Archivio per settembre 2009

Fotoracconto – Fabrizio De Andrè – Una storia sbagliata


 

 

E’ una storia da dimenticare
e’ una storia da non raccontare
e’ una storia un po’ complicata
e’ una storia sbagliata.

Comincio’ con la luna sul posto
e fini’ con un fiume d’inchiostro
e’ una storia un poco scontata
e’ una storia sbagliata.

Storia diversa per gente normale
storia comune per gente speciale
cos’altro vi serve da queste vite
ora che il cielo al centro le ha colpite
ora che il cielo ai bordi le ha scolpite.

E’ una storia di periferia
e’ una storia da una botta e via
e’ una storia sconclusionata
una storia sbagliata.

Una spiaggia ai piedi del letto
stazione Termini ai piedi del cuore
una notte un po’ concitata
una notte sbagliata.

Notte diversa per gente normale
notte comune per gente speciale
cos’altro ti serve da queste vite
ora che il cielo al centro le ha colpite
ora che il cielo ai bordi le ha scolpite.

E’ una storia vestita di nero
e’ una storia da basso impero
e’ una storia mica male insabbiata
e’ una storia sbagliata.

E’ una storia da carabinieri
e’ una storia per parrucchieri
e’ una storia un po’ sputtanata
o e’ una storia sbagliata.

Storia diversa per gente normale
storia comune per gente speciale
cos’altro vi serve da queste vite
ora che il cielo al centro le ha colpite
ora che il cielo ai bordi le ha scolpite.

Per il segno che c’e’ rimasto
non ripeterci quanto ti spiace
non ci chiedere piu’ come e’ andata
tanto lo sai che e’ una storia sbagliata
tanto lo sai che e’ una storia sbagliata.

 

Testo

Fabrizio De Andrè

Foto ed etiting

Marco Vasselli

Annunci

Lascia un commento

Mirada de amor astral


 
tengo tu mirada de amor astral
en tus manos y tu boca
nos unen signos del tiempo
te amo en el oceano de estrellas
la fuerza de tus ojos me acompaña
en la constelacion mayor
lo tuyo es amor astral
con tus manos de pecado
con tus ojos de ninfa
siempre te estare amando
a traves de tus ojos de estrella
 
 
__________
 
 
amo te attraverso gli occhi di una stella
nelle tue mani e la bocca
Unisciti a noi segni dei tempi
Ti amo nel mare di stelle
la forza dei tuoi occhi con me
nella costellazione superiore
il vostro è amore astrale
con le mani del peccato
ninfa con i vostri occhi
sempre Be Loving You
attraverso gli occhi di una stella
 
 
 
Ana TF
All rights reserved

 

 

 

 

2 commenti

The colors of a flower – I colori di un fiore


 

 

 

 

 

 

The colors of a flower 

are the thing that distinguishes it from other

No matter how many and what are

That flower know

Which are only his,

What do you want or do not want

He will keep them

Unconcerned about how he wants the people.

  

People superficial

That does not look beyond the label

Only those who snubs different looks

Different

Just because it gives love

And every color

In summer sun gives

And would love

And he wants protection.

  

The flower for those who appreciate it

Give its scents and sensations

It does not matter whether purple or pink

If red or blue

We like it

It will focus

Even from those dull and indifferent

Even with the nerves of a thousand

And the anger Trai teeth

I know that those teeth

Still smiling.

  

My precious friend as a gift

I know that flower

Return to light

And you will be the world

What you like

Because it is right that

Why else would negate the dreams

What are your …

Nobody takes them to you. 

   

  

__________________________

 

 

 

 

 

 

I colori di un fiore

Sono la cosa che lo distingue dagli altri

Non importa quanti e quali sono

Quel fiore sa

Che sono solo i suoi,

Che vuoi o non vuoi

Lui li terrà

Noncurante di come lo vuole la gente.

 

Gente superficiale

Che non guarda oltre l’etichetta

Che snobba solo chi diverso appare

Diverso sì

Solo perché dà amore

Ed ogni suo colore

Al sole d’Estate si dona

E vuole amore

E vuole protezione.

 

Il fiore a chi lo apprezza

Regala i suoi profumi e sensazioni

E non importa se viola o rosa

Se rosso o blu

Si piace così

E cercherà attenzione

Anche da quegli ottusi e indifferenti

Anche coi nervi a mille

E la rabbia trai denti

So che quei denti

Sorrideranno ancora.

 

Amica mia preziosa come un dono

So che quel fiore

Tornerà alla luce

E sarai al  mondo

Quello che  più ti piace

Perché è giusto che sia

Perché altrimenti annulleresti i sogni

Che sono i tuoi …

Nessuno te li toglie.

 

poem wrote by 

Marco Vasselli  

 

dedied to

Martina C.

 

All Rigths Reserved

 

 

Lascia un commento

Musica – Francesco Guccini – Bologna


 

Bologna è una vecchia signora dai fianchi un po’ molli
col seno sul piano padano ed il culo sui colli,
Bologna arrogante e papale, Bologna la rossa e fetale,
Bologna la grassa e l’ umana già un poco Romagna e in odor di Toscana…

Bologna per me provinciale Parigi minore:
mercati all’ aperto, bistrots, della "rive gauche" l’ odore
con Sartre che pontificava, Baudelaire fra l’ assenzio cantava
ed io, modenese volgare, a sudarmi un amore, fosse pure ancillare.

Però che Bohéme confortevole giocata fra casa e osterie
quando a ogni bicchiere rimbalzano le filosofie…
Oh quanto eravamo poetici, ma senza pudore e paura
e i vecchi "imberiaghi" sembravano la letteratura…
Oh quanto eravam tutti artistici, ma senza pudore o vergogna
cullati fra i portici cosce di mamma Bologna…

Bologna è una donna emiliana di zigomo forte,
Bologna capace d’ amore, capace di morte,
che sa quel che conta e che vale, che sa dov’ è il sugo del sale,
che calcola il giusto la vita e che sa stare in piedi per quanto colpita…

Bologna è una ricca signora che fu contadina:
benessere, ville, gioielli… e salami in vetrina,
che sa che l’ odor di miseria da mandare giù è cosa seria
e vuole sentirsi sicura con quello che ha addosso, perchè sa la paura.

Lo sprechi il tuo odor di benessere però con lo strano binomio
dei morti per sogni davanti al tuo Santo Petronio
e i tuoi bolognesi, se esistono, ci sono od ormai si son persi
confusi e legati a migliaia di mondi diversi?
Oh quante parole ti cantano, cullando i cliché della gente,
cantando canzoni che è come cantare di niente…

Bologna è una strana signora, volgare matrona,
Bologna bambina per bene, Bologna "busona",
Bologna ombelico di tutto, mi spingi a un singhiozzo e ad un rutto,
rimorso per quel che m’ hai dato, che è quasi ricordo, e in odor di passato…

 

Lascia un commento

Musica – Francesco De Gregori – L’infinito


 

 

 

Lascia che cada il foglio
Dove sta scritto il nome
Non ci si può bagnare due volte nello stesso fiume
E’ un riflesso sull’acqua
Una bolla di sapone
E alla fine del libro non c’è spiegazione

Ho viaggiato fino in fondo alla notte
E stava nevicando
E ho visto un grande albergo con le luci spente
E ho avuto tanta paura
Ma nemmeno tanto
La strada andava avanti
Ed io slittavo dolcemente

Lascia che cada il foglio
Dove sta scritto il nome
E metti un palio
Al mio dolore
E non guardare il tempo
Il tempo non ha senso
Domani sarà tempo
Di cose nuove

Ho viaggiato fino in fondo nella notte
Senza guardarci dentro
Senza sapere dove stavo andando
E alle mie spalle il giorno
Si stava consumando
Ed ho provato un poco di tristezza
Ma nemmeno tanto

Lascia un commento

Il Diario – Rewind 13 # Da quel giorno che tu sai …


 
 
 
 
 
 
.

Lascia un commento

L’eco


 

L’eco

di una frase scagliata..

 lasciata piombare a terra

sgretola ..

ciò che  incatenava.

Succede

che senza avere appreso in che modo,

l’anima

percossa così scuramente

 da una frase

forse detta per caso

si vuoti..

sensibilmente

 

 

Ðιک.

Tutti i diritti sono risevati

 

2 commenti

Vivi la Luna

Pratiche migranti negli spazi verdi urbani

Argillateatri

Associazione di Volontariato The Way to the Indies

UfoCiclismo

In bici in cerca di risposte

il tempo di un caffè

riflessioni leggere in un mondo un po' pesante

One&Only

By Federica Volpicelli

Kreatives von Sabine Müller

Just another WordPress.com site

Terracqueo

multa paucis

Moda-Creative thinking

Moda-Creative thinking

DestinodiLux

"Una persona che non ha mai fallito è una persona che non ha mai tentato"

In Camper nell'Acquario

Racconti di viaggio a bordo di un camper

MeringheNuvole

Cucino e racconto storie con tutto l'amore che si può dare.

micalien

music and journeys | la mia finestra sul mondo

SOUTHERN WRITER

This blog is all about writing and will also feature my poetry!

MY ANASA

Luxury is a state of mind. L'Wren Scott

unveiled rhythms

Life In Verses

John Nash

Her şey olabilir

Adolescenza, che rottura...

Un tratto dell'età evolutiva che rappresenta la transizione dal mondo dell'infanzia al mondo adulto. Periodo critico, periodo di cambiamenti che diventano confusioni, un periodo dove le scelte che prendiamo contribuiranno a plasmare il nostro futuro. Crescere bene seguendo dei consigli, crescere bene, certo, ma come? Non esiste un manuale d'istruzione, ma, esistiamo noi. Consigli, opinioni, ed empatia. Manuale per l'utilizzo 2.0 inizia da qui. Inzia da noi.

Archimood

Interior design

Bagatelle

Quisquilie, bagatelle, pinzillacchere...

Samudra Network

BLOCKCHAIN POWERED AGRI MARKET NETWORK FOR FARMER COOPERATIVES AND THE FARM TO FORK ECOSYSTEM

thedailyfloss.com

THE DAILY FLOSS BLOG OFFERS A GLANCE AT WHAT'S NEW ON THE DENTAL SCENE: EQUIPMENT, EVENTS, DENTISTS, HUMOR, LIFESTYLE.

cogitect.wordpress.com/

Architecture through writings and drawings

The Field

ASLA Professional Practice Networks’ Blog

Federica Arpicco

"E per il resto, lasciatevi accadere la vita. Credetemi: la vita ha ragione, in tutti i casi.» (Rainer Maria Rilke)

tuttatoscanalibri

Vetrina di libri presentazioni recensioni a cura della redazione di tuttatoscana.net

Valentina Confuorto

voce di donna

Desenrola Cordeiro

Só Proseando

CULTURE CRUNCH

LA CULTURE GENERALE POUR TOUS !

Erwin Wensley

Fiction, thoughts and essays.

Astro Orientamenti

Ri Orientarsi, alla ricerca del nostro baricentro interiore

BitanSoft

world of possibilities

Longhornization

Because Longhorn Rules

con le mie foto

momenti impressi nella mente e raccontati da una foto

LAB at HOUSE

Interior Lifestyle Diy

Making memories

inesemjphotography

My Dear Kitchen in Helsinki

Did I ever tell you how much I love cooking?

LGBTQ Reads

Queering up your shelf, one rec at a time!

Casey the Canadian Lesbrarian

A Queer Canadian Book Blog: News and Reviews of Queer Canadian Writers and Books

VRV Blog

Updates, Features, and Generally Interesting Stuff from Your Friends at VRV

Acqua e limone

Facciamoci una cultura senza prenderci troppo sul serio

sketchuniverse

Arts resource, sketches and drawings classified by subject

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: