Archivio per ottobre 2007

Il Diario – Tempo di bilanci


Dopo un bel po che scrivo praticamente ogni giorno una nuova poesia nel blog, mi voglio fermare afare il puno della situazione. Una situazione non molto rosea a dire il vero. Le mie poesie sono state in Ottobre sulla rivista www.terzapagnaworld.com e questo è stato motivo di soddisfazione sia per me che per Laura e Martina alle quali sono dedicati due miei pezzi. Quest’ultima, la mi fan numero uno è impegnatissima e non ci sentiamo più quotidanamente. I miei amici migliori, a parte Toni e Stefania, sono sparsi nel mondo. Carlo è in Giappone a far vedere i suoi quadri in una mostra e sono contento per questo. Letizia ormai è negli Stati Uniti oramai da 2 anni e mezzo ed ultimaente il nostro rapporto sta scemando. Emiliano lavora a Milano e quando torna è sempre una festa. Ho fatto queste premesse perchè è la gente che più mi manca in questi giorni (e si evince anche dalle ultime mie poesie ). Sono arrivato alla conclusione che il destino sia un bastardo che ti fa conoscere delle persone straordinarie, ti ci fa legare emotivamene, trascorrere momenti indimenticabili, poi te le toglie senza chiederti il permesso come per dire " E mo vojo vede ome cazzo ai senza loro  ". E senza loro è tosta per davvero. So che torneranno,ma ci sono stati momeni in cui avrei voluto i loro consigli. So che sono sempre nel mio cuore, ma nel mio cuore non mi possono parlare ed io è proprio di questo che ho bisogno. Devo ringraziare il mio miglire amico, Toni che mi ha fatto trascorrere un bel compleanno ed un Ottobre indelbile nella mente. Poi ho conosciuto un amica speciale, un amia che tutti dovrebbero incontrare nela vita, Sabrina. La sua semplictà e le risate che ci faccamo, compensano in parte le cose negative che ho elencato pocanzi. Adesso penserete. "Ah che palle questo sempre a piagne"  ma non lo faccio per sport o per farmi compatire, voglio che da qualche parte resti scritto quello che sto provando in queste assurde giornate autunnali. Altra nota positiva: torno spesso nel mio vecchio quartiere, Tor Sapienza a trovare Angelo e Stefania(compagni di "viaggio" per me da ormai 10 anni).Di tanto in tanto vado al pub di Riccardone e così cerco di combattere a malinconia. Devo ringraziare Laura, Valeria, Ale e Claudia perchè sono sempre presenti nelle mie scelte con i loro consigli, vi voglio bene. Mi domando se si possa avere le persone che amiamo sempre con noi, ma vedo che non è possibile sempre.Per quanto i riguarda, so soltanto che questo stand by con loro dovrà finire, ma cazzo come è difficile quando nonci sono. Allora non mi rimane che ripetermi " Vi voglo bene ", incrociare le dita e sperare per il meglio. 
 
 
Marco Vasselli
 
 
xmarcoblog3.gif
 

2 commenti

Giorni


 
Giorni scomposti
disordinati e uguali
che vedi scorrere
come paesaggi
veloci dai vetri di un treno.
 
Mani che hai stretto
facce che hai incontrato.
 
Persone
che speciali hai scoperto
e che mai lo avresti detto.
 
Gente come fratelli
per il quale sai di aver fatto molto
e che avranno per te
un posto in primo piano dentro al  cuore.
 
…sorridi allora
che la vita è una…
fatta di giorni
che vanno dove non so
dove non sai.
 
Tu sarai solo
quel viaggiatore in treno
e porterai la pace ai bisognosi
ed andrai li
da quelli che lo sanno
che se dai amore
qualcosa ti ritorna
riempiendo i tuoi giorni
di un’inaspettata,
inspiegabile felicità.
 
 
Poesia di Marco Vasselli
Foto di Laura M.
 
 
cuore
 
Tutti i diritti sono riservati

5 commenti

Fino a poco fa (per Laura)


Fino a poco fa
ridevo e scheravo con te
su cui ho semprepotuto contare.
 
Fino a poco fa c’èra amicizia
comprensione
e sapere che è sempre  il momento
di una foto od unblog da guardare.
 
Perdonami se lo puoi
E’ basato un attimoper annientare
un anno e mezzo
sempre spalla a spalla.
 
Mia cara Lalla
vorrei sapessi ancora
che ti ho sempre sorretta e aiutata
certo nei limiti del possibile
ed ho sempre creduto che tu
fossi fragile e piena di te
orgogliosa
deteminata.
 
Mi perdoni se sono un coglione ?
Mi ritroverai quì
se e quando lo vorrai
ma se non dovessi tornare
mi mancheresti
mi si spezza il cuore.
 
Piano si posa
in un Sabato di merda
il mio destino
su un foglio di tristezza.
 
 
Marco Vasselli a Laura.

2 commenti

Stand By


Stand by…
lontananze
inattesi allontanamenti
.. distanze.
 
Un giorno sei il padrone del mondo
perchè quelli che ami sono tutti sempre e comunque con te,
poi all’improvviso,
il vuoto
e l’inspiegabile tristezza
che ti si crea dentro
e ti logora
ti mangia i giorni ed i pensieri.
 
Non più esperienze da condividere
non più molto da dire
se non che li rivorresti con te.
 
Ottimismo ?
Sì, in parte, perchè sai che in qualche modo
come sono andati via
i tuoi affetti torneranno.
 
Cerchi comprensione e talvota ti senti dire soltanto:
" Che vuoi che sia "
oppure "Vedrai che si ggiusta tutto",
ma non vedi che il tuo stato d’animo
che è un misto tra rabbia e malinconia
per tutte le cose
che con persone d’oro hai passato
e che ti sembra che un Dio beffardo
ti ha tolto senza farti sapere ne come ne perchè.
 
Spenderai il tuo tempo nell’attesa
di ritorni improvvisi
di momenti
che
con le persone meravigliose della tua vita
hai vissuto
e che nel cuore
in stand by
sopravvivono.
 
 
Marco Vasselli
 
 
xmarcoblog3
 
Per Carlo,letizia,Martina ed Emilaino
 
 

1 Commento

Il VOLO


 

IN UN MOMENTO

ANDARE ALL’INFINITO

E ALL’INFINITO

CERCARE CIO’ CHE E’ STATO…

…ENERGIE…

DISPERSE ALLA RICERCA

DI QUEL POCO DI GIOIA,

DI FIGURE INDELEBILI,

DI BRIVIDI VISSUTI…

 

E RITORNARE

A QUESTO MIO PRESENTE

DA BUTTARE

E NEL SILENZIO

DEI BATTITI DEL CUORE,

SCOPRIRE CHE

NEL MOMENTO CHE HO APPENA VISSUTO

C’E’ IL MIO MONDO

ED UN PO DI PASSATO…

 

Marco Vasselli

 

4 commenti

Nonostante…


 
Nonostante tu sopravviva
ed amici ne abbia,
la famiglia ti ami
ed il lavoro funziona.
 
Nonostante tu scriva
e la gente ti acclama
e l’affetto lo senti,
è come se ti mancasse un qualche cosa.
 
E l’Estate non è
che un ricordo distante
e ti ritrovi in dellle sere tutte uguali
e ciò che ritieni importante
è superfluo
talvolta scontato.
 
Ed ora pensi di più
alle persone lontane
che vorresti con te
come prima.
 
Pensi al fragore
delle mille giornate passate
a raccontarti di nulla
delle cose futili a volte del quotidiano.
 
Pensi che dovunque noi andiamo
ci porteremo quei momenti con noi
ma non ti basta e non ti resta
ch un ricordo da due soldi
speso nella solitudine di un freddo autunno.
 
Che te ne fai del ricordo ?
 
E reclami a gran voce
con la gente che hai attorno
il tuo momento.
 
Ma la gente ti dice
di restare felice
che passerà
si aggiusta tutto
minimizza.
 
Nonostante ti sgoli a parlarne
che rivuoi delle cose a te care,
talvolta solo il nulla
la solitudine
che nessuno mai
fino in fondo capirà
e che nessuno mai
riempire
con tutte le risate del mondo
e neanche tra un milione di anni
potrà…
 
 
Marco Vasselli
 

1 Commento

Nell’aria


 
 
Nell’aria le parole di una sera
attorno a un piatto caldo di ricordi
e tutti solo infondo a raccontarsi
dei nostri pochi anni e molte storie.
 
Nell’aria l’ironia dei tempi andati
a risalir dal fondo d’un bicchiere
che birra ha trasformato in euforia.
 
E salutarsi,eperdersi nell’aria
quella magia bonaria
e il ritornare di una vita muffa
perche’ vent’anni sono una cosa seria,
perche’ vent’anni sono una volta sola…
 
 
Marco Vasselli
 
 
xmarcoblog3

5 commenti

Addio – Francesco Guccini


 
 
Nell’anno ’99 di nostra vita
io, Francesco Guccini, eterno studente
perché la materia di studio sarebbe infinita
e soprattutto perché so di non sapere niente,
io, chierico vagante, bandito di strada,
io, non artista, solo piccolo baccelliere,
perché, per colpa d’altri, vada come vada,
a volte mi vergogno di fare il mio mestiere,

io dico addio a tutte le vostre cazzate infinite,
riflettori e paillettes delle televisioni,
alle urla scomposte di politicanti professionisti,
a quelle vostre glorie vuote da coglioni…

E dico addio al mondo inventato del villaggio globale,
alle diete per mantenersi in forma smagliante
a chi parla sempre di un futuro trionfale
e ad ogni impresa di questo secolo trionfante,
alle magie di moda delle religioni orientali
che da noi nascondono soltanto vuoti di pensiero,
ai personaggi cicaleggianti dei talk-show
che squittiscono ad ogni ora un nuovo "vero"
alle futilità pettegole sui calciatori miliardari,
alle loro modelle senza umanità
alle sempiterne belle in gara sui calendari,
a chi dimentica o ignora l’umiltà…

Io, figlio d’una casalinga e di un impiegato,
cresciuto fra i saggi ignoranti di montagna
che sapevano Dante a memoria e improvvisavano di poesia,
io, tirato su a castagne ed ad erba spagna,
io, sempre un momento fa campagnolo inurbato,
due soldi d’elementari ed uno d’università,
ma sempre il pensiero a quel paese mai scordato
dove ritrovo anche oggi quattro soldi di civiltà…

Io dico addio a chi si nasconde con protervia dietro a un dito,
a chi non sceglie, non prende parte, non si sbilancia
o sceglie a caso per i tiramenti del momento
curando però sempre di riempirsi la pancia
e dico addio alle commedie tragiche dei sepolcri imbiancati,
ai ceroni ed ai parrucchini per signore,
alle lampade e tinture degli eterni non invecchiati,
al mondo fatto di ruffiani e di puttane a ore,
a chi si dichiara di sinistra e democratico
però è amico di tutti perché non si sa mai,
e poi anche chi è di destra ha i suoi pregi e gli è simpatico
ed è anche fondamentalista per evitare guai
a questo orizzonte di affaristi e d’imbroglioni
fatto di nebbia, pieno di sembrare,
ricolmo di nani, ballerine e canzoni,
di lotterie, l’unica fede il cui sperare…

Nell’anno ’99 di nostra vita
io, giullare da niente, ma indignato,
anch’io qui canto con parola sfinita,
con un ruggito che diventa belato,
ma a te dedico queste parole da poco
che sottendono solo un vizio antico
sperando però che tu non le prenda come un gioco,
tu, ipocrita uditore, mio simile…
mio amico…

 
 
 
Ho voluto inserire i testo di questa canzone, perchè mi trovo d’accordo su molte cose dette da Guccini. In una maniera semplice e diretta come lui e pochi altri oggi sanno fare. E’ un tornare alle radici, è un ritrovare le cose sempici  genuine a dispetto di un mondo che a volte sembra avere ormai poco di umano.

4 commenti

In alcuni momenti


 
 
In alcuni momenti può sembrarti tutto assurdo,
ma basta un sorriso a cambiarti una giornata storta.
Lo porterai nel tuo cuore affinchè esso possa illuminare i tuoi passi
L’assurdità di questa cosa chiamata vita diverrà così
 di colpo amore
 
 
 
xmarcoblog3
 
 
Marco Vasselli
 
 

2 commenti

L’alba


 
Quando la notte
bacia il giorno sulla bocca
e lieve,
sottile lo tocca …
l’alba …
 
 
Marco Vasselli
 

1 Commento

Quando Torni


Quando torni
ci sarà ad aspettarti
il Comitato di quartiere Centocelle,
nubi di Roma a coprire le stelle
e la pianta di fico,
e una sedia
per posare le ossa
ed un blocco
per posare il pennello e i ricordi.

Quando torni
c’è mille speranze
ed un volo di mani e gli abbracci
della gente di stada distratta
che non guarda che il tempo che corre.

Ciao amico mio
triste e giocondo insieme
che
dall’altra parte del mondo
come me del resto
non cerca altro
che pace per ognuno.

 

Marco Vasselli per Carlo Gori

 
 
xmarcoblog3

4 commenti

Un uomo d’oggi


 
 
Ho un grande cuore,
ma un piccolo conto in banca …
…fosse ilcontrario
sarei un uomo d’oggi.
 
 
 
Marco Vasselli
 
 
 
 
 
tor sapienza in arte

7 commenti

…e librarmi oltre le nubi.


 
…e librarmi
nel vento sospinto,
sollazzandomi in mille ricordi
e nel tempo che ormai non è più.
 
Dov’è certezza
dov’è la giustizia,
forse laddove
dorme il mio vero io…
 
…oltre le nubi astratte e sperse
di mille cose da dire
in mille maniere diverse
 
…e planando
soprra tetti di case,
rivedendo un po tutte le risa
della gente
che amabile incanta,
la mia vita
diviene la loro
nella loro si perde,
 
svanisce.
 
Dov’è certezza
dove la giustizia,
lascio il passato qua
e un’altra giornata incminciare….
 
 
MARCO VASSELLI
 
 

2 commenti

DERBY


 

FRESCA DOMENICA

LA GENTE E L’ATTESA

GIA’TESA ALLO STADIO.

 

TIFOSERIE IN TUMULTO

BOTTIGLIE VUOTE IN CAMPO

COME QUALCHE INSULTO.

STRISCIONI COLOR SANGUE

I RAZZI

I GIOCATORI

COLTELLI

POLIZIA

FINISCE IL PRIMO TEMPO

LA PAUSA

L’ATTESA

NUOVA SCUSA

PER OGNI OFFESA.

 

IL SOLE INTANTO GUARDA

NEL CIELO VUOTO D’UN’ESTATE CALDA.

ESCO DI QUA’

LE CARICHE

I TIFOSI

CHE SPINGONO DOLORI.

 

I CELLERINI

LA FOLLA CHE SI ACCALCA

LE LACRIME STRAPPATE.

IL SOLE INTANTO VEDE

PASSARE SUI SUOI RAGGI

LE NUBI ASTRATTE E SPERSE.

RAGAZZI AL MUCCHIO

AL MACERO

SLEALI CHE SI PESTANO

MA SCUSA UN ATTIMO:

TU DI CHE SQUADRA SEI?

0030_violenza

 

MARCO VASSELLI

2 commenti

La mia fan numero 1


La mia fan numero uno ha gli ochi color del cielo

e non si lascia andare allo sconforto.

 
I suoi sogni in un cassetto
aperto al mondo
di mille e mille amici
e l’amore d lui
e il sorriso nel vento.
 
La mia fan numero uno
deve affrontare mille e mille sfide
vincerle tutte
e ritornare a rider.
 
La sua fortuna è avere un cuore immenso
e avere fede in tutti
e dar al mondo un senso.
 
Mi perdonel ricordo
mentre il mediaplayer va
di mille momenti
di risate e pianti.
 
Non torneranno
frse queso è vero
ma me li porto in cuore
e il suo sorriso
sarà presente
a illuminarmi il viso
 
 
Marco Vasselli a Martina

2 commenti

Il cammino


 

…E GUARDO INDIETRO

GUARDANDO MI RICORDO

DI QUANTO TEMPO

INUTILE TRASCORSO

TRA PAGINE D’INUTILE PARLARE

IN TUTTE LE POESIE,LE MIE

QUELLE PIU’ CARE.

…E GUARDO ADESSO

IN QUESTO SPORCO POSTO

DOVE MI SONO

TALVOLTA ANCHE NASCOSTO

DAI MIEI PENSIERI LISI

CONSUMATI

STANCO IO D’ESSER

O STANCO D’ESSER STATO

INCERTO TRA IL PRESENTE E IL MIO PASSATO.

…E GUARDERO’

QUEL TEMPO CHE APPARTIENE

A CHI MI GUARDERA’,

MI VORRA’ BENE…

ANCHE DISTANTE

COME FOSSE INSIEME

INSIEME A ME CHE GUARDO ED HO GUARDATO

QUESTO POEMA CHE E’ TUTTA LA MIA VITA

CHE SCRIVO E NON HO ANCORA TERMINATO.

 

Puzzle

 

Marco Vasselli

1 Commento

A Laura


 
Chi sei tu
che imprssioni il tuo mondo sulle foto
rendendole momenti unici
emozioni quasi tangibili.
 
Guardo quei paesaggi
che mi portano come messaggi
del mondo tuo
delle tue sensazioni…
 
Grazie amica
grazie di tutto cuore
perchè rendi tutto più vivibile
ed il mio quotidiano
un pochino migliore   ❤ 
 
Marco Vasselli

2 commenti

Foglie al vento


 

Cadono i miei pensieri

Come foglie d’ Autinno,

il vento li prende

e se li porta via…

…dove non so

e non lo so sapere,

ma ogni giorno che viene

è un momento d’amore

 

Marco Vasselli

1 Commento

LiveTerra

I think therefore I am

Traumaticpoetry

#unsaidwords #lost #pratik

Diario di un non scrittore

Perché, in fondo, non so scrivere

Virtualidades

Blog do jornalista e professor Solon Saldanha

遊民ジャーナル

我思わぬ 故に我なし

Il mio viaggio

I viaggi della vita attraverso il lavoro, il cibo, i luoghi, le curiosità, la musica, le esperienze vissute e attuali, un viaggio nel tempo in continua evoluzione.

bArfaNi bAbA

Me, My City and My Traveling

Bonnywood Manor

Peace. Tranquility. Insanity.

Luna

Pen to paper.

The Tragedy Kween

A boisterous introvert illustrating her way through life.

Desert flower

living in the vibe of my emotions

Has-sent-i-do-que.blog

Has sentido que...

sonidodeansar.wordpress.com/

Viaja a través de las páginas y escucha...

ladypdiaryhome.wordpress.com/

Everyone feels glum, distressed, or perturbed as a result of life's experiences; but if these feelings last for a long time, they disrupt your life. Learning to notice and identify these feelings and mastering the habits of a healthy lifestyle takes practice. I will be sharing my personal stories and stories of individuals (on emotional issues) whose names won't be mentioned. Most of these stories will be written in the first person narrative. Promising you a noteworthy read! Cheers!

Verses Inked©

We set the ink down, on the streets of the town. where Eternity Stand Confound.

lifehubhome.wordpress.com/

Short articles to bring inspiration to people.

Alescritor

Relatos cortos y proyectos de escritor

Prefiero quedarme en casa

Un blog sobre lo que me gusta escribir

Johnny Jones

Edinburgh author of the Zander Trilogy

#AMIGOSDECENA

NU E CRU!

Word to Picture

Graphic Recording and Visual Storytelling Services

AYUBOWAN LIFE

Wish For Long Life

📖 Gioia per i libri 📖

Recensioni - Poesie - Aforismi

THINK DIRECTLY

book of knowledge and information

Cinzia and Holger's Travel Blog

TRAVELLING WITH AN EXPEDITION TRUCK

Rachana Dhaka

Have a dream and live it. This is about my work, human rights, people in social field, law, poetry, opinions, knowledge, relationships, drawings, nature, love, imagination and whatever you can think of. ज़िन्दगी बिंदास जियो दोस्तों.

ℓα ροєѕια ροяτα ℓοиταиο - ροєτяγ gοєѕ Ꮠαя αωαγ 🇮🇹

ตαɾcօ ѵαssҽllí's ճlօց բɾօต 2⃣0⃣0⃣6⃣ – թօաҽɾҽժ ճվ sαճíղα , lմժօѵícα cαɾαตís , αlҽxís ցհíժօղí , αղղα ցմαɾɾαíα, lαմɾα բօɾցíα, cαɾlօ ցօɾí, ցíմsվ ճɾҽscíαղíղí♥ Quattordicesimo anno ♥     

K P RAM

Princess of my father..

IL CANTO DEGLI OCCHI

Possiedo il canto degli occhi, possiedo il profumo della dolcezza!

Omwony writes

Lifestyle | Entertainment

dokala.art.blog

مدونة صحفية.

Figlia dei Fiori "Poisoned Flower"

Mi guardo intorno, ma senza esagerare, traendo le conclusioni che condizionano la mia vita.

ilpensierononlineare

Riflessioni e sguardi non lineari sulla Psicologia

La Mente Creativa

Blog a cura di Leonardo Scala

necessito arte

la chiave è comunicare

Màvadoetorno

Voglio sconfinare, andare al di là di qualsiasi orizzonte del pregiudizio per godermi l'infinito della diversità

EfectiVida - Efectividad, organización, productividad y desarrollo personal

En EfectiVida hablamos de eficacia, eficiencia y efectividad. También de gestión del tiempo, productividad, organización y desarrollo personal. Pero todo, sin olvidar las cosas IMPORTANTES. Porque… ¿para qué serviría la efectividad si no nos ayuda a disfrutar de la vida?

Prophetpedia

Trending facts and tech Stuffs

Ex Floppartista

Per volare alto imparai a cadere con stile!

Comodamentesedute

un angolo confortevole dove potersi raccontare

The other side to the knowns

Write what you feel, coz it doesn't make you fear

Dove una poesia può arrivare

"Leggere un libro non è uscire dal mondo, ma entrare nel mondo attraverso un altro ingresso" ~ Fabrizio Caramagna ~

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: