Archivio per 16 marzo 2011

Lava l’anima


 
Ti sei sentita dire
perlomeno mille volte
” Tu non arriverai a nulla nella vita “,
ed hai patito,
portando la tua vita di porto in stazione, come in un grande viaggio.
 
Eri sempre quella infondo all’aula con un filo di voce,
ma quel filo di voce
è pur sempre un filo amica mia,
e dalla timidezza più profonda,
hai trovato il modo di dare vita e fiato
in un sol colpo ad ogni tua poesia.
 
Ogni tuo dubbio,
ogni incertezza,
hanno fatto in modo che ciò che pensavi arrivasse.
 
Lava vi dall’anima i rancori,
lava via l’onta,
il dubbio,
il falso di gente
che non altro che un’immagine imbrillantinata,
luccicante,
ma piena di nulla,
vuota
miserrima
fatta d’un’insolubile pochezza.
 
Alza la voce ora,
e digli ” Stai lontano !! “.
 
Lava via dall’anima
i mille pianti nelle notti assurde,
libera il mondo il tuo
quello che è bello e vero,
come le foto quì,
come sei te,
una piccola,
perfatta goccia di purezza,
immezzo a un mare nero di giornacci.
 
Apri la porta ed esci,
e portami lì,
dove sai stare te,
a raccontar Lorenza,
quella che sò,
che è l’amicizia rara.
 
 
 
 
Marco Vasselli
dedica questa poesia a Lorenza Desdemoni
 
Tutti i diritti sono riservati
 

, , ,

2 commenti

Il Diario – 16 Marzo 2006 – 16 Marzo 2011 – I cinque anni anni del blog – PARTE 2


Riprrende da qui

https://marcovasselli.wordpress.com/2011/03/15/16-marzo-2006-16-marzo-2011-i-cinque-anni-anni-del-blog/

Ieri ho parlato del blog, delle persone che lo hanno animato sin dall’inizio, delle 5 ragazze che mi seguono più o meno da quando ho aperto ” La poesia porta lontano “.

Oggi voglio parlare di come nacque l’idea del blog a quel ” Povero Cristo ” del mio amico Carlo. Allora c’era la piattaforma per blog MSN poi divenuta con l’andar del tempo Windows Live. Voglio ricordare tra le altre cose che questa piattaforma chiude proprio oggi, in se una grande data per il mio blog, una funesta per chi come me tanti anni ci ha tenuto a scrivere i propri pensieri e le proprie cose.

L’idea del blog inizialmente era questa. Alla Polisportiva Popolatre Tor Sapienza, il caro amico e pittore Carlo Gori mi disse ” Vuoi che qualcuno legga le tue poesie o vuoi tenerle per sempre relegate sui quaderni ? “. Armeggiammo per un po con il pc e il caro vecchi Windows ’98 in dotazione lì ed ecco il profilo di un ” giovane poeta della periferia romana “. Così mi presentai nel primo articolo di questo blog  due o tre giorni dopo il 16 Marzo 2006, data in cui ebbi il profilo in Msn.

Iniziai quasi per gioco a postarvi piccoli pensieri con il mio Compaq portatile ormai datato e munito di processore Pentium 2 e Windows 2000. Ma quelli forse, sebbene con mezzi ormai ritenui obsoleti, è stato uno dei periodi più floridi per la mia poesia. sapere che la si potesse leggere potenzialmente in qualunque parte del mondo mi rendeva felice.

Il blog all’inizio aveva un altro nome che era ” Un poeta si mette in vetrina “. Infondo è quello che faccio ancora adesso, e fondamentalmente una vetrina è qualsiasi spazio web per qualsiasi cosa si voglia proporre.

L’attuale nome fu dato a questo spazio da Alexis, una rafgazza tra le 5 di cui ieri parlavo che fece una gif, o animazione che dir si voglia, in cui c’è un libro che si apre, dei binari che vanno verso il sole e la scritta ” La poesia porta lontano “. E’ incredibile per me pensare che quasi per unop scherzo benevolo del destino, chi mi ha spronato ad avere un blog e chi gli ha dato un nome decente siano di Novara.

Ma poi l’incontro con gli altri amici di cui ieri parlavo, sia in MSN che in associazioni culturali. Due su tutti : Sambamarea all’associazione culturale Michele Testa capitanata da Nicola Caravaggio, ed Alessandro Fiorillo, che oltre ad essere mio grande amico, gestiva allora l’associazione culturale Nuovo Mondo. Mille persone o forse piu’ ho incrociato qui. Disegni, quadri, fotografie da amici ricevute come dono, sono a volte divenute spunto e fonte d’ispirazione per i miei scritti. Come è stato bello scrivere a quattro mani con Armonia, XCarmen Basile, Massimo Casavecchia o Lorenzo B. E’ stato bello poi avere anche chi talvolta mi proponeva di poter pubblicare i propri scritti su questo blog.

Beh, ho avuto molte soddisfazioni da esso, collaborazioni importanti, stesure di antologie poetiche, serate di poesia xome quella alla Notte Bianca 2006 di Roma al teatro tenda a strisce e non ultima, spero, la pubblicazione del mio libro ” Poesie tra le ciglia “. Volevo solo ringraziare tutti gli amici e i collaboratori che in questo lustro hanno dato lustro all’arte ( scusate il gioco di parole ), dimostrando che anche noi ” artisti minori ” siamo artisti, minori rispetto a chi me lo sono sempre domandato !!

Volevo ripercorrere in ultimo le tappe di questo blog attraverso dei link che qui sotto trovate e si tratta dei ” compleanni ” de ” La poesia porta lontano “

Grazie veramente a tutti e spero che ancora per molto molto tempo mi possiate leggere qui.

Marzo 2007 – Un anno, un sogno, un blog   https://marcovasselli.wordpress.com/2007/03/16/un-announ-sognoun-blog/

Marzo 2008 – Due anni di poesia nel web    https://marcovasselli.wordpress.com/2007/03/16/un-announ-sognoun-blog/

Marzo 2009 – Momenti indelebili                 https://marcovasselli.wordpress.com/2009/03/15/il-diario-16-marzo-2006-16-marzo-2009-momenti-indelebili/

Marzo 2010 – Ed oggi sono 4 anni di blog   https://marcovasselli.wordpress.com/2010/03/16/il-diario-ed-oggi-sono-quattro-anni-di-blog/

 

Marco Vasselli 2006 – 2011

 

, , , ,

3 commenti

Musica – Afterhours – Anniversario 150 anni dell’unità d’Italia – Il Paese è reale


Vedi anche :

https://marcovasselli.wordpress.com/2011/03/14/musica-goodbye-maliconia-caparezzatony-hadley-2011/

https://marcovasselli.wordpress.com/2011/03/17/musica-anniversario-150-anni-dellunita-ditalia-povera-patria-franco-battiato/

Dici sempre le preghiere

Conti fino a dieci e

Preghi ancora che

Non tocchi a te

Decidere

Piangi fermo in tangenziale

Inseguivi una cazzata

Era splendida e dorata

Fresca e avvelenata

Ma il paese da affondare

Tutto intorno a t e ballare

Bestemmiando disprezzare

E riderci un po’ su

E tu vuoi fare qualcosa che serva

E farlo prima che il tuo amore si perda

Non ti accorgi che se lo vuoi tu

Quel che valeva poi non vale più

Se ti han detto resta a casa

Vola basso non scocciare

Se disprezzi puoi comprare

Se vale tutto niente vale

Se non sai più se sei un uomo

Se hai paura di sbagliare

Se hai solo voglia di pensare

Che fra poco è primavera

Adesso fa qualcosa che serva

Che è anche per te se il tuo paese è una merda

C’è una strada in mezzo al niente

Piena e vuota della gente

E non porta fino a casa

Se non ci vai tu

Io voglio far qualcosa che serva

Dir la verità è un atto d’amore

Fatto per la nostra rabbia che muore

Afterhours

, , , , , ,

2 commenti

Preghiera di notte


Se della notte

il lieve passo incede

vorrei che fosse fede

nel senso d’un domani un po migliore.

Se della pioggia

di questo fine inverno

non rimanesse eterno freddo e buio

vorrei davvero fossimo

futuro prossimo

e battiti di ciglia

e di farfalla e d’ali

come a volar ancora a raccontare

dell’amicizia il riso

il pianto

il noi.

Vorrei famiglia attorno come un tempo

come l’infanzia e poi l’adolescenza

e riviaggiar vorrei

di quaderno in quaderno

a scriver poesie quelle più belle.

Tu sai l’amore

sei di lassù mioddio o come ti chiami

tu sai dell’ogniddove ed ogni tempo

ma qui stanotte piove e non c’è scampo

dalla malinconia che mi stai propinando

non so se torna il sole

e se ritorna quando

ma sono qui che te lo sto scrivendo.

Dici leggi nei cuori ?

Leggi questa !!

Marco Vasselli

© Tutti i diritti sono riservati

, , , , , , , ,

Lascia un commento

Coinshape

Leading Cryptocurrency Exchange

GOOD WORD for BAD WORLD

Residieren mit Familie, Job und einem Rattenschwanz

Rebus Sic Stantibus

Timeo Danaos et dona ferentes

Benie Writes

"With words, I give my thoughts life."

Noi non abbiamo patria

Gazzettino rosso sulla lotta di classe all'epoca del coronavirus

I Viali Dell'Anima - Pensieri Indaco

In Una Realtà Invisibile

bea'sblog

pensieri messi a fuoco

You Lil Dickens

Words To Think On

È pizza 🍕

Pizza & hinterland....

Big Dreams

Quotes, Stories and life tips by Author Ceco

mariaraquelbonifacino

Escritora , L. sociólogía, poetisa uruguaya,poetry ,pintora,fotógrafa,conductora de TV. modelo

Mellowstorm

Happiness is contagious, spread it.

Mareducata

Chi volete che io sia?

Progresif rock

Rock müziğin temelidir.

Jewel Truth

Handcrafted Gold Filled & 14k Gold Fine Jewelry

PENSIERIALLAFINESTRA

Mai dire farò, ma fare

What Will It Be

Spirit, Sole, Body, Son,Holy,

Cricket Vikas

Let's Discuss Cricket

Poet The Mirror

Poetry My Religion

JaZzArt en València

Faith saved us from the savages that we were, losing faith makes us savages again

THE KNOWLEDGE FREAK

AN INVESTMENT IN KNOWLEDGE PAYS THE BEST INTEREST

Spicy Road

Travel & Lifestyle - Come and Disover the WORLD with me!

Ottavanota

Viaggio alla scoperta delle canzoni

Mila Detti

"Antes y después el mundo se ha hecho pedazos y hay que nombrarlo de nuevo, dedo por dedo, labio por labio, sombra por sombra." Julio Cortazar.

serumpunbambu.id

sedikit nakal, banyak akal

Awesomengers

Think हटk, Be Awesome!

100TageEchtzeitTest

In diesem Echtzeit-Test wird - so weit möglich - gelebt, als würde das Leben nur noch 100 Tage dauern

anaklarah's alive words

Quando as palavras ganham vida própria

Fronte Popolare

Organizzazione militante comunista

Partito Comunista Italiano Federazione di Varese

Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti. -- Antonio Gramsci

Allison Marie Conway

I write about Desire. Sex. Longing. Pain. Darkness. All of it.

Au fil du temps...

* Beautés et Sagesses * - * Clins d’œil et Coups de cœur *

GiftedAndChilling

A personal blog that shares writing & positivity

Driver & Utilities

Solving Printer Problems

Trust and Believe In The Unseen

Live with More Light & Faith by CM.

The Cat's Write

Milly Schmidt

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: