Archivio per aprile 2008

Testi di canzoni – Hotel California – Eagles


 
On a dark desert highway, cool wind in my hair
Warm smell of colitas rising up through the air
Up ahead in the distance, I saw a shimmering light
My head grew heavy, and my sight grew dimmer
I had to stop for the night.
There she stood in the doorway;
I heard the mission bell
And I was thinking to myself,
‘This could be Heaven or this could be Hell’
Then she lit up a candle and she showed me the way
There were voices down the corridor, I thought I heard them say…
Welcome to the Hotel California
Such a lovely place (such a lovely place)
Plenty of room at the Hotel California
Any time of year, you can find it here.
Her mind is Tiffany-twisted, She got the Mercedes Benz
She’s got a lot of pretty, pretty boys, that she calls friends
How they dance in the courtyard, sweet summer sweat.
Some dance to remember, some dance to forget.
So I called up the Captain, ‘Please bring me my wine’
He said, ‘We haven’t had that spirit here since 1969’
And still those voices are calling from far away
Wake you up in the middle of the night
Just to hear them say….
Welcome to the Hotel California
Such a lovely Place (such a lovely face)
They livin’ it up at the Hotel California
What a nice surprise, bring your alibis.
Mirrors on the ceiling, the pink champagne on ice
And she said ‘We are all just prisoners here, of our own device’
And in the master’s chambers, they gathered for the feast
They stab it with their steely knives, but they just can’t kill the beast.
Last thing I remember, I was running for the door
I had to find the passage back to the place I was before
‘Relax’ said the nightman, We are programed to recieve.
You can check out any time you like, but you can never leave
Traduzione
Hotel California
Su un’autostrada buia e deserta, vento freddo tra i capelli
caldo odore di colitas si libra nell’aria
In lontananza scorgo una luce scintillante
La mia testa s’era fatta pesante e la mia vista sempre più fioca
Mi dovevo fermare per la notte.
Là lei stava ritta sulla soglia
Sentii il campanello
E pensai tra me e me
‘Questo potrebbe essere il paradiso ma potrebbe anche essere l’inferno’
Poi lei accese una candela e mi mostrò la strada
C’erano voci nel corridoio, credo dicessero…
Benvenuto all’Hotel California
Un tale posticino (un tale posticino)
abbondanza di stanze all’Hotel California
puoi trovare in qualsiasi stagione.
La sua mente è piena di Tiffany, ha una Mercedes Benz
Ha avuto molti ragazzi carini, che lei chiama amici
Come danzano nel cortile, dolce sudore estivo
Alcuni ballano per ricordare, altri ballano per dimenticare.
Così chiamai il Capo, ‘Per favore, mi porti il mio vino’
Lui disse, ‘Non abbiamo quel tipo di vino dal 1969’
E ancora quelle voci chiamavano in lontananza
Ti svegliavi nel mezzo della notte
Solo per sentirle dire…
Benvenuto all’Hotel California
Un tale posticino (dalla faccia talmente incantevole)
Si godono la vita all’Hotel California
Che bella sorpresa, procurano i tuoi alibi.
Specchi sul soffitto, champagne rosa con ghiaccio
E lei disse "Qui noi siamo tutti prigionieri, di nostro capriccio’
E nelle camere del padrone, si sono radunati per la festa
L’hanno pugnalato con i loro coltelli d’acciaio, ma non riuscirono ad uccidere la bestia.
L’ultima cosa che ricordo, stavo cercando la porta
Dovevo trovare un passaggio per tornare dov’ero prima
‘Rilassati’ disse l’uomo notturno, ‘qui siamo programmati per accogliere.
Puoi lasciare la stanza e pagare quando vuoi, ma non potrai mai andartene realmente’
 
 
 
Ho postato questa canzone per una person speciale che fino a non molto tempo fa era mia amica

 

1 Commento

‘n fojo de velina


Ce l’hai presente

Quanno che er mondo te sembra ‘na
carezza

Quanno nulla te tange

E tu preso nella tua leggerezza …

Vaghi.

… vaghi tra mille pensieri

E manco uno brutto

E manco uno bello…

Solo così

Leggerezza e pensieri.

E piu’ nulla ti manca

Forse mai ti è mancato….

E leggero

Come un foglio di carta velina

Te ne resti …

E’ questo forse il mondo

E tutto quello che dal mondo vorresti.

Marco Vasselli

1 Commento

Vendono i loro cuori


 

VENDONO I LORO CORPI

NEI PRATI,PER LE STRADE

MENTRE LA NEVE DENSA

LENTAMENTE CADE

E UN MANTO DELICATO

I LORO CUORI SPEZZA

CHE SE CI PENSI BENE

TI FANNO TENEREZZA.


PELLICCIA E CALZE A RETE

E CONSUMATO AMORE

QUESTO DA LA VITA

INSIEME COL SUDORE.


ED ECCO GIA’LA SERA

CON MILLE E PIU’COLORI

MENTRE DOMANI FUORI

UN ALTRO GIORNO NASCE

E LORO SEMPRE LA’

LE PICCOLE BAGASCE.


LE LACRIME SUGLI OCCHI

LE BOCCHE BEN TRUCCATE

OGGI FA TANTO FREDDO

E LORO AFFATICATE.


DOMANI E’ GIA’ NATALE

E’ QUASI IL NUOVO ANNO

E LORO SEMPRE SOLE

DA SOLE SE NE VANNO.

 

 Marco Vasselli

4 commenti

PROVA


STO PROVANDO A POSTARE DAL CELLULARE XD

2 commenti

Foto Racconto – Madre che abbracci tutti



 

In giro qua

per questa strada nuova

dove la Prenestina si disperde

e i miei ricordi anche…

 

Non siete più mattine in una piazza

vociar di consueta gente

e stesse facce

che mi han visto crescere

tirar calci al vento

e ad un pallone

che s’insaccava come me stasera

All’angolo sei sogni

sotto il sette.

 

Non siete più

Il viaggio da Tor Sapienza al Tuscolano

quando i vent’anni miei me li ho vissuti

tra birrerie e centri commerciali

e più neanche

Il chiamarmi di mamma

nelle sere estive

e le chitarre a rompere i coglioni.

 

Siete dispersi giorni

che in lontananza scorgo ancora…

 

E ancora…

 

Siete rimpianti e frasi bestemmiate

e i baci a Valentina su quel prato

e la mia Roma

che da sfondo ha fatto

a quel mio vivere tra Borgo Pio e un cannone.

 

Madre che abbracci tutti e mi riporti

su quei sentieri delle storie andate,

riportami come sai fare tu

al mare ad Ostia

inventa un’altra Estate …

 


Alla mia città dal mio quartiere in poi

 

Poesia e foto di Marco Vasselli

 

 

101_2221

1 Commento

Mille miglia


Mettere mille miglia
tra te e il mondo
in un nuovo posto
con nuove situazioni
e il passato si azzera
e dove certezza era
solo il vuoto .. il nulla.

Ricominciare dal nulla
e dove il nulla era
costruire .. amare,odiare
non dimenticare
e dove incertezza era
la tua rivincita
e il tuo sguardo brillera’
di nuovo come un tempo
perche’ quel tempo
è un valoroso amico

Marco Vasselli

1 Commento

Te e lei


 
Sei lì che aspetti
al bar della stazione
e ti diverti
cercando il tuo passato.
Sono tre anni
che non la rivedi
e sei nervoso dalla teta ai piedi.
 
Ritrovi i suoi begli occhi
lei che ti guarda e poi ti riconosce.
Capelli scuri
dispersi immezzo al vento
ed il tuo cuore
s’e’ fatto di cemento.
 
Lei ti saluta
sedendosi di fronte
sembra riavere
qualcosa che le davi.
 
Le labbra di rossetto
che bevono un frappè
fresche e distratte
che chiedono di te.
 
Le parli della vita
la tua strada
che si divise dalla strada sua.
Sorride e scherza
non è tanto diversa
da come spesso ti tornava in mente.
 
E’ già finita
finita troppo in fretta
bruciata al vento
come una sigaretta.
 
S’è fatto tardi…
è ora di tornare
…ed i tuoi occhi
continuano a sognare.
 
 
Marco Vasselli
a jessica
che rimarrà per sempre nel mio cuore come momento prezioso della mia vita.

3 commenti

Peccato che…


Peccato che i sogni
si scontrano con la realtà,
una realtà malata
che ti affligge, t’inghiotte
ti annienta.

Peccato
che mentre tutto questo succede
tu non possa far nulla
se non soccombere.

Dove prima vedevi una luce
ora è chiuso
è chiuso vè …
e nemmeno tra cent’anni
mai potrà essere
quello che era.

Gli sbagli di qualche giorno
a volte costano una vita intera.

Marco Vasselli

8 commenti

Soddisfazione


 
 

Soddisfazione e’ sapere

 che tra poco raccogliero’ quei frutti schiusi al sole.

 

 I frutti di tutto quanto il mio lavoro fatto di sudore della fronte

fatica nelle braccia nelle gambe.

 

 Soddisfazione e’ tornare poi ogni sera

 sul mio quadernetto da pochi spicci

a parlare di me

a voi che mi mostrate sempre il vostro affetto.

 

Mrco Vasselli

dedicato chi tra quì per la prima volta,

a chi ci entrada due anni,

 a ci non ci ena più sperando giorno possa tornare.

9 commenti

… e ancora ci sarai……


 

Natura morta -Disegno di Martina - Tutti i diriti sono riservati

 
 
…e ancora ci sarai
nei miei silenzi,
con i tuoi "tesò"
i tuoi "aspè"
ma non so dire ne come ne perchè
quella farfalla che non sapeva volare
è volata via
come istanti distanti
tangibili ancora in me come il tuo viso.

Amica di un pezzo di vita
la mia fan numero uno
un tempo avresti riso con me
con i nostri XD
un tempo avresti fatto in modo
che nei tuoi occhi azzurri
come biglie di vetro lucenti
solo il sorriso della "piccoletta"
e non più pianto.

Mi hai regalatola gioia dei tuoi anni
le nostre strade adesso
se si rincontreranno
lo faranno in un ricordo
ma mai potranno
riscaldarci il cuore.

Ciao Marty.

Marco Vasselli a Martina colei che mi insegnò che anche una farfalla sa volare.

 
Il disegno lo fatto lei

 

 


1 Commento

La mia marcia in più


Ciò che vorrei avere
sono mille girnate con loro
a ridere scherzare
riflettere.
 
Ognuna di voi è un mondo
che è confluito nel mio
dando ai miei giorni
il respiro e le risate
che dimenticare non posso
quando mi trovo innanzi a un cielo rosso,
al tramontare d un’altra giornata andata.
 
Ciò che vorrei avere
è la pazienza e la saggezza di Alessandra,
la delicatezza e la schiettezza di Valeria,
il sorriso e la spensieratzza di Martina,
i mille sogni e la determinazione di Laura,
l’innata solarità e la passione per le cose di Daniela
 
Vorrei…vorrei,
ma perchè dico vorrei ?
 
Siete con me da tempo
a disquisre di belle e brutte cose
di viole e rose
ma pure di dolori e sofferenze.
 
Compagne insosttuibili voi
voi che siete
la spalla in più su cui adagare i miei giorni assurdi,
siete il mio sorriso interiore
la marcia in più u cui poter contare
 
Il piangere di gioia
le mie fragorse risate
i mille consigli
e la fiducia che mi date.
 
Non so come esprimere la mia gratitudine a voi
che tanto mi avete dato senza chieder,
ma so soltanto
che se la penna mia scrive di voi
è perchè siete qualcosa di speciale.
Grazie.
 
 
 
Marco Vasselli
 
Ad Alessandra,Valeria,Martina,Laura e Daniela
 

4 commenti

Rinascimento


 
…e Michelangelo preso da ipirazione
chiedette al Papa:" Che faccio affresco ? "
er Papa disse:
" Si caro, chudela pure stà ca**o de finestra ! "
 

1 Commento

Notte insonne


 
Notte insonne
notte co le Madonne
aspeanno risposte
ma nessuno risponne.
 
Sto bono pe un po
ma ce penso e ripenso
"ammazzeme però quanto so stronzo".
 
So stato io oppure è tutto er monno
che core e cre senza n’obiettivo ?
 
Come tornare indietro e rallegrasse
e come fare in modo
che er ricordo me bastasse ?
 
Te dicheno: " Se cambia, più nulla è come prima "
quì tutto pare solo n’angolo de latrina.
 
E ora che faccio:
 pijo lo scopettone
er deterzivo
e cor soriso affronto
sto monno che
è solo n’impressione
ma porta dentro me
mari de confsione.
 
Marco Vasselli
 
 
 

1 Commento

Atlantide – Francesco De Gregori


 
Lui adesso vive ad Atlantide
con un cappello pieno di ricordi
ha la faccia di uno che ha capito
e anche un principio di tristezza in fondo all’anima
nasconde sotto il letto barattoli di birra disperata
e a volte ritiene di essere un eroe

Lui adesso vive in California
da 7 anni sotto una veranda ad aspettare le nuvole
è diventato un grosso suonatore di chitarre
e stravede per una donna chiamata Lisa
quando le dice tu sei quella con cui vivere
gli si forma una ruga sulla guancia sinistra

Lui adesso vive nel terzo raggio
dove ha imparato a non fare più domande del tipo
conoscete per caso una ragazza di Roma
la cui faccia ricorda il crollo di una diga?
io la incontrai un giorno ed imparai il suo nome
ma mi portò lontano il vizio dell’amore

E così pensava l’uomo di passaggio
mentre volava alto sul cielo di Napoli
rubatele pure i soldi rubatele anche i ricordi
ma lasciatele sempre la sua dolce curiosità
ditele che l’ho perduta quando l’ho capita
ditele che la perdono per averla tradita.

 
 

 

Ho voluto postare questa canzone, perchè mi sento un pò come l’uomo descritto da De Gegori, delso da un po di cose, anch’io ho un cappell pieno di ricordi, mei ricordi e bata che on torno che me ne faccio ? o ritenuto ance io di essere un eroe per qualcuno, speo sia ancora così, comunque in qsto momentio questo è oil mio stato d’animo e non riuscedo a descriverloon parole mie mi sono affdato a questo bellissimo pezzo del cantautore romano.

3 commenti

Starsene soli


 
Starsene soli
è come ricrearsi
lontani dai respiri e dai veleni
fatti di giorni pieni d’indifferenza.
 
Starsene soli
senza quei falsi voli
da cui si atterra più poveri di prima
è come dire
"non ci ho capito nulla"
e ripartire
ricaricati e amanti
di questa vita in questa
comunità di santi.
 
Comunità di Chiesa odi famiglia
comunità di merda che bisbiglia
comunità che gode
se nella vita non sei da dieci e lode.
 
Ma lodi tu l’odore
del camino scoppiettante
come di pop corn e di ricordi.
 
Ma lodi tu quei giorni
con la gente che ami da sempre
sempre amerai come fatelli.
 
Solo stand by
e starsene da soli
è come dire: "cercatemi di meno"
fin quando il mondo è vero e il ciel sereno
e vedi tu
come dai vetri di un treno
anni passare veloci
come paesaggi appiccicati e rapidi
tesi a voler respiro…
ed è già ‘alba …
 
Marco Vasselli
 

5 commenti

Il baule dei sogni


Sto girando da ore per casa

Sto cercando qualcosa che forse

S’era perso e mai più ritrovato

S’era perso e ora eccolo lì.

 

E’ un baule con tutti i ricordi

Delle Estati e gli inverni già andati

Di momenti di foto sbiadite

Scolorite o scomparse … chissà.

 

Vecchi libri e un barattolo e soldi

…cento lire… e chi mai se le è perse ?

Hanno un valore sai

Hanno un valore.

 

Hanno un valore le foto e le facce

E i cimeli, ed i pezzi di ieri

Poesie, scritte a mozzichi e tagli

Sopra un giallo di logori fogli.

 

E ritrovarmi vorrei

In quell’ Estate del Novantasei

E riabbracciare le smorfie e i lamenti

Ma ora quasi mi scende dal niente

Una lacrima

E l’anima sente

Un dolore un rimpianto un rimorso

Per chi vivo

Come sono stasera

Ha bisogno di un sogno mai perso

Ma resta terso in me …

…m’ accompagna.

 

 

 

A chi si è perso per le strade del mondo e un giorno forse ritroverò come un fratello

 

 La poesia porta lontano.gif - Gif di Alexis - Tutti i diritti sono riservati

 

Poesia di Marco Vasselli

Immagine di Alexis ’81

 

 

6 commenti

Foto racconto – GIROTONDO – Fabrizio De Andrè


 
 
"La guerra è dappertutto
marcondirondero
la terra è tutta un lutto
chi ci salverà …"
 
 
 
Se verrà la guerra - Photo by Marco V. Editing by Laura M.
 
 
 
Foto di Marco Vasselli
editing di Laura M.
 

4 commenti

Ho chiesto a Dio se…


 
Ho chiesto a Dio
se c’è un posto pure per me lassù
quando in un giorno spero ancora lontano prtirò.
 
Non mi ha risposto nè no nè si,
ma se ne stava severo ed accigliato
coi suoi mille problemi
i suoi pensieri astratti.
 
Si chiedeva se noi poeti siamo matti
si rispondeva che il mondo che è cambiato
è matto anch’esso
oppur l’è sempre stato.
 
E mi ha narrato di un tempo ormai lontano
quando eravam tutt’uno col creato
e le stelle nel cielo lumini
e le valli ed i campi e le greggi.
 
Mi ricordavil mondo di mia nonna
e le mille corse di niente
e le serate insonni
per la ragazza che m’ha detto no.
 
Ov’essa sia non so
come del resto
tutti questi anni andati …
immemore io
e portatore
di quotidiane croci
del mondo dei parenti e degli amici.
 
Come ognuno di noi
mi ha detto Dio
siamo quel niente d’un attimo
lo sbadiglio di un pensiero
e vento e polvere
pioggia natura e mondi.
 
Siamo beffardi
miserrimi o profondi
e poi ha aggiunto: "non spetta a te quel posto
… devo vedere, vagliare, valutare"
e come nei colloqui di lavoro
mi ha detto all’ultimo
"Vedrò, vedrò, che cosa si può fare" …
 
 
La poesia porta lontano.gif - Gif di Alexis - Tutti i diritti sono riservati
 
Poesia di Marco Vasselli
immagine  Alexis 81
 

4 commenti

Diario di un non scrittore

Perché, in fondo, non so scrivere

Virtualidades

Blog do jornalista e professor Solon Saldanha

遊民ジャーナル

我思わぬ 故に我なし

Il mio viaggio

I viaggi della vita attraverso il lavoro, il cibo, i luoghi, le curiosità, la musica, le esperienze vissute e attuali, un viaggio nel tempo in continua evoluzione.

bArfaNi bAbA

Me, My City and My Traveling

Bonnywood Manor

Peace. Tranquility. Insanity.

Luna

Pen to paper.

The tragedy kween

A boisterous introvert illustrating her way through life.

Desert flower

living in the vibe of my emotions

Has-sent-i-do-que.blog

Has sentido que...

sonidodeansar.wordpress.com/

Viaja a través de las páginas y escucha...

ladypdiaryhome.wordpress.com/

Everyone feels glum, distressed, or perturbed as a result of life's experiences; but if these feelings last for a long time, they disrupt your life. Learning to notice and identify these feelings and mastering the habits of a healthy lifestyle takes practice. I will be sharing my personal stories and stories of individuals (on emotional issues) whose names won't be mentioned. Most of these stories will be written in the first person narrative. Promising you a noteworthy read! Cheers!

Verses Inked©

We set the ink down, on the streets of the town. where Eternity Stand Confound.

lifehubhome.wordpress.com/

Short articles to bring inspiration to people.

Alescritor

Relatos cortos y proyectos de escritor

Prefiero quedarme en casa

Un blog sobre lo que me gusta escribir

Johnny Jones

Edinburgh author of the Zander Trilogy

#AMIGOSDECENA

NU E CRU!

Word to Picture

Graphic Recording and Visual Storytelling Services

AYUBOWAN LIFE

Wish For Long Life

📖 Gioia per i libri 📖

Recensioni - Poesie - Aforismi

THINK DIRECTLY

book of knowledge and information

Cinzia and Holger's Travel Blog

TRAVELLING WITH AN EXPEDITION TRUCK

Rachana Dhaka

Have a dream and live it. This is about my work, human rights, people in social field, law, poetry, opinions, knowledge, relationships, drawings, nature, love, imagination and whatever you can think of. ज़िन्दगी बिंदास जियो दोस्तों.

ℓα ροєѕια ροяτα ℓοиταиο - ροєτяγ gοєѕ Ꮠαя αωαγ 🇮🇹

ตαɾcօ ѵαssҽllí's ճlօց բɾօต 2⃣0⃣0⃣6⃣ – թօաҽɾҽժ ճվ sαճíղα , lմժօѵícα cαɾαตís , αlҽxís ցհíժօղí , αղղα ցմαɾɾαíα, lαմɾα բօɾցíα, cαɾlօ ցօɾí, ցíմsվ ճɾҽscíαղíղí♥ Quattordicesimo anno ♥     

K P RAM

Princess of my father..

IL CANTO DEGLI OCCHI

Possiedo il canto degli occhi, possiedo il profumo della dolcezza!

Omwony writes

Lifestyle | Entertainment

dokala.art.blog

مدونة صحفية.

Figlia dei Fiori "Poisoned Flower"

Mi guardo intorno, ma senza esagerare, traendo le conclusioni che condizionano la mia vita.

ilpensierononlineare

Riflessioni e sguardi non lineari sulla Psicologia

La Mente Creativa

Blog a cura di Leonardo Scala

necessito arte

la chiave è comunicare

Màvadoetorno

Voglio sconfinare, andare al di là di qualsiasi orizzonte del pregiudizio per godermi l'infinito della diversità

EfectiVida - Efectividad, organización, productividad y desarrollo personal

En EfectiVida hablamos de eficacia, eficiencia y efectividad. También de gestión del tiempo, productividad, organización y desarrollo personal. Pero todo, sin olvidar las cosas IMPORTANTES. Porque… ¿para qué serviría la efectividad si no nos ayuda a disfrutar de la vida?

Prophetpedia

Trending facts and tech Stuffs

Ex Floppartista

Per volare alto imparai a cadere con stile!

Comodamentesedute

un angolo confortevole dove potersi raccontare

The other side to the knowns

Write what you feel, coz it doesn't make you fear

Dove una poesia può arrivare

"Leggere un libro non è uscire dal mondo, ma entrare nel mondo attraverso un altro ingresso" ~ Fabrizio Caramagna ~

VIHAAN

BEGINNING OF THE NEW ERA

The flower

Feel the words

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: