia.com

reshydomedia

TOSCANACCIO DOC

VIVI E LASCIA VIVERE

Il Giornale di Pantelleria

Cronaca, politica, cultura dalla Perla del Mediterraneo

joe's blog

Don't knock built a door

Life & Leisure

Good things take time.

Aditya Mishra

Every picture tells a story and every story has some characters. What is your contribution? Decide

Cristalli d'estate

Racconti e poesie

EQUINOX

The time of change

Piers of Duty and Gaze

Celluloid Trances

Suoni diversi beccati sul mio cuore

Quali immagini se non quelle del cuore?

IL BLOG DI FRANSISCA

poesie e racconti

In Cucina con Valentina

cucinare con gusto e con semplicità

Eliza Doolittle

IL MIGLIOR TIRANNO DI SEMPRE

The Glossy You

Health, Beauty and Lifestyle

dealitquicker

Sports New all over the World.

Il Times

questo blog è la libera espressione di ciò che penso chi non è d'accordo se ne faccia una ragione

A Compass for Books

Fotorecensioni di libri belli | photoreviewing good books

Vivi la Luna

Pratiche migranti negli spazi verdi urbani

Argillateatri

Associazione di Volontariato The Way to the Indies

UfoCiclismo

In bici in cerca di risposte

il tempo di un caffè

riflessioni leggere in un mondo un po' pesante

One&Only

By Federica Volpicelli

Kreatives von Sabine Müller

Just another WordPress.com site

Terracqueo

multa paucis

Moda-Creative thinking

Moda-Creative thinking

DestinodiLux

"Una persona che non ha mai fallito è una persona che non ha mai tentato"

In Camper nell'Acquario

Racconti di viaggio a bordo di un camper

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: