Archivio per aprile 2010

Liryc to Windows 2000


With your initial classical piano

your windows gray

your simplicity,

With your Mediaplayer 8 or 9

with your Internet Explorer 5 or 6

and msn messenger

edged that paleolithic

from version 6

even 7.5 crap!

I saw an open world

of dreams

first hand knowledge of people,

the first squabbles,

friends in the first web

the sad blog

soon become my notebook.

And now no more hate

that thud like “plord” when making mistakes,

and no longer uses

Office 2003

and all components favorite

and MSN was himself,

not Windows Live or Blind

or other empty things

No longer access

nuisance,

or looking for drivers,

wrong installation.

Those 500 MB

had everything and nothing

stuff that we could well have

a hard disk ” before thesecond war “

Then XP

Then Vista

Then Windows 7

and dinosaurs from 10 gigabite,

with graphics and stunning color,

require more powerful computers

and more I find

that easy to do,

and wonder if I will discover you dear system

archeology in the ‘memory

memory that you

asked only 64 megs,

but time is pressing,

and a lot of evolution

did not help our wallets,

and much more

and with subsequent

We do the same thing in 2000,

modern man, so much modernity

but the pioners like you are

will live forever until the etrnity !!

Marco Vasselli

The first operating system that used

© All rights reserved

Questa poesia è stata apprezzata dalla comunità australiana degli sviluppatri di Ubuntu

Ringrazio Tim Mulin che ora vuole che io scriva qualcosa di simile per il sistema operativo basato su Debian Linux

Lui inquanto dj ne farà un rap da inmserire nei tutorial ufficiali del sistema operativo

Peraltro sono molto legato alla poesia su Windows 2000, più volte quì postata in italiano, perchè con questo sistema operativo vide la luce il blog

e tanti e tanti ricordi, legati a msn messenger e i primi passi nel web 4 anni or sono.

, , , , , , , , , , , , ,

3 commenti

Martina


 
 

3 commenti

La mia marcia in più


Ciò che vorrei avere
sono mille giornante con loro
a ridere scherzare
riflettere.
 
Ognuna di voi è un mondo
che è confluito nel mio
dando ai miei giorni
il respiro e le risate
che dimenticare non posso
quando mi trovo innanzi a un cielo rosso,
al tramontare d un’altra giornata andata.
 
Ciò che vorrei avere
è la pazienza e la saggezza di Alessandra,
la delicatezza e la schiettezza di Valeria,
il sorriso e la spensieratzza di Martina,
i mille sogni e la determinazione di Laura,
l’innata solarità e la passione per le cose di Daniela
 
Vorrei…vorrei,
ma perchè dico vorrei ?
 
Siete con me da tempo
a disquisre di belle e brutte cose
di viole e rose
ma pure di dolori e sofferenze.
 
Compagne insosttuibili voi
voi che siete
la spalla in più su cui adagare i miei giorni assurdi,
siete il mio sorriso interiore
la marcia in più u cui poter contare
 
Il piangere di gioia
le mie fragorse risate
i mille consigli
e la fiducia che mi date.
 
Non so come esprimere la mia gratitudine a voi
che tanto mi avete dato senza chieder,
ma so soltanto
che se la penna mia scrive di voi
è perchè siete qualcosa di speciale.
Grazie.
 
 
 
Marco Vasselli
 
 
La poesia porta lontano.gif - Gif di AlexisNatura morta -Disegno di Martina.gifCuore - Foto di Laura
 
 
Piccolo pensiero per
 
Alessandra,Valeria,Martina,Laura e Daniela
 
Il libro, il vaso ed il cuore di mani
 
sono rispettivamente creazioni di
 
Alexis G. Martina C. Laura M.
 
© Tutti i diritti sono riservati
 

14 commenti

E’ amicizia – 2 Dicembre 2007


 
Come ogni volta
che tu stai così
non riesco a capire perchè.
Ho l’idea di te che ridi
che metti tutte le tue forze in ciò che credi
e non ti cambierei dalla testa ai piedi.
 
Non vorrei una Laura diversa
un’amica tutta moda e discoteca,
ma una che pensa come fai tu,
con la tua sensibilità
i tuoi dubbi
le tue mille domande.
 
Spero solo per te
che un sorriso te lo possa portare io
a te che credi in un mondo migliore possibile
a te che non credi in Dio.
 
Non voglio che tu ti perda nello sconforto
fatto di una valanga di incomprensioni
e dai mille doveri che incombono
a gravare su di te
che non meriti questo.
 
Ti porto un sorriso
come tu fai con me
non è molto lo so
ma è qualcosa … è amicizia.
 
 
 
MarcoVasselli a Laura M.
 
Il Cuore di mani è una creazione di Laura M.
 
© Tutti i diritti sono riservati
 
cuore
 
 
Poesia apparsa nel blog per la prima volta il 2 Dicembre 2007
 
 
 

9 commenti

Alexis


Lascia un commento

L’amicizia virtuale


 
L’amicizia virtuale
ha distanze, ha frontiere

Che senso ha non vedere un viso,
non sentire una voce,
avere un abbraccio con omino che è sempre vestito di verde,
non c’è contatto umano,
ma se c’è l’alchimia,
se ci si legge nell’anima
uno nell’altro sappiamo di esserci
come Amici del quotidiano,
Amici con la A maiuscola,
per i quali faresti l’impossibile
quando le cose non vanno
e così loro.

Bisogna sempre essere certi di sapere con chi aprirsi
bisogna capirsi e rispettarsi
in un mondo virtuale
dopo 7 minuti
troppi ne troverai di gente che ti dice " Ti voglio bene "
e spento il pc per loro non sei nulla.

ho imparato che l’importante con un amico
non è quanto ci si veda o ci si senta
ma la qualità di esso.

Se io, alzatomi dalla scrivania non avro’ imparato nulla,
se non avrò condiviso esperienze,
se non avrò saputo che conto qualcosa per qualcuno
sarà solo un’inutile perdita di tempo.

Un’amico virtuale
è quello che ti telefona di notte perchè sa che se ha un problema non ti scoccia
Un’amico virtuale è quello che se si laurea ti invia la bomboniera a casa
o ti chiama dall’Islanda al cellulare e sta a parlare con te mezz’ora.
Un’amico virtuale assume un ruolo di primo piano
quando fa questo e molto di piu’
esso è reale inquanto un amico lo è sempre,
ma assume un senso effettivo
quando occhi negli occhi ci mangi un panino insieme,
ti ci racconti prendendoti a spintoni
per scherzare come solo con un vero amico si puo’.

 
 
 
 
Marco Vasselli
 
© Tutti i diritti sono riservati

 

 

15 commenti

Fino a poco fa


 
Fino a poco fa
ridevo e scheravo con te
su cui ho semprepotuto contare.
 
Fino a poco fa c’èra amicizia
comprensione
e sapere che è sempre  il momento
di una foto od unblog da guardare.
 
Perdonami se lo puoi
E’ basato un attimoper annientare
un anno e mezzo
sempre spalla a spalla.
 
Mia cara Lalla
vorrei sapessi ancora
che ti ho sempre sorretta e aiutata
certo nei limiti del possibile
ed ho sempre creduto che tu
fossi fragile e piena di te
orgogliosa
deteminata.
 
Mi perdoni se sono un coglione ?
Mi ritroverai quì
se e quando lo vorrai
ma se non dovessi tornare
mi mancheresti
mi si spezza il cuore.
 
Piano si posa
in un Sabato di merda
il mio destino
su un foglio di tristezza.
 
 
 
 
Marco Vasselli a Laura. M.
 
© Tutti i diritti sono riservati
 
Poesia apparsa nel blog per la prima volta il 27 Ottobre 2007
 

5 commenti

FotoRacconto – Marco Vasselli VS Renato Zero – Periferia


http://cid-ac7a341f5138bd15.skydrive.live.com/embedicon.aspx/IoJimieiamicieilmiomondo/RomaJlamiacitt%c3%a0/RomaPeriferia

Foto Marco Vasselli 2007 – 2010

© Tutti i diritti sono riservati

C’è chi fin là
Non giunge mai:
e li muore il mondo…
E la città
Oltre non va…
Dove anche un cielo è di fango…
Figli ce n’è,
ce n’è anche qui,
tutti una faccia ed un nome…
Figli del mai.,
piccoli eroi,
in guerra per un sorriso!
Sporchi stracci senza sorte…
Morte dove sei?
Tanto non lasci eredi,
sei figlio della strada ormai.
Un giorno poi
Ti sveglierà
La strana voglia di andare
Dietro quel sole
Affinché scaldi anche te
E asciughi in fretta il dolore.
Periferia,
dove vivere è un terno alla lotteria…
dove un miracolo è un pane in più,
un giorno in più,
che strappi tu!
Periferia…
È casa mia!…
Qui tutto fa colore
Rifiuti e povertà…
Qui non è mai Natale,
la noia qui non ha pietà!
Sporchi stracci senza sorte…
Morte dove sei?
In periferia…
È li che ho lasciato
un po’ di questa vita mia!
Periferia:
e casa mia

  

Prendo spunto dalla musica di Renato perchè

anche io  di questi posti, e di questa gente parlo …

della Roma che mai vedrete nelle guide turistiche

quella dove sono nato e non lascerei mai

 

2 commenti

Un fiore con un zilione di colori piantato nel cuore


 
Io che mi passo i giorni trai ricordi
come le parole che su un vetro scrivi col dito
come l’acqua che bevi
il pane che mordi.
 
Io che mi passo il tempo
tra genti vere e finti poetanti
fatte di tante tinte e pochi intenti
che sclero e che ti vien soltanto
di metterli tutti in fila ed infilzarli
con aghi di cattiveria,
almeno come  quanta cen’è stata
e tanta
 tanto menefreghismo
nei loro ghigni
mentre soffrivo
e non vedevo che scherno.
 
Il mondo
per come lo sto vivendo sto momento
è un crocevia tra ieri oggi e il dove
ora che so la strada
ora che so la stella da seguire
che ci sarà
come c’è sempre stata
anche quando non la vedevo
da dietro il fumo dei bombardamenti
di giorni di battaglia e delusioni,
 
Chi mi dice che il passato non da frutti
è solo perchè
non ha avuto un fiore con un zilione di coore
da piantare nel cuore altrui,
tu sai
 quanto ci mette un fiore con un zilione di colori
a crescere tra freddezze e indifferenze ?
 
Molto di più
ma che ne sanno questi,
se amore per le cose e le persone,
non han provato mai,
se il massimo per lor dell’emozione
sono parole appese ad un foglietto ?
 
E siamo corpo, spirito, emozione
musica e strofe
a diventar canzone
e siamo amici, alleanza, scritti nel cuore senza troppo inchiostro,
siamo di strade e suole
che vi camminano
 da giorni mesi e anni
per tutto il tempo che ancora ha da venire
 
Tu sai ?
Quel fiore con un zilione di colori
è rifiorito e al vento ha spariato
di nuovi semi e prati e primavere,
ed ora che c’e’ la gloria
tu soccombi
perchè quando caddi in miseria
tu fosti solamente cattiveria
e se non hai amore dentro mi dispiace
de il tuo veleno e la tua fredda invidia,
è arsa a un fuoco
che per me ora è brace.
 
 
Marco Vasselli
 
Ringrazio Kharon Gillian Rossi per il titolo
 
© Tutti i diritti sono riservati
 
 
 
 
 
 
 

3 commenti

I pennarelli


Ed ho un pensiero di te coi pennarelli
quelli che riprendesti dopo tre mesi,
a disegnar er me d’un’amicizia
nata da quel che sappamo fare più e di meglio.

Tu lo colori il mondo
io ci scro sopra,
e per quanto sole questa terra arda,
per quanto tutta stà pioggia lo ricopra,
ti terrò in meanche quando lontani.

Marco Vasselli a Martina C.

Tutti i diritti sono riservati

Lascia un commento

Io che poeteggio


 
Io che poeteggio qui,
che spesso mi domando perchè lo faccio.
 
Io che mi barcameno tra alti e bassi,
tra affetti, affitto e tutto e niente e poco
e tanto ce ne sarebbe a raccontare
e poeteggio dell’odore del mare
o cose e persone care
di angusti inverni e belle primavere,
è solo perchè do forma differente
a quello che noi si passa tutti quanti.
 
E te lo porto qui
ne faccio la mia arte da due soldi.
 
Tu sai
quanto dolore dietro le parole ?
Tu leggi solo il foglio e non lo vivi,
come se da sei righe di poesia
tu possa percepire ciò che provo.
 
I sentimenti no,
non li puoi racchiudere in versi,
ma esprimerli così,
gioia, dolore e tutto e tutte le ore
sono passate e vive
sono presenti ancora
per chi sa come me di avere un  dono,
ma esso non rispecchia fino infondo,
ne cosa provo ne come lo sto vivendo.
 
Dici " Bei versi "
il resto è un fatto tuo
ma da un amico
non voglio solo una pacca sulle spalle,
il complimento o il dirmi " ti capisco "
e Dante lo diceva per amore,
ma ogni situazione dela vita,
" Intender non la può chi non la prova "
 
Siediti qui con me,
stammi vicino,
un vero amico è questo,
non andare
s non usare perle di parole,
solo per far contento o coglionarmi,
voglio sentir dal cuore il sentimento
e non parole come filastrocche
cucite su un milione e piu’ di bocche
che vieni a rifilarmi per conforto.
 
E un altro giorno sta per iniziare
e un altro viaggio
come per tutti andare,
per me è così che va la vita vera
sorriso dentro di gente sincera
e penna e carta
a farne versi e metro !!
 
 
 
 
Marco Vasselli
 
© Tutti i diritti sono riservati
 
 
 
 

7 commenti

Shock


 
Il dolore passa dalla testa,scende al collo per poi arrivare giù al corpo. 
La febbre sale.. trentasette, trettasette e mezzo e arriva al trentotto.
prevedo che sarà una notte di lunghi incubi neri.

 

Poesia scritta da

Martina C.

© Tutti i diritti sono riservati

5 commenti

Cristalli nel fango


 
Passare di giorni di notti,
a volte calme, come d’incanto andare tutto attorno,
e vivi un sogno
e tu ci vivi dentro,
che bello
pensi.
 
Tieni a mente quei giorni,
ti saranno d’aiuto
e porteranno un sorriso
quando le cose andranno meno bene.
 
Come cristalli
nel fango in cui sarai,
saranno luce preziosa
quella che tornerà
ed assieme essi
e di una luce nuovamente andrai
 
 
 
 
Marco Vasselli
 
© Tutti i diritti sono riservati
 

6 commenti

Il Diario – I sogni si realizzano anche per me finalmente !!


 
 
 
Buongiorno  a tutti , sono troppo contento per un progetto ambizioso che combinerà un mio testo su Ubuntu con la musica di un rapper australiano.
 
Per ora gli ho fatto vedere la poesia che scrissi per Windows 2000 e gli piace !!  WOW
Volevo dire che i sogni si realizzano, proprio come per Laura scrissi nella mia poesia per lei e se oggi forse sto realizzandone uno mio lo devo a lei che mi ha fatto conoscere Ubuntu ed i sistemi operativi Linux. Grazie Lalla, perchè mi hai sempre spronato dicendomi " non accontentarti di scrivere poesie solo sul blog " e perchè anche la poesia per windows 2000 mi ricorda che avevo quello che fu il mio prmo sistema operativo, dove ti aggiunsi come primo contatto di messenger quando avevo un notebook Toshiba con processore Pentium 2.
 
Per il resto grazie a tutti quanti perchè ho avuto l’ennesima prova che dai discorsi seri affrontati nel web ne viene sempre qualcosa di buono, come quello che diciamo sempre con Massimo di mangiarci con quello che scriviamo. Io spero di poterlo fare e se ci riesco vi invito tutti e dico tutti a cena e non scherzo !! La poesia porta lontano e se diverrà un rap mi porterà in australia, da dove poi Tim Mulins metterà la canzone col mio testo nei video ufficiali delle distribuzioni Linux, Beh come forse direbbero in Australia .. Yeah !!
 
Marco Vasselli
 

13 commenti

Fabrizio De Andrè – Girotondo – 4 Aprile 2008


 
"La guerra è dappertutto
marcondirondero
la terra è tutta un lutto
chi ci salverà …"
 
 
 
Se verrà la guerra - Photo by Marco V. Editing by Laura M.
 
 
 
Omaggio a Fabrizio De Andrè 
 
Foto di Marco Vasselli
 
editing di Laura M.
 
© Tutti i diritti sono riservati
 
 
 
 

4 commenti

Sogni


 
Sogni..
 sogni che insegui come una misione…
in cui ti chiudi come in prigione..
 
sogni..
sogni che cerchi ..
che si allargano..
come i sassi negli stagni..
 
sogni
chiusi al buio nei cassetti..
che rinneghi e butti in cassonetti..
sogni che ci vanno sempre più stretti..
 
sogni
di fuggire via..
di vecchie case e di una vecchia zia..
 
sogni..
parlando a chi non puoi..
sogni di una gloria che ci vede eroi..
 
sogni
a volte incubi o meglio..
che sembra paradiso il tuo risveglio..
 
sogni..
che torni indietro dove hai fallito..
e aggiusti tutto con un dito..
 
sogni..
gli esami di domani..
mentre ti addormi coi libri sui divani..
 
sogni..
sensa senso ed in altri panni..
sogni che si avverano dopo anni..
 
sogni..
di volare alto come il vento..
in cui ci credi e sei sgomento..
 
sogni..
di cadere o di morire..
sogni che non riesci mai a capire..
 
sogni..
ad occhi aperti..
o realtà in cui non sai specchiarti..
 
sogni..
dove provi passione e sentimenti..
dove hai pochi capelli o ne hai tanti..
sogni..
in cui assapori quel che metti sotto i denti..
dove  sei sincero e nalla vita menti..
sogni..
sempre diversi..
in cui ritrovi affetti persi..
dai quali   mai destarsi..
 
sogni..
che ti svegli e non ricordi..
mentre ti vesti perché è tardi..
 
sogni..
di un volto sconosciuto ed anonimo…
che ci svela le inquietudini dell’animo..
 
sogni..
un mondo dove abitiamo da sempre..
dove vediamo a giugno cosa faremo a settembre..
dove il destino  ci squarcia le tende..
che poi svegli la coscenza non ci scende..
 
sogni..
che anima e storia possiede entrambe..
pianeta dove in nostro spirito..
 
non ha bisogno  di gambe..
 
 
 
 
 
Poesia scritta da Jackmax
 
© Tutti i diritti sono riservati
 
 

7 commenti

A Laura – 2 Ottobre 2007


 
Chi sei tu
che imprssioni il tuo mondo sulle foto
rendendole momenti unici
emozioni quasi tangibili.
 
Guardo quei paesaggi
che mi portano come messaggi
del mondo tuo
delle tue sensazioni…
 
Grazie amica
grazie di tutto cuore
perchè rendi tutto più vivibile
ed il mio quotidiano
un pochino migliore   ❤ 
 
 
 
Marco Vasselli
 
A Laura M.
 
© Tutti i diritti sono riservati
 
 

Lascia un commento

Benvenuti nel mio mondo ( dialogo tra due poeti )


 

Incomincio a pensare

 che non c’è un treno per il paradiso

 e anche oggi dovro’ restarmene a casa a sognare

 

Io invece ho sempre pensato

 che il paradiso è qui

 quando sei sereno con te stesso e gli altri

 

incomincio a pensare

 che non c’è

 una scalinata per l’inferno

,almeno non libera

 da carcasse di pensieri e carni bruciate, nere o bianche,

non distinguo il colore

 

Invece io penso

 che l’inferno sia quì,

 e carcasse bruciate,

e lutti e morte fanno parte del quotidiano,

 è un mondo cane e per l’inferno no,

 non c’è una scalinata

 

Incomincio a pensare

che il cielo non esiste,

il nostro amore non esiste,

la pioggia, non mi sfiora

 neanche,immagini perdute

 nella mia mente

 di essere umano incantenato

 

Ma se dal cielo

togli il grigio piombo

, e non rattrappisci i tuoi pensieri

 tra palazzi di dieci piani,

 e viaggi e vivi e ridi,

vedi che non sei più l’incatenato

 e che il paradiso c’è, anche solo per mezz’ora

 

il tempo,

 un Vecchio giocatore di giochi

della quale io non so niente,

non conosco le regole,

 è un mio compagno di infanzia,

 era l’unico che mi capiva

 

Ma mille e mille ancora

saranno pronti a capirti,

devi solo scorgerli con gli occhi del cuore,

 quando saprai che ti potrai fidare

 

 poche persone sono pronte a capirti

 perchè non ti conoscono,

ma dopo che mi conosceranno capiranno cosa è giusto o sbagliato,

 a partire dai soliti sguardi

e soliti pensieri confusi,

è questa la vita?

 

Perchè cosa ti manca,

non hai che una penna ed un foglio,

 oppure una tastiera e quattro strofe

 che fanno di te

qualcosa che non trovi,

 all’angolo dietro casa tutti i giorni.

 

Parlerai usando metro e strofe,

usando rime e versi come meglio,

senti il tuo umore

, ed in quelle parole,

 resti a guardarti,

 ti ci rivedi dentro

 

Non so più dove guardare,

 e sognare un sogno dove sperare,

perchè sto perdendo la pazienza

 grazie all’essere monotono del giorno,

 e all’oscurità chiara di ogni notte

 

Ma la monotonia è di chi la soffre,

 il sogno libera la fantasia,

 basta soltanto

un pizzico di gioia

 che ti può dare chi ti sta vicino,

e tu lo troverai qualcuno o almeno,

potrai sperare in mille nuove cose

 

Mille nuove cose trovate,

 provate e riprovate,

forse senza significato,

cose che uccideresti o moriresti per avere,

 ma non hai bisogno di queste cose,l’unica cosa di cui hai bisogno è di un viaggio interiore con te stesso,

 e magari potrai stare felice per un po e trovare i veri sogni,

non quelli che ti vendono al mercato nero

o i cuori che ti dicono di uccidere ogni giorno

 

Su questo non ti do torto amico caro,

ma porta la tua interiorità anche ai mediocri,

 il viaggio della vita è a un senso solo, con un biglietto

 che è di sola andata,

 prendi pazienza e gioia,

mettile nello zaino,

 so che cel’hai, magari sotto i sogni.

 

E’ inutile sognare,

 perchè sogni una cosa che non hai e che non potrai mai avere,

 e spesso farai riferimento a questo,

il sogno dove la tristezza svanirà e tutto sarà facile da ricordare

 

ma dagli incubi ci si sveglia,

 pensa se si stancasse di vivere un fiore

 o s’annoiasse l’alba

resterebbe il buio,

 l’eterna attesa inutile e meschina,

di chi non trova più quello che c’era prima.

 

La poesia fa in modo

che se ti senti triste

dai un gran ‘ fanculo

 a tutto quello che non ti sta bene

 e rende colore ai giorni

 e a notti le albe

 

Benvenuti nel mio incubo,

dove qui la realtà è un gioco dove non riuscirai mai a distinguere la verità tra il vero e il falso,

qui la vita è un sogno,qui il tuo passato è infestato di mostri,

 e il tuo armadio di scheletri

che aspettano di bere il tuo sangue,

segui le tracce nei tuoi sogni,

 ieri ho imparato a vedere tutto

 attraverso occhi reali

e mi sono sentito male

 

Benvenuti nel mio incubo

, dove c’è il quotidiano che va male,

 e mille e mille persone

 hanno scheletri negli armadi

 e con una reale cattiveria continuano

 a bere il sangue,

il mio e di chi,

con una penna in mano li combatte,

 ieri ho imparato a capire

 che la vita non la si gioca mica, la si vive !!

 

 

 

Poesia scritta da Lorenzo B. e Marco Vasselli

 

© Tutti i diritti sono riservati

 

 

Lascia un commento

Mille Sogni – 23 Luglio 2007


 

Mille sogni nella testa,

mille momenti

mille cassetti da riempire ancora.

E’ felice Laura

e sogna i viaggi e un Mac

ma ha mille prove ancora da passare.

Mille libri

e il Giappone, e la birra

e una strada di montagna

che porta a casa nella sera scesa.

Mille amici da scordare

solo approfittatori

che non ci sono stati mai nei momentacci.

E’ felice lo stesso

anzi meglio così

di gente strana già cen’è a migliaia.

Spero il suo mondo

Non crolli sotto il peso

di un mondo assurdo

senza più un sorriso.

E sono certo che la vita è là

dietro la porta..

basta solo uscire….

 

 

Marco Vasselli a Laura M.

© Tutti i diritti sono riservati

 

Lascia un commento

Marty guarda le stelle


 
Marty guarda le stelle,
pensa che il mondo cambia e lei è diversa
da quando correvamo tutti i giorni
lungo i sentieri del nostro raccontarci.
 
Marty guarda le stelle
ed ha sempre un pensiero per quel che sono ed ero
il suo poeta preferito
ed il suo ” quasi mito “
ma che di me conosce pure la parte prettamente umana
e che mi legge dentro
come quel libro che non sta scritto quà
ma come un’amica vera fa
capisce, mi conforta ed io lo stesso.
 
Marty guarda le stelle questa sera
e sa che come nella canzone che amavamo
se cerchi la tua stella lei ritorna,
come ritorna a me quel suo sorriso
eh quello no
che non cambierà mai !!
 
 
 
 
Poesia di
 
Marco Vasselli
 
a Martina C.
 
Perchè eri, sei e sarai per me la mia fan numero uno
 
Perchè ancora ci sei
 
 
 
 
Foto e soggetto  Martina C.
 
© Tutti i diritti sono riservati
 
 

Lascia un commento

Un bacio sulla fronte – 16 Aprile 2007


 
Se te ne vai di quì
riprenditi il tuo sorriso dimenticato
da quel giorno di un Ottobre lontano,
e la musica dei Red Hot
e quel tuo dire
di occhi sbigottiti
e mille e mille silenzi
e un cane di nome Saki.

Ricorda e metti a parte
del tuo sorriso nascosto troppo a lungo
ma sò che c’e’ infondo agli occhi di cielo

Ed ora è ora
che tu tolga quel velo
di malinconico abbandono
ed ora amica
prendi il tuo zaino
di foto e rimani lì
ad aspettare
passi il dolore d’una assenza
che anche se
per strade diverse
ancor ferisce
e lo sappiamo entrmbi.

Buona fortuna
e un bacio sulla fronte
e chissà se il mondo
si accorgerà
di quanto mi mancherai
ma il tempo indietro
non te lo danno mai …

Marco Vasselli a Laura Mecozzi

 
© Tutti i diritti sono riservati
 
 
 

2 commenti

Senza titolo – 23 Novembre 2006


 

QUELLA RAGAZZA

STRANA MA SAGGIA,

NON EVITATELA

NON NEGATELE UN SORRISO.

 

NEI NON LO MERITA

NEI NON SOCCOMBE

DIETRO LE VOSTRE

INSOFFERENTI SENTENZE.

 

E SE NE RESTA

CHIUSA NEL SUO GUSCIO

TRAI LIBRI IMPOLVERATI DI MISHIMA,

MA SA’ CHE IL MONDO

COME LO CONOSCEVA

NON SARA’ PIU’ COME VOLEVA PRIMA.

 

E NEL SUO MONDO

TUTTO E’ UN PERFETTO CERCHIO

E NEL SUO ESSERE

C’E’ VOGLIA DI RISCATTO.

 

I SUOI AMICI SON SOCRATE E UN CRICETO

A CUI RACCONTA

DI OGNI SUO SEGRETO,

TANTO LO SA’ CHE LUI SARA’ DISCRETO.

 

E NEL GUARDARE INDIETRO SI RAMMARICA

DI NON AVER NEANCHE POTUTO DIRE

A CHI SA LEI

DI QUELL’IMMENSO AMORE.

 

NESSUNO CAPIRA’ QUEL SUO DOLORE,

E FINGERANNO TUTTI COMPRENSIONE,

PAROLE VUOTE COME DI UNA CANZONE

CHE IL MEDIAPLAYER NON POTRA’ CANTARE.

 

PERCHE’ NELLA SUA ANIMA FERITA

PERCHE’ NELLA SPENSIERATEZZA MAI AVUTA

LAURA CHE CRESCE SA’

CHE NELLA VITA NON SI PUO’ SCAPPARE;

LAURA LO SA’ CHE IL MONDO PUO’ ASPETTARE.

 

 

MARCO VASSELLI     

A Laura M.

© Tutti i diritti sono riservati

 

 

Lascia un commento

Il piccolo miracolo che sei ( ad Alexis )


 
Frammenti d’anima come d’un vaso gettato a forza in terra
frammenti di te, Ale
mentre vado cercando
quello che più forse non cè.
 
Mentre intravedo la tua tristezza da dietro un vetro,
mi rivengono in mente le cose più belle,
come della famosa gita a Lourdes,
quando eravam sfigati ma contenti
e le battute da farci stare male
col mal di pancia sopra i pavimenti
dalle risate.
 
Eh già le risate,
quante sere passate e quanti guai
io che pensavo ai tuoi e tu ai miei
come che ci scambiassimo i problemi,
dove tu non arrivi arrivo io.
 
Ci sono state volte in cui ho pensato
che te e Martina
infondo siate state
l’unico aiuto
quando ero triste perchè non c’era Laura.
che la conoscevate pure voi,
che fummo tutti e quattro come un team.
 
Ascolta bene Ale,
sai meglio e forse ancora piu’ di me
che questa vita a volte è sconcertante,
che prende e che t’annega di domande
e piu’ non è quel tempo di risate,
ma sai per certo che per qualsiasi cosa
puoi avere in me una spalla un vero amico,
perchè per e è così,
perchè lo sei.
 
Adesso tutto quello che vorrei
e di saperti felice e spensierata,
come ti ho vista qualche giorno fa,
e chi ti dice che sei una stronza ingrata
non ti conosce, non sa come sei te.
 
Forse nemmeno io
anzi sicuramente,
perchè universalmnte
quanto possiamo dir " conosco una persona sino infondo "
ma quel che so
è che per nulla al mondo
rinuncerei
al piccolo miracolo che sei.
 
 
 
 
Marco Vasselli
 
Dedicata ad Alexis Ghidoni
 
© Tutti i diritti sono riservati
 
 
 

Lascia un commento

… come la barca spinta dal vento …


 

So solo che beh, glielo devo perchè una persona speciale, l’amica che ho incotrato quì in questo spazio, quandoin quel lontano Maggio 2006 mi scrisse che le piacevano le mie poesie anche se non ci capiva molto. Quello è stato solo l’inizio di qualcosa di inaspettato, l’amicizia, quella vera già non si trova affatto al ciorno d’oggi, io l’ho trovata . Lei è Laura, fu il mio primo contatto in messenger ed ora grande amica nella vita. Cosa dire, giorni fa ho ritrovato una cosa che fece per me ormai tre anni or sono. In molti sapranno del cuore dell’amicizia, l’immagine piu’ cercata nel mio blog, tanto che con Laura parlandone ci sorridiamo sempre di sta cosa. Ma c’è di piu’, era inserita nel mio desktop, in uno screenshot che feci per mostrarglielo. Io lo metto qu’ sotto, come a dire grazie a chi mi ha insegnato la passione per la fotografia e mille e mille altre cose che non sto quì a raccontare per non annoiare. In bocca al lupo per tutto Laura, ce ne fosse di gente così, Grazie per esserci.ora raccoglierò in questa categoria le poesie che ho scritto per te.

 

 

 

 

X Laura Grazie

 

La foto “ Cuore di mani “ è una creazione di Laura M.

Screenshot di Marco Vasselli

© Tutti i diritti sono riservati

Lascia un commento

Il Diario – I belive that you are a peice of my heart – From Gully to me


Video from Gudrun Lilja Jonasdòttir  ( Gully ) to Marco Vasselli

Tank you Gully, you are special for me. I hope that really we can meet in Rome in next Summer.

Your Bro Marco

© Tutti i diritti sono riservati

2 commenti

Liberazione da che ? ( Poesia per il 25 Aprile )


 
Mio nonno era partigiano
è morto a San Lorenzo,
dobbiamo a lui,
a tutti quanti gli altri
la nostra libertà,
il fatto d’esser liberi
in un Paese libero,
dove la stampa è sol d’una persona,
dove televisine e cine
quelle pure.
 
Dove " Padania "
vuol dire " ce l’ho duro "
e lavoratori precari
e famiglie senza futuro,
e giovani spalle al muro,
politici " magna magna " ed intrallazzi.
 
E valzer delle alleanze
e Walter che da speranze
e giovani imprenditori
non cresceranno mai,
e Tano Grasso
e racket, mafia e via dicendo.
 
E come Gaber
io
che non mi sento italiano,
perchè Cavour è una fermata di Metro,
perchè se guardo dietro
non vedo che ingiustizie,
non vedo che mandanti delle stragi,
son Professori, scrittori di saggi
ed è così
una sciarada di loschi personaggi.
 
Liberazione
è adesso
è dare una spicciata
a questa situazione da Viareggio,
a questo carnevale sempre peggio,
dove parlamentari
son pagati milioni
per far battute sul clan degli avversari.
 
Anniversari,
belle parole al vento,
oggi saremo liberi su un foglio
dove l’omino del colle ci dirà " Miei cari "
ma da domani
ricomincia il mondo
e allora si
che sono ca**i amari !!
 
 
Marco Vasselli
 
© Tutti i diritti sono riservati
 
 

8 commenti

25 Aprile 2010


 
Che non cel’hanno l’anima
o fanno finta,
in quest’Italia dove tutto si compra
per chi cel’ha
in piccole comode rate.
mentre la tua tivù spara minchiate
tra lettere di  amanti delusi
o stretti culi chiusi
come delle veline o le troniste.
 
Che non cel’hanno il cuore
persone vane
come politici ruffiani e arruffiananti
solo per prender voti
o per piacere ai tanti
mentre fabbriche chiudono come libri
in quest’Italia che non legge più.
 
Che non cel’hanno una meta
in queste gitarelle,
tra laghi e leghe,
dove per il colore della pelle
sei non diverso,
ma addirittura morto.
 
E allora sarò io che vedo storto
ma se mi tolgo il prosciutto dagli occhi
non vedo più questa Liberazione
e siam passati da un regime aun altro,
in quest’Italia dove chi è più scaltro
ruba ed ammazza e froda,
ma è solo gente vuota
che non cel’hanno un anima ed un cuore.
 
 
Marco Vasselli
 
© Tutti i diritti sono riservati
 
 
 

Lascia un commento

.. e potrei …


 
Potrei andare al Gianicolo
a guardarmi dall’alto Roma,
o stare seduto in poltrona
a leggere " Il diario del Che in Bolivia "
e potrei guardare in tivù Braccio di Ferro
e pensar di mangiare spinaci anch’io,
fare la corte a Olivia.
 
E potrei andare a Panama,
o a Montileto tra le colline umbre
potrei  guidare una spider
sulla Statale per Canicattì
evitando le curve
ma mi va bene così.
 
Potrei assistere a un concerto rock
mangiare in secchio di Crick Crock
o fare a botte con un cotton fiock
mentre la radio suona " We are the Champions ",
pensare che i campioni sono pochi
solo gli amici che al di la di giochi,
sanno capirmi dentro ed accettarmi.
 
Potrei andare libero per prati
a caccia di perizomi leopardati per fare una musa al mese
un verso un ballo un canto trai più sciocchi,
ma cazzarolia come son belli gli occhi
dietro questi miei occhiali,
mentre si accendono a questa Primavera.
 
E mentre il tempo passa e viene sera,
m’accorgo che quando guardo stà tastiera,
mi viene in mente che prima è stata penna e block note
di giorni belli od occasioni vuote,
questo non so,
so solo che finchè sento il mondo dentro,
dal mio di dentro dovrà venire fuori
come la Primavra fa dei fiori
la cosa bella da chiamare vita.
 
 
 
 
Marco Vasselli
 
© Tutti i diritti sono riservati
 
 

3 commenti

Volo d’amore


 
MI SVEGLIO OGNI MATTINA CON IL TUO RICORDO
MI SENTO COME IL PRGIONERO
CHE NON PUO FUGIRE VIA DALLA SUA PRIGIONE
MA LA DIFFERENZA E’ CHE IO SONO IMPRIGIONATA DALLA TUA MANCANZA ,IL TUO PENSIERO
IL TUO SQUARDO ,LE TUE MANI….
QUANTO MI MANCHI AMORE MIO…..
OGNI GIORNO SEMBRA UNA FATICA DURA ,UNA GOCCIA DI ETERNITA
E’ARRIVATA LA PRIMAVERA MA DENTRO ME RESTA L’INVERNO ,STO GELIDO CHE SENTO
OGNI VOLTA CHE GUARDO IL LETTO VUOTO SENZA TE ,SENZA TE ….
IL TEMPO PASSA MA PER ME E’SEMPRE LO STESSO
IO ASPETTO L’ORA IN CUI PRENDERO’ L’ AEREO DI VEDERTI……..DI ABBRACCIARTI ..TI SENTIRTI
PERCHE DENTRO ME SO ,SI LO SO ,CHE NULLA E’CAMBIATO PER NOI DUE ,NULLA PUO NEGARE CHE L AMORE NOSTRO
E ‘COME UN VOLO TRA LE NUVOLE…….COSI  FRAGILE MA ALLO STESSO FORTE…….
SI NOI DUE SIAMO IN VOLO D’AMORE ,NON ORA MA DA SEMPRE
ERA IL DESTINO CHE CI HA BRUCCIATO LE  ANIME CON IL SUO ORDINE D’AMORE?
ERA IL MIO BISOGNO DI UN AMORE FORTE E INCACCELABILE?
O SEMPLICEMENTE ERA IL FATTO CHE SIAMO NATI L’UNO DAL ALTRO?DUE ANIME ,DUE CORPI COSI PERFETTI CHE SOLO
LA PERFEZIONE D’AMORE PUO CREARE…IL NOSTRO
VOLO  AMORE ,VOLA CON ME ……..GIA .IL VOLO E’INIZIATO……..TI AMO…
 
 
 
 
 
POESIA SCRITTA DA MAIRI T.
 
© Tutti i diritti sono riservati
 
 

9 commenti

La mia fan numero 1


La mia fan numero uno ha gli ochi color del cielo

e non si lascia andare allo sconforto.

 
I suoi sogni in un cassetto
aperto al mondo
di mille e mille amici
e l’amore di lui
e il sorriso nel vento.
 
La mia fan numero uno
deve affrontare mille e mille sfide
vincerle tutte
e ritornare a rider.
 
La sua fortuna è avere un cuore immenso
e avere fede in tutti
e dar al mondo un senso.
 
Mi perdo nel ricordo
mentre il mediaplayer va
di mille momenti
di risate e pianti.
 
Non torneranno
forse queso è vero
ma me li porto in cuore
e il suo sorriso
sarà presente
a illuminarmi il viso
 
 
 

 
Marco Vasselli
 a Martina C.
 
Colei che mi saputo dimostrare che l’amicizia non finisce per alcun motivo
 

Lascia un commento

Beyond the Moon – Al di la della luna


 
Beyond the Moon
there is a coldness,
the void of absence,

the siege of melancholy.
beyond the moon
weightlessness
and lightness of head, with thoughts.
 
Beyond the Moon
There is no ‘today
there yesterday
is only
constant coming and going
days gone

beyond the Moon 

 
_______________________
 
 
Al di la della Luna
c’è il gelo dell’anima,
il vuoto dell’assenza,
l’assedio della malinconia.
al di là della luna
assenza di gravità
e leggerezza di testa, di pensieri.
 
Al di là della Luna
non c’e’ oggi
non c’è ieri
soltanto c’è
un continuo andirivieni
di giorni andati via

al di la della Luna
 
 
 
 
Marco Vasselli

© Tutti i diritti sono riservati

Questa poesia, nata nell’Estate del 2009 e scritta originariamente in italiano, rappresenta un momento brutto dela mia vita, dovuto all’assenza di una persona,  ma nello stesso tempo il testo credo sia trai miei migliori ed è una delle mie poesie preferite

 

8 commenti

Zillions of colours


 
 
 
I  love you and you are a flower with zillions of colours- planted in my heart
 
 
 
 
 Poem and photo
 
 by Kharon Gillian Rossi
 
dedied at Marco Vasselli
 
© All righs reserved
 

Lascia un commento

Piove


 
Stasera piove,
vorrei dire tante cose,
la Primavera va,
sono sereno,
ma attorno a me vedo di tante cose che non vanno.
 
Come posso aiutare chi voglio,
se del dolore non mi è dato sapere,
se per dolore lì in prima persona ci stavo io
ed ho trovato qualche volto amico.
 
E vorrei lo trovaste anche voi in me
e vorrei che bussando a questa porta
quella malinconia, quella tristezza
sparisse come d’incanto.
 
Ma sparire non puo’
perchè significherebbe dimenticare
di gente cara e situazioni andate.
 
Così piove
in modo da lavar via quell’apatia
che non è dimenticar dolori,
solo rinvigorire e andare avanti !!
 
 
Marco Vasselli
 
© Tutti i diritti sono riservati
 
 

6 commenti

Eccomi qui


 
Eccomi qui di nuovo
a far la conta degli amici andati
i giorni persi e quelli ritrovati.
 
Eccomi qui di nuovo
come che tutto torna e poco resta
di quell’arcano dolore nel cuore
per me che è finalmente quiete e un po di festa.
 
Tu sai
quante parole al vento per gli idioti
che scaricano su te le loro colpe,
tu sai
quanta di quella gente come volpe
che non arriva all’uva e dice
” è acerba “
 
Eppure
se oggi sono sereno come non mai
lo devo forse a tutti quanti voi
che non avete arreso al tempo e all’odio
perchè io so per certo che nel cuore
germoglia solo amore per chi infondo
ha voglia come me,
come voi altri,
voglia di stare al mondo e star sereni.
 
Ed eccomi qui
lontano da chi
volle portar veleni nel mio cuore
disseminare odio che non provo,
e mi ritrovo
viso dinnanzi al giorno
a raccontar di nuovo in quattro strofe
la gioia mia presa per mano da altri
e contaggiosa ci fa restare assieme.
 
 
Marco Vasselli
 
Agli amici
 
© Tutti i diritti sono riservati

7 commenti

Il Diario – RiproPost – Ciao Marty


 
E’ notte, sto ascoltando " Hotel California " degli Eagles. Sto pensando alla mia amica Martina, le piaceva questa canzone.
Sto pensando a questo giorno che sta aprendosi, come al giorno in cui sono tre anni che la conossco.
 Il giorno in cui nel 2006, una ragazza che abita quì vicino entra nel blog e apprezza le mie poesie, mi dice di passare nel suo blog e prendere il suo contatto per Msn. Ne è nata una bella amicizia e ne ricordo per filo e per segno gli eventi di questa bella amicizia. Lei è quella che chiamo ancora scherzosamente " La mia fan numero 1 " ed è quella che mi è stata accanto emotivamente dopo il fatto che è accaduto con Laura. Si conoscevano ed avevano una il rispetto dell’altra.
 Abbiamo per circa 2 anni e mezzo condiviso le risate e gli eventi della nostra vita ed eravamo una squadra, eravamo amici. Ci facevamo in 4 quando c’era bisogno e ci ammazzavamo dalle risate.
Ora penso a Martina come dalla ragazza punk che era ( Emo per la precisione ) alla donna serena che è ora.
Una ventina di giorni fa ha voluto sapere per filo e per segno del mio incontro in Luglio con Laura e mi ha augurato andasse tutto per il meglio. Cosa dire, così non è stato e Laura non è tornata, ma nel caso di Martina sono contento, perchè so per certo che in questi 3 anni a qualcosa la nostra amicizia è servita. E’ servita quando tutti gli altri se ne sbattevano altamente di me, lei c’era sempre, è servita quando ho ricevuto bastonate e delusioni dalla vita, è servita perchè mi ha aperto gli occhi su cose che ignoravo totalmente e lo stesso per lei. Se scorrete le pagine di questo blog, spesso troverete poesie dedicate a lei, da " I colori di un fiore " a " Ti sosterrò sempre ", ma anche cose che lei ha scritto  per me, come " Per tutte quelle volte " o i suoi disegni, o le foto artistiche che mi ha regalato. Al di la delle retoriche le voglio un bene dell’anima, perchè quando era una Emo, io vedevo in lei la splendida persona che è. Mi ha detto che crescendo ha perso molte cose di come era, ma la testa ed il cuore sono gli stessi. Beh, piccolè è proprio così, sei sempre stata una brava persoa. Penso che questo intervento glielo devo, è tipo  " commemorativo " e se leggerà sarò contento almeno come tutte quelle vote che mi ha reso contento lei.
La volevo solo ringraziare per ogni volta che mi ha rimesso il sorriso sulle labbra quando proprio non ce la facevo e dirle che le voglio bene, che sono contento della sua nuova situazione emotiva e che Simone da quello che ho capito sarà l’amore della sua vita. Egli è fortunato, perchè Martina è quel tipo di persona che vorremmo incontrare tutti nella nostra vita. Io a mio modo sono fortunato perchè è mia amica. Ti auguro tutta la felicità che meriti piccolè, perchè sei un’amica speciale.
 
 
Marco Vasselli
a Martina C.
 
Apparso per la prima volta nel blog il 26 Agosto 2009
 
Ora che Laura è tornata a parlarmi, l’ho riproposto qui perchè non sento Martina da un po
 e spero che presto si possa e che stia bene
Ciao Piccolè, un bacio dal tuo poeta preferito
 
 
 
 

2 commenti

Musica – Francesco De Gregori – Rimmel


 

E qualcosa rimane, fra le pagine chiare,
fra le pagine scure,
e cancello il tuo nome dalla mia facciata
e confondo i miei alibi e le tue ragioni,
i miei alibi e le tue ragioni.
Chi mi ha fatto le carte mi ha chiamato vincente
ma lo zingaro è un trucco.
Ma un futuro invadente, fossi stato un pò più giovane,
l’avrei distrutto con la fantasia,
l’avrei stracciato con la fantasia.

Ora le tue labbra puoi spedirle a un indirizzo nuovo
e la mia faccia sovrapporla
a quella di chissà chi altro.
I tuoi quattro assi, bada bene, di un colore solo,
li puoi nascondere o giocare come vuoi
o farli rimanere buoni amici come noi.

Santa voglia di vivere e dolce Venere di Rimmel.
Come quando fuori pioveva e tu mi domandavi
se per caso avevi ancora quella foto
in cui tu sorridevi e non guardavi.
Ed il vento passava sul tuo collo di pelliccia
e sulla tua persona e quando io,
senza capire, ho detto sì.
Hai detto "E’ tutto quel che hai di me".
È tutto quel che ho di te.

Ora le tue labbra puoi spedirle a un indirizzo nuovo
e la mia faccia sovrapporla
a quella di chissà chi altro.
I tuoi quattro assi, bada bene, di un colore solo,
li puoi nascondere o giocare come vuoi
o farli rimanere buoni amici come noi.

Io credo una delle più belle canzoni in assoluto del Principe

2 commenti

VideoRacconto – We are the Champions – Marco per gli amici


 

 

Molti di voi sanno di me chè ho un lato poetico, che sono scherzoso ed alla mano, pochi di voi sanno delle serate in birreria con Toni Riccardo Alessietto e tutti quanti gli altri. Qui vedrete un inedito Marco, quello che in preda alla birra diviene il perfetto imbecille che in molti odierebbero, ma mi vado bene così. Nel video, che vuole essere un tributo agli amici, non vi ho potuto mettere tutti per mitivi di tempo ( dura circa 3 minuti ) Sappiate comunque che vi ho nel cuore tutti

 

Marco Vasselli

© Tutti i diritti sono riservati

 

 

 

14 commenti

She is a figther


 

She is a fighter, and you can see on that face the smile,

But how many time she was alone ?

How time she was cryng and noone know her cry.

 

She is a fighter that won the cancer

And make me smiles after i talked to she about my problems

And we was knowing the sense of friendship.

 

I was at zero and she was for me like my hero

You was in the battle and has around people that hated you

Couse a religion for that stupid people is the motive for racism and wars

But I ever seen that smile in every situation

Couse if I was the car, she was my gasoline station.

 

She is a fighter, and we made an alliance,

Couse if one stay wrong ever need of an ambulance,

She was for me all this, and I hope so for she

Couse everyone can see a wonderful girl

But only a friend like I hope to be

Can see a wonder heart

And is her heart,

That fighter is like my sister.

 

 

Marco Vasselli

For Gudrun Lilja Jònasdòttir  called Gully

 

 

© Tutti i diritti sono riservati

 

13 commenti

Libera


 
Libera
come quel vento da una selva oscura
quando ne esce
limpido e pulito
come sei te artigiana.

Dopo ogni inferno il mare da viaggiare
per arrivare li dove tu sei ,
dove noi siamo
sorrisi sciocchi forse
ma è quella sciccheria di cui vivrei
di leggerezza.

E senti di quel vento la carezza
come di cosa nuova, di futuro
e di futuro cen’è ancora e ancora
e non c’è buio o notte
che possa rinnegare l’aurora
per chi un po come te un po come me
di questa vita scrive e s’innamora
sopra dei fogli dell’animo poeta.

 
 
Marco Vasselli
 
per
 

Ðιکtratta

2 commenti

Er Messenger


 
 Rientro a casa che c’è solo er gatto
…guarda te giuro
stò a diventà matto.

Sere ar baretto
E fori piove, guarda che stagione…
Pigneto tour e poi Casalbetone
le machine
lo stress, la confusione.
Rientro a casa e inciampo in un casino
zaino per tera
scartpe all’arinfusa
ma adesso .. mò
mò che la porta è chiusa ..
avvio er compiute ..
.. caricamento in corso ..
Apro la posta .. l’inviti dell’amici
l’Associazione .. ‘n’artra riunione !!

Lo spamme che se insinua dapertutto
e l’antivirus che ha fermato i worm ..
Apro er blogghetto
Commenti poco seri
come noi veri
le frasi dell’amici …
…e finarmente lui …
er messenger … ritrovo
de tutti quelli che me vonno bene …
 
Er Sandro,Lalla,Martina e Sabry in fila …
tutti lì in fila
come sordatini … come i pensieri o li vagoni
de un treno su binari de nickname
Tony me trilla ma fa sempre lo stesso
"Ahoo" e io "Che vòi, se semo visti adesso !" …
Vale ha l’esame,Alexis li casini ed Emiano saluta coll’insurti
Ester me dice che è triste e un pò confusa
je dico "A lè, fatte un soriso dai .. co stà canzone"
Accetta e vai
vai cor trasferimento.
 
Eh sì perchè per me er messenger è er momento
in cui te trovi
partecipe coll’artri
de tante sofferenze e incomprenzioni
ma la risata je la poi da tu
come hanno fatto loro mille vorte.
 
Tutte le vorte tardi cò Martina
a cazzeggià a suon de battutacce coll’asterischi sule parolacce,
co li PD e tutti quei XD
o co Carletto .. anvedi l’Inghirtera
aho che ride .. me stò a buttà per tera ..
cor pupazzetto .. eh mica per davero !
E ancora Lalla cosiji che me chiede
"Che scrivo ar blog? .. che foto posso mette ?
E’ escito er disco Lo compro ar negoziante ..
oppure on line .. Guarda che robba, sto sito è da pajacci .."
e le battuite e li silenzi
se alternano in un valzer d’emozioni.
 
St’applicazione è come er bare nostro
e sai quanti chilometri de inchiostro
c’avrei da scrive su quello che ho ‘mparato …
sur tempo andato via seduto quì
a disquisì sur tempo coll’amici ?
Io li ringrazio tutti perchè er monno
soprattutto er mio,
fatto de Tor Sapienza e birerie
in loro trova
conforto e impara cose,
quanno le cose vanno all’incotrario …
ma è tardi adesso e li saluto tutti
clicco l’omino verde e vi ho nel cuore …
 
 
Marco Vasselli
 
© Tutti i diritti sono riservati
 
 

2 commenti

In tua assenza


 
In tua assenza
ero lì a ripensare
alle mille cosucce che c’ho da dirti
ed alle sere
dove di niente vivemmo
a ridere e scherzare con Martina.
 
In tua assenza
era presente in me
il tuo sorriso
come prezioso e vivo
e quel panino mangiato a ridere dei momenti.
 
In tua assenza
mi veniva sempre in mente
quello che mi dicevi e ci insegnammo,
il suono di una chitarra
un complesso che tu conosci sui manifesti
e mi chiedevo se stavi quì a vederli.
 
In tua assenza
rileggevo tutti i messaggi con attenzione
quegli sms di quotidiano
modo di vivere cercarsi e di capirsi
come perle infilate di giorni
che messe in fila
fanno di noi amicizia.
 
Il ricordo delle tue risa su quel piazzale
dove corresti tu
come piccola scheggia che rideva,
che ride in me
ora che tu ci sei,
perchè l’assenza è valsa a qualche cosa.
 
E quando un giorno rincontrerò
i tuoi occhi come di luce a Maggio,
saprò di nuovo che ci sarai nel viaggio.
 
Prendi la Canon Là,
si va a viaggiare !!
 
 
 
Marco Vasselli
 
a Laura M.
 
© Tutti i diritti sono riservati
 

7 commenti

Musica – Blu Vertigo – Cieli neri


  1.  

Scegli me fra i tuoi re
un vortice ci avvolgera’
ti prendero’, se mi vuoi
danzammo in due, lei se ne ando’ ed io ora

ho i ricordi chiusi in te
la tristezza dentro me
tra due mani, le mie

di lacrime, poi si bagno’
il regno che ho chiesto a te, ed ora

ho i ricordi chiusi in te
la tristezza dentro me
tra due mani, le mie
sono i cieli neri che, io so
non si scioglieranno piu’.

 

Triste ma bellissima

 

2 commenti

Mi meraviglierò ancora


 
Mi meraviglierò ancora
al ricordo di questi giorni spensierati
e di come
da un lieve vento di sera di questi tempi
si possa ancor cadere e rialzarzi
in volo,
io misero ometto
sopra fogli di cartapesta
sopra bolle di saponee della durata d’un attimo.
 
Bello è vivere per ognuno di questi attimi
 
Mi meraviglierò
quando sarà il momento
per ora va
la meraviglia ancora
ed io ringrazio te che ne fai parte
 
 
 
Marco Vasselli
 
Agli amici
 
© Tutti i diritti sono riservati

8 commenti

Un pensiero per Martina


 

http://cid-ac7a341f5138bd15.skydrive.live.com/embedalbum.aspx/IlmondodiMartinaC%c2%a9Tuttiidirittisonoriservati

 
Ho dato un colore
ad ogni vostro sorriso
e ad ogni vostro gesto. 
In ogni istante mi perdo in voi.
Voi che mi rendete la vita più bella,
voi mi regalate quella gioia che MANCA.
Lasciate grandi traccie nel mio cuore
e difficilmente ve ne andrete da lì. 
 
 
 
Image Hosted by ImageShack.us
 
 
 
.GRAZIE.
 
 
Poesia e foto Martina C.
 
© Tutti i diritti sono riservati
 
 
 
 
 
Stai quì con me
tienimi compagnia
per tutto il tempo che lo vorrà il cielo,
stai quì con me,
amica,
ma non lo vedi
che siam precari
come le foglie al vento di Saba.
sugli alberi
finche il cielo da la forza.

Stai quì con me tesò
ti voglio bene
riportami di tanto in tanto
in un tempo d’incanto
da dove che nulla torna,
ma ti scrivevi i testi sul diario
come nella canzone di Venditti
ed erano i miei
ed erano per te
che m’hai sempre capito,
che mi hai sempre difeso
sempre sostenuto.

Come tu sai
non sono il poeta fighettino che ci si potrebbe aspettare,
piuttosto
uno dei tanti e tanti disgraziati
che azzeccano parole su un foglio
a fare uscire l’animo, quello scritto
come il mio.

Stai perplessa eh ?!
brava brava …

e sbottiamo a ridere.

Quante ne abbiamo passate,
quante ne passeremo piccolè,
ma un’altra cosa

aspè

ti voglio bene


Marco Vasselli

a Martina C.

© Tutti i diritti sono riservati

 

 

Perchè da un mese mi manchi e spero solo tu stia bene, tu lo sai, per me un mese è un botto di tempo. Ti voglio bene


 
 
 
 

Lascia un commento

Ðιکtratta ( 2009 )


 

 

 

 

 

Ðιکtratta

 

Hai saputo ascoltarmi,

hai saputo comprendere il mio dolore,

hai saputo condividere i tuoi

con me..

ma quello che più conta

è che distrattamente

ho riscoperto in me

quella parte che sembrava sopita..

ridere fino a scoppiare

scrivere e sognare.

 

Mi hai raccolto che ero uno straccio

te che sei piombata nella mia vita

come pioggia ristoratrice

in questa afa estiva

dove d’estate nulla..

 mi sembrava.

 

Poetessa come me

un po’ per gioco

un po’ per passatempo,

un po’ perché

se questa vita è un lampo

che prende ti accarezza..

poi ti butta

Tu stavi li

mi hai raccolto

hai provato a lenire

i dolori della mia anima.

 

Certo è

che le ferite non si rimarginano,

certo è

che gli affetti non ritornano

ma se dovessi dire grazie

 a qualcuno ora

saresti te distratta..

che scivoli tra le pagine dei miei versi

come lo scorrere

di tutto quello che ci siamo persi.

 

Dammi la mano ancora

non voglio perdermi di nuovo

quel che di nuovo c’è

è che distratta

mi porti nel tuo mondo

mi colori

quando colore non ce n’era più.

 

Semplicemente grazie

semplice donna

un poco pazzerella

per tutte quelle volte che ci sei

e perché infondo

quell’alba è già vicina

se resterai con me

potrai vederla !!

 

 

 

 

 

 Marco Vasselli

 

per

Ðιکtratta

© Tutti i diritti sono riservati

 

2 commenti

VideoRacconto – Thank you Kharon


 

 

A Brodway puoi trovare il suo nome tra gli attori, puoi leggere le poesie che scrive con me in Facebook e Windows Live, puoi sapere di tutti i teatri dove ha portato la sua danza e i posti dov ha esposto i suoi quadri. A me puoi chiedere che cosa significa c…osa vuol dire averla come amica, ti risponderò che è una persona meravigliosa.

She is great, she is my lill dancer ♥

Marco Vasselli for Kharon Gillian Rossi Grant 

© Tutti i diritti sono riservati

, , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Resta mia !!


 
Resta mia  musa,
in un tempo d’incanto,
dove passione e amore son un corpo
come che è il tuo stupendo
come aria
come leggera brezza
che passa sopra di me
che mi rinfresca,
come d’un frutti acerbo che assaporo
come mirtillo ed oro
come miele.
 
Tu sai
di quante pagine è composto un libro ?
Io ancora no
e mi piace scrivere sopra la pelle tua
con le parole piu’ lievi
soavi come neve
che cade di brividi o petali
di pesco che fiorisce in Primavera,
perchè non c’è frontiera
che vorrei varcare
se non la tua ed adorarti tutta
che solo mia posseggo
come possiedi tu
le membra ed i pensieri
di questo uomo che canta della vita
e dell’amore sa solo del tuo
 
 
Marco Vasselli
 
© Tutti i diritti sono riservati

 

 

 

4 commenti

Chiudi pista


 
 
Padroni del nulla..
se non dei propri pensieri..
nel calpestar notturne strade..
come solitari sentieri..
quando la città dorme..
non è ancora oggi ma non più ieri..
tacciono ovunque arti e mestieri..
e ormai rincasati gli ultimi avventori..
finito anche  il giro dei netturbini..
vago solo ..
accanto il suono dei passi sui san pietrini..
in quel privilegio di chiudere la notte..
senza essere vampiri..
seguendo i turni del lavoro ed i propri destini..
dalla quotidiana lotta..
per far mia la strada e questa città un pò mignotta..
possederne i segreti del silenzio..
nel rivederla com’era una volta..
quasi un fantasma o una foto distorta..
che lascio alle spalle varcando il portone..
ma ancora respiro aprendo la porta..
appoggio chiavi e vestiti mi infilo nel letto..
cigliegina sulla torta..
 
mi spingo nel sogno ..
oppure scrivo nell’alba che nasce..
 
di una notte mai morta..
 
Poesia scritta da  
 
Jackmax
 
© Tutti i diritti sono riservati
 
 
 
 

4 commenti

All’argine del giorno


 

 

Ciau Ale

riso della mattina che mi sveglio,

volevo solo dirti

che non ho modo mai di ringraziarti

e che anche

nel lungo Inverno in cui te ne eri andata chissadovè,

tu c’eri sempre

e ci sei sempre stata.

 

Piccola amica discreta

che non s’impiccia mai

che mi consiglia

che dentro al viso porta quel sorriso

che è luce dentro

mai rabbia ne sgomento

per quante ne abbiam passate e passeranno,

restano,

restano e vanno

su fogli come grafite a disegnare

giorni di luce ancora

che amo aspettare

assieme a te

all’argine del giorno

 

 

Marco Vasselli

per Alexis Ghidoni

© Tutti i diritti sono riservati

 

 

Lascia un commento

S’addorme


 
S’addorme
dela città er respiro
sotto a sta cappa dè smogghe e de artifici.
 
S’addorme rabbia amore e tutto er resto,
s’addorme er povero er ricco er disonesto
er marfattore, er prete e li ladroni,
s’addorme sotto nubi de mezzitoni,
dar Tevere a Torbella
dar Vaticano su pe’r Pincio e artove
stà città d’arte
la Roma dè no’antri
der Trullo, er Farinone
dall’Aurelia a Ostia
tutto se ferma
o per lo meno quello
che porta er caos
da piazza Barberini ar Tuscolano
e ancora mille posti che ho ner core.
 
Quello no, nun s’addorme
e porto sempre dentro
sò accadimenti i fatti e li momenti
de stà città fatta a misura d’omo,
e che a misura d’omo torna a esse
immezzo a st’ore de silenzi freddi.
 
E’ mò che me da forza, è più tranquilla,
senza lavori de metropolitane,
er tramme, la Togliatti ,
er Parlamento
gente che fa caciara,
 in un momento
s’azzitta
e quì ritrovo quela stada dritta
che come l’artre ar monno
ancora prima dei tempi dè mì nonno,
e ancora prima e prima,
tempo addietro
te dicheno viè quà
sei benvenuto !!
 
 
 
 
Marco Vasselli
 
 
© Tutti i diritti sono riservati
 
 

8 commenti

Minimalismo


Marco Vasselli
Da un’idea di Alexis Ghidoni
© Tutti i diritti sono riservati

5 commenti

Senza Parole


 

11042009037

per te che non servono parole..

ascoltarti   è facile anche tra musica e rumore..

puoi esser distante chilometri..

assente per ore..

ma  sento ogni sfumatura del tuo umore..

perché ti ascolto col cuore..

sarà forse che lo lo circondi del tuo pensare..

in una telepatia d’amore..

accendo una sigaretta quando ti sento fumare..

sorrido e ti immagino ridere..

mi rabbuio del tuo piangere..

 

entrambi figli dell’astro solare..

ci nutriamo di ogni spicchio del suo splendore..

amanti del fuoco e schiavi del sole..

 

ci incantiamo nei falò assaporandone il calore..

il crepitio  la legna e il suo inconfondibile odore..

come  luna piena in cielo  guardata pochi istanti..

ci ha unito in tempi e notti distanti..

soli o con altri ..

comunque assenti..

guardar distrattamente  gli astanti..

senza parole..

circondato di sentimenti..

 

Poesia scritta da

Jackmax

© Tutti i diritti sono riservati

 

3 commenti

Ho imparato a capire



Ho imparato che c’è sempre un motivo per ogni cosa,
che le cose belle non puoi farle accadere per forza,
le cose belle avvengono quando meno te lo aspetti.
ho imparato che in una qualche misura siamo importanti per ognuno di coloro che ci circondano
e che anche chi non te lo dice può volerti bene,
lo si vede da un gesto.
Ho imparato che l’amicizia non si vede dal tempo in cui ci si frequenta o ci si sente,
bensì dalla qualità di esso.
Credo di non aver imparato abbastanza dalla vita,
ma quello che so è che è un viaggio in treno con un unico biglietto.
Beh,
ho imparato a cercare di rendere un po migliore
il vaggio mio e di chi mi sta attorno.
 
Che bello sarebbe il mondo se ognuno nel suo piccolo lo facesse !!
 
 

Marco Vasselli

a Laura M.

La persona che me lo ha insegnato

© Tutti i diritti sono riservati

6 commenti

‘n fojo dè velina



Ce l’hai presente

Quanno che er mondo te sembra ‘na
carezza

Quanno nulla te tange

E tu preso nella tua leggerezza …

Vaghi.


… vaghi tra mille pensieri

E manco uno brutto

E manco uno bello…


Solo così

Leggerezza e pensieri.


E piu’ nulla ti manca

Forse mai ti è mancato….


E leggero

Come un foglio di carta velina

Te ne resti …


E’ questo forse il mondo

E tutto quello che dal mondo
vorresti.

Marco Vasselli

© Tutti i diritti sono riservati


Lascia un commento

Non v’è Primavera


 
Che non v’è Primavera senza te
ne fiore che inebri più del tuo profumo.
 
E’ che perdermi vorrei
dentro di te
trovare un nuovo io,
averti quì
mia
 
tutta !!
 
 
 
Marco Vasselli
 
© Tutti i diritti sono riservati
 
 

2 commenti

Possesso


 
Nuda
è l’anima della donna dei miei sogni
anima di passione e dolcezza di miele.
 
Voce come che angelo parlasse
sensi come che diavolo tentasse.
 
E perdermi vorrei
 e le mie dita averla
come che per i fianchi perfezione
e per i seni di nuvola e passione
e per le labbra di carne e per la lingua
dove che parla l’angelo del cuore ,
così da il brivido
così l’adrenalina
così che corre lungo la mia schiena
il misto trta passione e sentimento
laddove solo noi e null’altro attorno
e ne notte
ne giorno
solo anime e corpi nostri in un tutt’uno !! 
 
 
 
 
 
Marco Vasselli
 
© Tutti i diritti sono riservati

 


 

8 commenti

… e potrei ….


..
. e potrei far volare aquiloni in cieli azzurri
rattoppare i guai e giorni andati
le ore di bucio di Dio che lui chissà do’era
e lui e molti sedicenti amici chissà dov’erano.
 
… e potrei cantare alla luna
o bestemmiare al sole di ezzogiorno,
ma aspettate che mo torno,
 
Stasera non chiedetemi nulla di tutto questo.
di quel che amo o quello che detesto,
non so se farò tardi oppure presto.
 
Domani vedrò, ci penserò domani
che mo so stanco
e per di più son piiiigro !!
 
 
 
Marco Vasselli
 
© Tutti i diritti sono riservati
 

Lascia un commento

Poesia per Barbara


 
Per te che hai lei dagli occhi meravigliosi
per te che come m non riposi
pur di cavare quattro strofe al giorno.
 
Per te che giorno hai reso quella notte
quando tutto era perso
cuore e pensieri
al di là della luna,
dove vedevo il nulla.
 
Tra tutto quel nulla
una speranza di luce ancora c’era
e tu a guidarmi.
 
Sai che la poesia sui cerini era per te ?
diceva
" Prima di incontrare te vagavo nel buio,
ma hai portato i cerini ? "
 
E tu i cerini li avevi portati
a illuminare con un effimera fiamma
apparentemente banale e inutile
tutti i miei passettini
fino all’alba
con te che leggevi in me
che mi capivi
cosa che altri non han fatto mai .
 
Dbbiamo vivere centocinquant’ anni
Barbara, amica mia
perchè la strada tua divenne mia
e ti parlai di una mia amica vera
che mi narro’ di sogni da realizzare
lo sta facendo.
 
Ti raccontai di un’altra mia stellina
quella di plastica, la fan numero uno
che mi spiego’
che dopo il momento brutto
quello che c’è di nuovo sarà bello
e che mi disse " ti voglio ancora bene "
 
Ed io per te,
per come sei bella dentro,
ad altri narrerò d’un’artigiana,
che prese la sua esistenza di volta in volta
anche mentre crollava a rinnalzarla
perchè è così che si va avanti sempre.
 
Ti voglio bene è poco,
ne baci ne carezze basteranno
a far tacere in quei momenti brutti
sentori di frustrazioni e giorni amari,
ma adesso si va avanti, avanti Bà
che il cuor non cada ancora e se cadrà
ci sarò io
ti aiuterò a rialzrlo
 
 
 
Marco Vasselli
 
 
© Tutti i diritti sono riservati
 

Lascia un commento

A sera


 
A sera
al ritornar di passi verso casa
vedo trascorrere in me i momenti
ed è armonioso e bello il passato e il presente
la nostalgia, la memoria, il sole di Primavera a dirmi " Ciao a domani ".
 
A sera
ricordo le tue mani
sempre sulla mia spalla a dirmi che ci sei
chiunque sia
amico parente, lontano passato
 che ritorna presente
io sono vivo e trovo tutto in me
la gioia è
quando rispondo " Ciao sole di Primavera a domani  !! "
 
 
Marco Vasselli
 
all’ottimismo di questo periodo
 
 
© Tutti i diritti sono riservati
 
 
 
 
 
 
 

10 commenti

E’ bello sapere che ci sei


 
Dopo il distacco atroce
ed aver portato una croce
a cui pochi badavano.
 
Dopo aver detto me ad Alexis e Martina,
ed averti portata nel cuore come con un amico posso fare,
è bello tu ci sia
e che la strada tua, diviene ancora, anche un po della mia.
 
Ti ho ritrovato com’eri
sarcastica e sorridente,
ma con in piu’ la voglia di viaggiare,
quella che hai sempre avuto e sempre avrai.
 
Laurè prendi la Canon che si va,
e poco importa se Londra o Citanò,
e poco conta se d’una settimana o di mezzora
sarà il soggiorno li.
 
Sono contnto per te
perchè ti ho sempre detto
che c’era il mondo da vedere fuori e il mondo c’è,
che c’è da realizzare i sogni e lo farai,
lo stai facendo adesso, ed anche il mio,
che era semplicemente di non perdere un’amica.
 
Tu sai la differenza sostanziale tra un vero amico e un semplice contatto di emmesseenne
e l’hai insegnato a me,
ma non con sedici milioni di parole,
quelle so buoni tutti a proferirle.
 
Tu, sei semplicemente Laura,
semplicemente te stessa,
e sai che l’amicizia si professa
sul campo di battaglia, nel bisogno.
 
Parole non le sprechi
è questo che ho imparato a fare anche io,
come ho imparato
che i sogni si realizzano,
le cose belle accadono,
ma sempre quando meno te lo aspetti,
come ho imparato che bisogna essere diretti
e non smuovere aria nel parlare,
inutili dispendi di energie.
 
Questo ho imparato io
assieme ad un milione di altre cose.
 
Quando ci incontreremo nuovamente.
saremo li a rider delle cose,
ad essere felici della vita,
perchè la vita va come quel viaggio
che in un senso solo
ci porta nuove cose,
ma ci fa tenere quelle vecchie,
perchè se buone, come che l’amicizia nostra è
vale la pena portarla sempre avanti
che ci da gioia e forza,
come che sarò io se ne hai bisogno,
come sei stata te
come sarai lo spero.
 
 
 
Marco Vasselli Per Laura M.
 
la persona più vera che abbia conosciuto quì
 
© Tutti i diritti sono riservati
 
 
 
 
 

4 commenti

” Ho scritto un libro .. un discreto successo !! “


 
Vi aggiungero’ nell’elenco degli amici
scriverò poesie di terza mano
ne farò un libro
e lo promuoverò presso di voi.
 
Non mi importerà se state male
e ne se state bene
e ne se piove,
se c’è il sole
o intolleranza al latte,
e non mi importerà
del calo della borsa ne dell’odio
ne scriverò
solo per vewnder libri.
 
Sarò legiadro e lieve quando mi pare e piace
e sarò pioggia o sole, o luna e l’altre stelle,
o quel che piu’ vi piace.
 
Si dice che lapoesia non ha futuro
ma resta il mio manifesto sopra ‘l muro
e che mi frega
io intanto ci fatturo.
 
 
Marco Vasselli
 
Contro tutti quelli che si spacciano come amici per propinarmi il loro ultimo libro fregandosene altamente del vero valore della parola amico
 
© Tutti i diritti sono riservati
 
 

6 commenti

Il Diario – RiprPost – Buona Pasqua Amici miei, vi voglio bene


 

Non mi dilungherò, ci ho messo tutto il mio genio autodidatta, ma se avessi fatto il grafico pubblicitario probabilmente non sarei qui adesso. Vi voglio bene amici miei !!

Con stima e affetto

Buona Pasqua da Marco Vasselli

Apparso per la prima volta nel blog il 28 Marzo 2010

 

 

Lascia un commento

Il Diario – Cartoon – Happy Easter To Gully and Kharon


 

We can jump like the bunnys

 

Pick the eggs it’s very funny

 

 

We will paint our life and know that is not will death

 

 

and know that i’m really  in your heart

 

Marco Vasselli

To Gudrun Lilja Jonòsdottir and Kharon Gillian Rossi

Couese they are my sisters in another part of the world but in a only part inside me, in my soul

©  All Rigts Reserved

 

4 commenti

Appunti di un’artigiana Ðιکtratta


 

 

Ðιکtratta _(Non in linea)ha scritto:

 
ECCO QUESTO E’ MARCO… L’AMICIZIA DI MARCO VASSELLI PER ME………..
CHE SCRIVE POESIE ANCHE PER IL MIO MATRIMONIO.
L’UNICO CHE L’HA FATTO. E IO L’ADORO.
L’ADORO
L’ADORO
L’ADORO
L’ADORO.

………………..DIS…………………….
1 minuto fa | Elimina
Ðιکtratta _(Disponibile)ha scritto:
 

Ehi Dis, Sabato prossimo tu ti sposi,
ho voluto mettere questo post
con la bambolina in abito da sposa per augurarti
( anche se in anticipo )
una vita matrimoniale serena con il tuo compagno.
Beh cosa dire.
Anche se io e gli altri amici di Msn non saremo li con te,
sappi che è come se fossimo lì,
perché io ed altri possiamo vedere,
avendone la prova quotidianamente
di quale persona speciale tu sia.
Speciale sarà Sabato prossimo e io a modo mio
festeggerò con un altro tuo amico qui, l’evento.
Birrino mentre dici sì, come anche nel tuo stile,
e poi oh ti aspetto a Roma
ed il birrino lo berrò anche con te.
Grazie per quello che hai fatto per me,
sono una persona un po’ migliore da quel 2 Agosto.
Le parole sono sempre poche,
io spero solo che la tua felicità in futuro
non sia mai abbastanza invece.
Auguri
( anche se in anticipo, ma noi non siamo superstiziosi eh ?! ah ah )
Baci Stellina, sei grande !!

Marco Vasselli
per
Distratta

 

©  Tutti i diritti sono riservat

2 minuti fa | Elimina
Ðιکtratta _(Disponibile)ha scritto:

Dis. ..

Disordinata e Distante
Disinvolta e Disastrosa
questa vita
che tu Disaffronti
sia che sia battaglia
che petali di rosa.

Dissolversi di Dispiaceri
e il sereno ritorna
perché te Distratta
lontana dai Dissapori
li hai Dissipati
ritorna il tuo sorriso !!

SCRITTA DA
MARCO VASSELLI


©  TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI

12 minuti fa | Elimina
Ðιکtratta _(Disponibile)ha scritto:

Un’altra notte scende..
La noia che mi prende
amici .. non amici ..
Quante domande!
e se qualcuno offende noi tireremo avanti ..
per la strada
finché la luna cada
e un’altro giorno ancora
amigos ma de che .. manco por nada.
Per tutti quelli che
tramano alle spalle, io e te stellina ..
Un solo scudo una sola spada.
Combatteremo tutti ..
I rompipalle!!
E dopo tanti
momenti Disastrosi
staremo ancora a ridere e scherzare..
A Disegnare e Distribuire ..
poesie Distratte

Buonanotte amica mia

SCRITTA DA
MARCO VASSELLI


© TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI

13 minuti fa | Elimina
Ðιکtratta _(Disponibile)ha scritto:
Bambolina
nata per mano
di quella artigiana non artista,
ma con il cuore
che ami a prima vista,
e di cui apprezzo
la veritiera voglia di vagare
tra il bello, il brutto
il quasi come se fosse
e quel che è
anima vera
il canto d’una mattina di Settembre
il pianto
di una donna
quello di gioia
che ora vorrei vederle in volto,
alla fine della cruenta
ennesima battaglia

Poesia di Marco Vasselli
Per
Ðιکtratta
© Tutti i diritti sono riservati

Grazie Ðιکtratta

Perchè te sei vera e non una finestrella in un profilo del web

Marco Vasselli con amicizia

 

Lascia un commento

(Metanoia)

Fan of GOD

FIYAH

LITERARY MAGAZINE OF BLACK SPECULATIVE FICTION

2A Game Theater

Passion for Games and Movies

Dhananjaya Parkhe"jay"

Author Speaker Mentor Beat your Best Opposition. Internal or External. Become Good to Better, Better Still better - till you are ready to beat Best. Mentor helps

The Thesis Whisperer

Just like the horse whisperer - but with more pages

Sindrome di Stendhal

"Tutte le arti si assomigliano - un tentativo per riempire gli spazi vuoti." Samuel Beckett

Diario da Roma

Roma Bella. Quella Vera.

JustAshleyNita

Life lessons and relationships[[

Kingston S. Lim

Pursuing The Global MBA: A Personal Documentation On What Makes The Good Life.

Earn money online

Earn money online from internet

Syair dalam Kehidupan

Kata-kata Inspirasi dan puisi dalam KehidupanKu

ASTRADIE

LIBERTE - RESPECT- FORCE

Yelling Rosan Blogi

is award free one

Legalhelpline

Mazhar ali khan283 advocate

Professional blog

Lifestyle, motivated, business plan, marketing

lifestyle blogs

do it your way.

GRANO ROJO

Guillermo Gamba

Nibble's BLOG

Il Pinguino domina

AlPaeseDeiLibri

"I libri pesano tanto : eppure, chi se ne ciba e se li mette in corpo, vive tra le nuvole". Luigi Pirandello

Explore

exploring

thevel

A poet from the world of imagination, tribe of poetry, clan of rhymes, What I Became generation. Follow my site for an exciting performance of poetry.

Sedat ÜNAL💫Blog

Hayat Paylaşıldıkça💫Güzelleşir ...

L'atelier peinture de Christine

La peinture sans prise de tête

Law of Attraction finds me!

My transition from outwardly rituals to internal mantra of sub conscious mind

Victoria Dutu *** Art Gallery and Books ***Galeria de PICTURI SI CARTI

Buy a Book and a Painting created by me, because them are intelligent and beautiful.* Comanda acum o carte si o pictura create de mine pentru ca au la baza principiul estetic de frumos! * Telefon&WhatsApp:+40740.27.99.08/ books@victoriadutu.com/ victoritadutu@gmail.com

Sui Generis

Rare Poetry and Food stories

Spreading Smiles - Rita

Simple Vegetarian Cooking

The Rising Phoenix Review

We the People Shall Rise

Nature,science,health,engineering

Distinguished reader selectively reads

tiritere72663953.wordpress.com/

"Alle giovani dico sempre di non abbassare la guardia, non si sa mai". Miriam Mafai

Digital Marketing Advertise

Digital Marketing Advertise Services

Modern Millionaires Reviews

The Modern Millionaires is for you if you want success and good review without getting scam from other people.

Being Zab

The Storyteller (Qissa-Go)

Rohit Singh

Live The Art

ilcoraggioperforza

La mia vita con la sclerosi multipla, una voce che parla scrivendo, punti di vista dall'alto di una sedia a rotelle 😉💪♿💞

LITERARY TRUCE

Between two languages: books and other things

Blog1957

Blog1957

Pensieri sparsi

libri, pensieri, domande e risposte... parliamone insieme

D1on1

Strength in Stories

PHRONESIS

(We need it everyday)

FaithBelieveHope

Have faith, believe in it, and hope will come❤

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: