Archivio per marzo 2009

Per ogni volta


 
Per ogni volta che accedo in questo mondo web,
per ogni volta che ti ho detto "Piango",
per ogni volta che mi hai consolato,
per ogni volta che insieme abbiamo composto nuovi versi,
per ogni volta che sei presente,
per ogni volta che rispondi con educazione e sincerità,
per ogni volta che lasci i tuoi pensieri per pensare ai miei,
per ogni volta che so di trovare un amico,
per ogni volta che troverò te,
per ogni volta che sei e rimarrai il Grande Marco per me!
In Armonia
E per ogni volta che poetizzi..
per ogni volta che dai te stesso..
per ogni volta che scopri i sentimenti…
per ogni volta che li canti con delcezza
per ogni volta che ci affratelli nelle tue espressioni..
per ogni volta che sai risollevarci..
per ogni volta che dobbiamo risollevarti..
per ogni volta tu sei sempre la…
VOLTA giusta della nostra vita!
 
 
Poesia scritta per me da Armonia e Carmen Basile
Grazie ^^

7 commenti

Ottimismo


 
Ci sono sere
che non solo non riesco a vedere  il bicchiere …

mezzo vuoto ….
….mezzo pieno….
….magari fosse ….
E’ che non vedo nemmeno il bicchiere !!

Marco Vasselli

21 commenti

Mondo pallina blu


 
Certo,
che se ho un momento di stanca passerà,
certo
che le cose che a cuor mi stanno torneranno
e che la vita
cominci a girar bene
sospeso tra ieri e domani,
oggi son certo
di quello che ho vissuto,
certo d’ogni minuto trasandato.
 
Certo che passi
questa malinconia
quando le nuvole si dissiperanno
resterà cielo lì
dove che ci ho sperato
e guardo in alto
ma resto quì per terra
piccolo omino al mondo
pallina blu
immezzo un’universo tutt’intorno.
 
 
Marco Vasselli

6 commenti

Gli idoli


 
MAGO DELLA FINANZA ?
ATTORE DI SUCCESSO ?
DAVANTI ALLA GIUSTIZIA
NON SEMPRE FA LO STESSO !!
AGEVOLATI DAL FATTO
DI ESSER VOLTI NOTI
SI PERMETTONO IL LUSSO
DEI PERFETTI IDIOTI.
A LORO TUTTO E’ CONCESSO
E’ UN’INGIUSTIZIA DAVVERO
COME FANNO NON SO
E’ UN DILEMMA, MA E’ CERTO
CHE CHI PAGA E HA POTERE
NON SI FA INCARCERARE…
MICHAEL JACKSON
RICUCCI
CALISSANO E QUANT’ALTRI
FANNO FINTA DI NULLA
MA PERO’ SONO SCALTRI…
MENTRE UN POVERO CRISTO
CHE NON HA DA MANGIARE
DEVE AVERE LA FORZA
DI EVITAR DI RUBARE.
ECCO I FURBI
STATE ATTENTI
SONO ROZZI E POTENTI
E PEDOFILI..
E DROGATI..
E VOLGARI ARRICCHITI
ECCO QUA’ I NUOVI VOLTI
CHE DIVENTANO MITI…
P U R T R O P P O  !!!
 
Marco Vasselli
 

1 Commento

Writer – Spanish edition


 
La vernice scorre
 come nastro di colore
 
come ciò che si è voluto fare
    voluto dire.

Come dare una sferzata
 a questa vita ingrata
  che un giorno ti fa sentire il re del mondo
   il giorno dopo meglio
non fossi nato.
Quuante cose …

 
Forse lasciare un segno al tuo passaggio
 ti fa sentire vivo
  ti conforta
   in questi angoli di periferia morta
   
dove la gente insulta
     sconvolta è

       e sola se ne resta.
          con il caos intorno
            il caos nella testa
sopra quel muro
sai di dire basta !!

Poesia e foto di Marco Vasselli

Murales di due noti writers romani
 
 
 ______________________
 
La pintura corre 
como cinta de color
como lo que queríamos hacer
quería decir.

Cómo dar un impulso 
en esta vida ingrata 
que un día te sientes el rey del mundo 
mejor al día siguiente no se nace.
Quuante cosas …
 
Tal vez hacer una línea a su paso
te hace sentir vivo 
usted confortado
en estos ángulos de la vida suburbana
donde la gente insulto
sconvolta è está conmocionado 
y sólo si se mantiene. 
con el caos en torno a
caos en la cabeza 
por encima de la pared que sabes lo suficiente para decir!
 
 

 

 
 

1 Commento

Un uomo valoroso


 

QUANDO GUARDO L’ALBA

RIMANGO SENZA FIATO

RISPLENDE IL SUO CANDORE

IN TUTTO IL CREATO.

 

NON VEDO VIA D’USCITA

IN QUESTO MIO PAESE

DOVE CHI RUBA E AMMAZZA

NON NE FARA’ LE SPESE.

 

UN UOMO DIGNITOSO

NON STRISCIA COME UN VERME

CHI E’ UOMO VALOROSO

AMA SOLAMENTE.

 

TI CHIEDO:”MIO SIGNORE

ILLUMINA LA VITA,

ILLUMINA CHI E’ SOLO

E MUORE A POCO A POCO”.

 

PENSO A QUEST’ALBA

COME L’INIZIO DI UN GRAN GIORNO SENZA NOTTE,

NOTTE CHE E’ TREGUA

NOTTE CHE E’ RIPOSO

E MI DOMANDO:

“CHI SARA’ MAI UN UOMO VALOROSO?”

 

 

Marco Vasselli

 

 

 

1 Commento

Quell’oltre


 
Oltre.
E’ quell’oltre che c’è dentro di te
a portarti lontano.
E’ quell’oltre che naviga nell’oceano dei tuoi pensieri a portarti verso lidi sconosciuti.
E’ quell’oltre che ti eleva a persona estremamente, eternamente, meravigliosamente unica…
E’ quell’oltre che non ti lascerà mai solo,
anche in quella solitudine che ti attorciglia lo stomaco e ti fa aprire il frigorifero per riempire la gola di chissàcosa…
E’ in quell’oltre che mi ritrovo…
… in Armonia
 
 
Poesia scritta da Armonia per Marco Vasselli
 
Tutti i diritti sono riservati
 

1 Commento

Elogio alla solitudine


 
Amo restare in casa,
anche da solo,
mi da modo di starmene con me stesso,
riflettere,
capire delle cose,
sorridere al ricordo di un amico,
di un momento
anche passato,
ma presente,
quasi tangibile.
 
Un ricordo che mi viene a trovare e di colpo
un sorriso si disegna sul mio volto.
 
Amo la solitudine,
il silenzio,
le ore che apparentemente vuote
mi parlano di ciò che sono stato
mi aiutano a pensare a chi sarò,
che s’ha da fare per i momenti prossimi.
 
Dopo la solitudine,
la moltitudine,
la gente che ti cerca,
il rinascimento dello spirito,
la condivisione,
gli scazzi,
i " ti voglio bene, "
" ti voglio male "
e casa, famiglia,storia di tutti i giorni,
che io come ognuno
la cerca di viaggiare a modo suo.
 
Quanta solitudine c’è intorno a me,
c’e’ in me ,in te, in ognuno di noi,
ma non lasciarti andare allo sconforto,
vivila costruttiva
e fanne quello che ti porta oltre !!
 
Marco Vasselli
 
 
 

4 commenti

Il coraggio


 

UNA MUSICA

PARTE IN SORDINA

E IL SILENZIO

DI MILLE CANDELE

VEDO ACCENDERSI

E ANDARE IN UN VALZER.


VEDO ALBERI

VERDI E ROBUSTI

E RUSCELLI

DI ACQUA PULITA.


SOTTO UN SOLE

DI TENERA LUCE

ANIMALI

LI’ A BERE LA VITA.


E SDRAIATO

A PENSARE AL FUTURO

LIEVEMENTE

MI GODO IL MOMENTO,

MENTRE UN FIATO

SOTTILE DI VENTO

CHE CAREZZA

I MIEI POCHI CAPELLI.


TORNO A VIVERE

VECCHIE EMOZIONI

E QUEL TEMPO

CHE ORAMAI NO E’ PIU’,

SEMBRA ESSERE

VIVO E PRESENTE

QUASI VERO

TANGIBILE IN MENTE.


MA LA MUSICA

GIUNGE AL FINIRE

MI RISVEGLIO

DI COLPO E NON TROVO

CHE LA FORZA

DI VIVERMI DENTRO

E IL CORAGGIO

DI ESSERE UOMO.


MARCO VASSELLI

6 commenti

Piccolo angelo


 
Ci sono momenti in cui il mondo
sembra provarci gusto nel farti soffrire
e sembra non esserci più via d’uscita,
ma non perderti d’animo.
Ricorda che c’è sempre qualcuno
che ti aiuta a reagire
e ti asciuga le lacrime.
Qualcuno che con una semplice carezza
od uno sguardo profondo
ti accompagnerà via da quella sofferenza.
Quel piccolo angelo si chiama amico
 
 
Poesia scritta da Aurora
Tutti i diritti sono riservati.
 

3 commenti

Quando ti dicono ” Ti voglio bene ” – Catania Edition


 
Quando ti dicono " Ti voglio bene ",
il momento più bello
che credo ci sia,
tutto lo vedi azzurro e ben più chiaro.
 
C’è chi te lo dice a voce
chi te lo scrive
chi te lo fa capire,
un’amico, un’amore
un qualsiasi qualunque che neppure sapevi.
 
Quando ti dicono " ti voglio bene ",
è perchè
un amico, un amore,
un qualsiasi qualunque
vuole esser per te
ombrello nlle intemperie
frescura al sole
ristor dell’anima
ascolto
comprensione
condiviione di quesa e l’atra cosa
del più e del meno
del vero o il quasi certo.
 
Esso è un prezioso amico,
un amore,
un qualsiasi qualunque,
che ti aiuta a superare
i momenti che meno volevi.
 
 Ti porta pian piano
talvolta consigliando
talvolta ascoltando
dentro quel posto
chiamato
" son felice "

e farà in modo,
per un’ora,
per un’anno
per un tempo qalunque
che tu a quel posto hai dato proprio il nome .
 
 
 
_______________________
 
 

Quannu ti diciunu “ti vogghiu beni”

u mumentu chiù beddu

cà criru ci sia,

tuttu u viri azzurru e ben chiù chiaru.

Cè cu tu dici a vuci

cu tu scrivi

cu tu fa capiri

n’amicu, n’amuri

nu quassiasi, qualunqui cà mancu u sapeviti.

Quannu ti diciunu “ti vogghiu beni”

è picchi n’amicu n’amuri

nu quassiasi qualunqui

voli essiri pì tia

n’umbrella na timpesta

u friscu ò suli

ristoru dill’anima

ascutu

cumprensioni

cundivisione di chista e l’autra cosa

do chiù e do menu

do veru o do quasi cettu.

Issu è nu preziosu amicu

n’amuri

nu quassiasi qualunqui,

cà t’aiuta a supirari

i mumenti cà menu vulevi.

Ti potta chianu chianu

tavota cunsighiannu

tavota ascutannu

intra du postu

ghiamatu

“sugnu felici”

…..

e fari in modu,

pì n’ura,

pì n’annu

pì nu tempu qualunqui

cà tu o du postu ana datu propriu u nomi.

 

Poesia di Marco Vasselli

Traduzione in catanese di Daniela Greco detta Dada

1 Commento

Reset


 

E’ FORTEMENTE CONSIGLIATO CHIUDERE TUTTE LE APPLICAZIONI PRIMA DI CONTINUARE A VIVERE .

 

Pensiero di Marco Vasselli

 

3 commenti

Per Sabrina


 
Non sapevo dirti grazie
per le mille risate in giro
e i pomeriggi
fatti di discussioni e risa
conte sempre su ogni cosa indecisa,
ma con me sempre quella precisa,
quella che se non parlo
capisci i miei silenzi
perchè una vera amica come sei te
sa che cosa valgono i miei silenzi.
un anno fa
neppure sapevo di come e qunte cose mi hai insegnato
di stare al bar, di prenderci un po in giro
di abbracci e di gazzose e di canzoni.
E’ il tuo compleanno
e non so farti doni
se non parole
che sgorgano dal cuore
a te che con tutti quanti i miei difetti
mi hai preso amica
rendendomi migliore
buona come tu sei
di cuore grande.
anche se sarai triste
anche se il giorno passa tra la noia ed il pensare,
ricorda sabry
del tuo più caro amico
chiamami allora
farò per te il possibile
per farlo divenire un momentino
che passa con l’allegria che noi sappiamo.
auguri amica mia, mille di questi giorni
od un milione,
come è che pare a te
mi basta di sapere che in questi giorni bene o male
ci sia pure io
che non ti chiede nulla
ma che ti deve
mille e mille grazie.
 
 
 
Poesia scritta qualche mese fa per il compleanno di Sabrina ma pubblicata nel blog solo ora
 
 
 
 
Foto di Sabrina
Poesia di Marco Vasselli
Tutti i diritti sono riservati
 

3 commenti

Week end


 
Ed ecco un nuovo fine settimana,
dopo una settimana non molto fine,
lo chiamano week end
all’inglese,
io so solo che probabilmente saranno due giorni qualunque
in un periodo qualunque della mia vita.
 
Week end è quando
sai d’essere in armonia con tutto il mondo,
relax,
voglia di fare,
ritemprarsi
da tutto quello che nei giorni scorsi,
mi ha fatto correre
e vivere e sperare.
 
Week end è quello
che quando tutto corre,
tu resti lì
a guardare divertito
la vita che ti dice
piano e di giorno in giorno
" arrivederci "
 
 
Marco Vasselli
 

4 commenti

Giocano a pallone


 
Giocano a pallone
la casta dei giocatori,
e cioè fanno quello che io Riccardo e Tony facevamo da ragazzini.
 
Giocano a pallone
e fatturano più di qualche milione
eh no
e mica io son coglione
che se non mi alzo alle quattro di mattina
la baracca non va avanti.
 
Giocano a pallone,
si distinguono dai tanti
perchè vanno dove c’è lusso e supervizi
a spese di operai che la Domenica
non parlano nei bar
nient’altro che di calcio.
 
Giocano a pallone,
atleti superdopati
e squadre coi superpoteri
coi superportieri
che affrontano processi uscendo indenni.
 
Giocano a pallone,
beati loro,
giocano,
con sponsor miliardari dietro le spalle
che fan cucire a bimbi del terzo mondo
palloni e scarpe e maglie dellla squadra.
 
Giocano a pallone, mentre di quà del mondo
la vita è una roulette russa,
 
la fame bussa alla porta di casa
e la Domenica la gente sfasa
e va cercando in stadi la vendetta
ma non ho detto tutto,
aspetta !!
 
Spegni il televisore amico mio,
che ce lo stan mettendo lì in quel posto,
non divenire supporter di stà gente,
che sai di te,
poi non gli frega niente.
 
Apri i tuoi occhi adesso
non rimanere fesso e indifferente,
ama tutta la gente
diversa squadra,
diversa religione,
diversa lingua,
ma stesse braccia e gambe,
ed un cervello
e stessi sogni e cuore !!
 
 
Marco Vasselli

4 commenti

Writer


 
La vernice scorre
 come nastro di colore
 
come ciò che si è voluto fare
    voluto dire.

Come dare una sferzata
 a questa vita ingrata
  che un giorno ti fa sentire il re del mondo
   il giorno dopo meglio
non fossi nato.
Quuante cose …

 
Forse lasciare un segno al tuo passaggio
 ti fa sentire vivo
  ti conforta
   in questi angoli di periferia morta
   
dove la gente insulta
     sconvolta è

       e sola se ne resta.
          con il caos intorno
            il caos nella testa
sopra quel muro
sai di dire basta !!

Poesia e foto di Marco Vasselli

Murales di due noti writers romani
 
 
 
 

3 commenti

Ti sotterrò sempre


 
Tu che  scrivesti " Ti sosterrò sempre "
alla tua amica,la " fan numero uno "
vedesti vacillare la fiducia in lei
e ripensavi ai bei momenti con malinconia,
eri sempre lì,
preso tra l’incertezza e lo sconforto,
e la vedesti sparire
ti sentivi morto,
e tutti lì a dire
"dai non ti preoccupare "
" la vita è bella "
" "ma che te frega "
" famose ‘nà magnata "
 
Ti sotterrò sempre in quei momenti
il menefreghismo della gente
gretta e superficiale
e senza senso.
 
Chiamasti la tua stella,
quella di plastica,
quella più luminosa,
quella sinonimo dell’amicizia vera,
quella che in quella sera di Gennaio
disse " Tesò "
e non sentisti più.
 
Dopo aver viaggiato il dolore,
come foto e canzoni da conservare,
come il sorriso luminoso e gaio,
sai finalmente che Lei è là e stà bene
e dai per certo che ci tiene ancora.
 
Che cosa vuoi di più,
dimmi che cosa vuoi,
la notte sai che quella stella ancora,
sarà nel cielo a illuminarti i passi
e tu la sosterrai come quel dono,
fatto dal cielo che illumina di pace !!
 
 
Marco Vasselli per Martina C.

7 commenti

Per tutte quelle volte


PeR tUtTe QuElLe VoLtE ChE sEi rIuScItO a cApIrMi

PeR TuTtE QuElLe VoLtE ChE mI HaI ReGaLaTo uN SoRriSo..

PeR TuTtE QuElLe vOlTe ChE SeI rIuScItO A FaRmI SeNtIrE ImPoRtAnTe..

Per tUtTe qUeLlE VoLtE ChE mI HaI dImOsTrAtO E DichiArAtO iL TuO BenE..

pEr tUtTe QuElLe vOlTe iN CuI mI SeI StAtO ViCiNo,PuR EsSeNdO LoNtAnO..

pEr tUTtE qUellE VoLtE cHe AvReI VoLuTo dIrTi tAnTe CoSe

ChE Tu hAi cOmPrEsO SeNzA cHe iO aPrIsSi bOcCa

PeR QuElLo cHe sEi E SaRaI SeMpRe pEr mE
 
Martina C. Per Marco Vasselli
© 2008

7 commenti

Qualcuno un giorno


 
Qualcuno un giorno mi ringraziò
per tutte quelle volte
in cui io ero stato là
a ridere, capire,consolare.
 
Qualcuno un giorno mi disse l’importanza
dell’amicizia,
quella nostra,
quella a cui io tenevo,
e che a tutt’oggi spero che ritorni.
 
Ma si può stare svegli all’una e mezza,
in una notte tra noia e tristezza
ad aspettar qualcuno,
ad avere pazienza
ancora e ancora,
solo in funzione di alcune sciocche frasi ?
 
Qualcuno un  giorno
ripenserà
a quel poeta da quattro soldi spicci,
a tutte quelle volte lì
in cui al di là  dei pasticci della vita,
vagammo ore a sognar nuovi giorni.
 
 
A qualcuno che mi diede un motivo per continuaare a scrivere queste pagine.
 
 

7 commenti

Sera tra tante


 
E’ una sera come tante altre,un giorno e’ andato via senza dir niente
in punta di piedi,di soppiatto…
e me ne sto su questo letto sfatto
sulla mia vita tutta…
a ricordare !!
 
 
Marco Vasselli

6 commenti

Rialzarti o scavare


 
Quando arrivi in fondo
hai solo due cose che puoi fare:
rialzarti o scavare!
per scavare, usi la pala…
per rialzarti, puoi usare qualsiasi cosa!
arrivi al bordo,
 esci dal pozzo,
 hai l’oblio alle spalle,
hai un cervello,
 due occhi,
due orecchie,
 due mani,
e due piedi…
puoi fare ciò che vuoi!
Un’unica cosa è consigliabile…
 non fermarti…
non fermarti MAI!
 
 
Poesia scritta da Frank
Tutti i diritti sono riservati
 

3 commenti

Nell’oblio


 
Nell’oblio
giacciono il vuoto e il nulla,
nell’oblio della solitudine,
prendono forma
ansia
brutti pensieri,
depressione.
 
Uomo tu,
essere della luce,
prendi qualcosa e fuggi,
un tram,
una nave,
un razzo segnaletico
che dica al mondo:
" Hey bastardi sono quì,
venite a salvarmi !! ".
 
Nell’oblio,
nel silenzio più assoluto,
odrai una voce amica che ti dice :
" Prendi una penna, un pennello, una matita,
ed alzati coglione !! ".
 
Stavo pensando a me,
ma sai quante volte questa penna,
è stata la via di fuga all’apatia ?
 
Da anni viaggia con me
e mi ci attacco
che è come un salvagente nel deserto,
che apparentemente non serve a un bel nulla,
è fuori luogo
nel mondo dei computer e dei nickname,
ma tira via la noia,
è la speranza
per ripartire energico e vitale.
 
 
Marco Vasselli
 

3 commenti

Er ricco, er povero e e r poveraccio


 
Dice che ar monno
semo tutti uguali,
li ricchi, li potenti e er poverello.
 
Ma quello ricco
dorme nei mejo arberghi,
mille e ‘na notte quasi tutti i giorni …
er poverello dentro a ‘na casetta
e magna a stento
er primo ed er secondo e li contorni.
 
C’è er poveraccio poi
er più sfigato,
che vive sotto a ‘n ponte ala Magliana…
nun se domanda se la vita è bella,
de la politica
der bar, ‘a discoteca…
domanna a te
quarch’euro pe la strada
perchè lui c’ha ‘na fame che lo ceca.
 
E la morale
de tutta stà storiella
è che ‘n è vero
che è mejo fortunati che esse ricchi
perchè senza li sordi amico mio …
poi esse pure
pieno de volontà,
ma se lo stomaco
reclama e c’ha ragione
la volontà …
quì nun te posso dì ando’ te la ficchi.
 
Marco Vasselli

3 commenti

Looking the sky – Mirando el cielo


 

 

Looking the sky

She’s looking the sky
it’s far today
from the city, from the dayly problems
there is only she
there is only her mind.

I don’t know how she can find,
in the empty of the moon tonight
but she is quite
and the eyes can respire
and the moon become an empire
where love and mind can meet and say
i want to live
my live
again
and more again !!

 

Photo by Ana Cecilia ( Ance )

Poem by Marco Vasselli for she

All Rights Reserved

 

_____________

 

Mirando el cielo

 

ella esta mirando al cielo 
    esta lejos  hoy de la ciudad ,
de los problemas diarios,esta solo ella  esta sola en sumente 
 yo no se como ella encontrara en la luna vacia de la noche
 pero ella esta en silencio y los ojos respiran
y la luna empieza un imperio cuando el amor
y la mente pueden encontrarse y decir……
yo quiero vivir mi vida  otra vez y mas  de nuevo  

 

Tank you AnCe

for the spanish translate

 

 

 

5 commenti

Si evince dal mio sguardo


 
Si evince dal  mio sguardo
l’amore che provo per la vita
l’enfasi nei discorsi conli amici…
le sbornie volte
al naufragare insieme
sul mare allucinato di Paulaner.
 
Si evince dal mio sguardo
il disprezzo che provo certe sere
per cosi o cose senza spiegazioni,
situazioni irrisolte
stand by di dubbi
appesi su stampelle di domande
al cielo come vesti
al cuore come i resti
di un ieri ridanciano e spensierato.
 
Ma ciò che non si evince dal mio sguardo
è la pazienza
che porterò
affinchè il cuore ritrovi un po di pace
per voi amici e amiche che mi deste
ciò e mi manca
in gionate come queste …
 
Aspetterò quel domani
domani
e ancora e anora
e all’infinito
e se domani non arriverà
io non avrò fallito ma donato
gioia e spensierezza a chi le volle.
 
 
Marco Vasselli
 
Ringrazio Sabrina per il titolo

3 commenti

L’eterno bambinone


 
Me dicono che ‘n cresco mai,
sò sempre er regazzino che stà a ride,
forse è perchè
la pijo sottogamba
‘stà vita stramba,
pure quann’è ‘nà lagna.
 
Sò sempre er somarone dè allora,
quello che scherza
ed er cazzeggio è l’arma
pè tirà fori ‘n poco de ottimismo,
pure quanno và male,
perchè ‘ncazzasse
fà male all’organismo.
 
Eppure quanta amarezza amico mio,
se penso a quanto tempo che è passato.
 
Quanto rancore se ripenzo a vorte,
allo sbajo dele scerte fatte,
a tutte quele cose annate a male.
 
Eh no, nun stò a scherzà,
me chiudo propio,
me ‘ncastro cor cervello,
si penzo che ‘nà cosa annata male,
poteva mantenesse sempre ar bello.
 
Amici e amori annati,
facce dimenticate,
e poi ce stanno quelli che ho ner core,
ma adesso come cazzo ce rivado ?
 
Er tempo’n’ è nà stada da percore,
nun ce stà er mezzo pe ritornà ‘ndietro.
 
Me piace consolamme pensà bene,
che ‘nfonno tutto er bene fatto all’artri,
si c’hanno er core se ricorderanno,
e ‘n po sarà de rimanè co loro,
dentro ai ricordi,
pure quelli più assurdi.
 
Come che è assurdo
stò monno che te magna,
te dice dè maturà,
dè divenì quarcuno,
ma io come er pazzo forgorato,
riesco a vive bene annanno contro
stà convenzione che ce vole tutti
distinti e seri,
divisi belli e brutti.
 
L’eterno bambinone che sò ancora,
nun è sinonimo che nun capisco ‘n cazzo,
come dè rimanè sempre ragazzo,
mai sarò stanco e ne varò orgojoso,
per ogni attimo che vojo bene ar monno,
e nun me vojo già da sentì nonno
in largo anticipo,
e contro le convenzioni,
scriverò ancora dè tutti stì momenti,
pè raccontà de chi me tiene a core,
pè raccontà de chi me stà sur cà,
ma sempre co la voja dè ‘n bambino
che costuisce,
impara e vole bene.
 
 
Marco Vasselli

4 commenti

Ed era bello il tuo ridere


 
… ed era bello il tuo ridere
amico lontano,
forse troppo
nello spazio di un attimo,
mi ritrovo a pensare a tipo dieci anni fà.
 
Il cazzeggio davanti al bar,
la biondina che non ci cagava,
ed era bella ogni ora,
e a qualche cosa è servito.
 
Sai, quando capita,
vengo a trovarti in sogno,
non sò perchè,
ma credo sia questo il segno
che l’amicizia scorra sottotraccia,
che anche se con
qualche rughetta in più sopra la faccia,
sarebbe bello corrersi d’incontro,
e come in uno spot pubblicitario
sorridere esclamando: " Bella zzì !! "
un cingere di braccia
e noi due ancora uniti sulla breccia.
 
Ma questo tempo è assurdo,
e freccia e corre via,
ed ora chissà
se da dietro i vetri dei tuoi occhiali
ti riguardi con gioia quelle foto,
con Sandro, Christian, Katia e compagnia,
mentre nel tempo andato corro via
a rincontrare te
le tue sorelle,
risa d’Estate,
destate dal ricordo
d’una gelateriacoi tavolini in plastica,
di sedie rosa e panna
e cioccolato,
ma tu dai dimmi un pò,
dove sei stato ?
 
Due lustri in più
e qualche amico in meno,
saremo ancora uniti contro il mondo ?
 
Sapremo mai di quella creperia,
Risorgimento e Vicolo del Fico ?
 
Ti penso amico,
mi prende un groppo in gola,
stò tempo è troppo,
e c’è una vita sola !!
 
 
Marco Vasselli a Rosario G.

8 commenti

Un angelo con gli anfibi


 
 Nero vestita,

come la notte il cielo

e dietro il velo

di un sorriso accennato

tanto rancore e voglia di cambiare.

 

Autoironia

E un pizzico di vita

Anfibi ed un bambino da cullare.

 

E la vita troppe volte ti ha tradito

E la vita è un lamento continuo

Come quella canzone …

Perché tutti vogliono Ale come dicono loro

Ma nessuno sa quello che vuole lei

O lo ignorano…

 

“Non vali niente …”

“L’unica donna in casa…”

Come nel Medioevo

Come gente senza sentimento

Senza senso.

 

Fai della simpatia uno scudo

Del sorriso un insulto

Verso coloro che ti mortificano,

Fai del tuo cuore il tuo diamante nel buio

Perché è il tuo dono migliore

Che porterai a chi lo sa apprezzare.

 

Dai Ale…una birra tra amici

Una risata al vento

E quei tuoi anfibi

Per camminare sull’intolleranza.

 

 

                           Marco Vasselli per Alexis Ghidoni                         

1 Commento

Un sol rimpianto


 
Puoi correre
volare
desiderare
amare
puoi prendere e partire
decider di restare…
…solo
all’ombra di pensieri
desideri,
che restan li’
e non s’avveran mai.
 
E resterai
solo e soltanto tu
solo e soltanto
rinchiuso
nel rimpianto. 
 
 
Marco Vasselli

1 Commento

Attacco e stacco


Attacco e stacco,
prendo e lascio
 
apro
chiudo
sorrido
busticcio
sto fermo e riparto.
 
Non sò dove mi porterà ‘stà sciocca vita
ma ci sarò di nuovo
come prima
felice e fesso
allocco e stupidotto
e saran lontani
‘stì giorni vuoti e grigi.
 
sorrido
piango
bestemmio
vinco
perdo
ma d’una cosa io ne sono certo
questa è la mia poesia
è quella per cui ho scelto
di vivere
continuare
non fermarmi !!
 
 
Marco Vasselli

3 commenti

Il Diario – A pause # 6


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
.

1 Commento

Stanchezza di pensare


 
Stanchezza di pensare,
a quel che ho fatto,
a quel che s’ha da fare
e solo,
come una barca a mare,
nemmeno navigo,
diciamo che galleggio
sempre pensando :
" poteva andare peggio ".
 
Domani passerà,
che Primavera sarebbe,
se si annoiasse di vivere un fiore ?
 
Che cosa ne sarebbe di me
privato del suo odore ?
 
Che Primavera sarebbe se
anche una rondine smettesse di volare ?
 
Se una farfalla
 morisse al primo volo ?
 
Mi sentirei sperduto,
un po più solo,
ma come la vedo io
aspetterò che torni l’armonia
di giorni più leggeri e risa amiche.
 
Che cosa ne sarà di me
quando che passerà
questa miserrima
inutile
stanchezza di pensare ?
 
 
Marco Vasselli

3 commenti

Ho viaggiato il dolore


 
Mi fermo quì per ora,
mi và come di riposare,
di fare il punto della situazione,
stand by di pensieri
e sincrono di cuori.
 
R certo che potevan essere migliori
gli ulti tempi,
ma ho viaggiato il dolore
l’ho raccontato in strofe,
in pinte di birra e attorno sedie vuote
di quel pubbetto dove si va sempre,
quando la vita sembra un rock di Vasco.
 
Ma sono io  che non riesco,
sono io che ci ricasco
di dentro al buco nero della noia
e dei pensieri,
inutili delugubrazioni
che non mi fanno uscire
da brutte situazioni.
 
Le pezze al culo in pomeriggi come quello di oggi
dove ti sembri morto
neppure te ne accorgi
e se la vita picchia
quell’altra guancia porgi,
 
Ho viaggiato il dolore
io il passeggero di sette giorni vuoti
come vagoni che mi condurranno
dove ne io lo so
loro non sanno.
 
Spero che queste frasi allevino i rimpianti
spero che queste strofe
colmeranno il vuoto
ma colmano de che ?
non serve a nulla !!!
 
 
Marco Vasselli

1 Commento

Stelle


 
Notti da dissipare
come il vuoto nell’anima,
come il freddo nel buio,
e sono lì,
che ridono lucenti
al di sopra degli eventi
impalpabili e lontane,
ma la cui luce
ricorda d’esser vivi.
 
Marco Vasselli

1 Commento

Non se ne andò


 
Non se ne andò mai del tutto dal mio cuore
quella mia amica
dedita come pochi al sorrisone,
al colorare il mondo.
 
Non se ne andò
ma se ne stette
tenera e piccoletta
come l’ho sempre saputa io.
 
Non se ne andò strillando quella volta
e me ne stetti
triste per giorni e giorni
come seppi far io
per lei
che è quella stella
che ancora,
nelle notti di fine Gennaio,
cerco di scorgere
immezzo a nubi e smog
e lei è là
mi dice " Tornerò "
 
 
Marco Vasselli a Martina C.
 
 

1 Commento

Non mollare mai


 
Quando ormai tutto attorno sembra perso
aspetti un giorno nuovo
un cielo terso
poi scopri che nulla torna, ma tutto si rinnova,
e scopri che nel mondo non sei solo
e le tue ali
lotran riprender volo.
 
Solo, nel deserto del cuore,
troverai fonte per bere,
sedia per riposare
rigenerato e amante
di questa vita
proprio come tante,
una, piccola,
miracolosa sebbene umile
perla di quest’immenso che io amo.
 
 
 
Marco Vasselli da un’idea di Alexis Ghidoni
 

7 commenti

E’ questo viaggio tra la merda e il cielo ( sebbene )


 
Sebbene scorra il sangue
come inutile fluido qualsiasi
dentro le vene
come tu fossi vivo
onnipresente e assente
dentro i discorsi
di chi ti sta accanto,
talvolta sembri stravolto
da malelingue
e giorni di veleni.
 
Raccogli tu
come nei fogli delle tue poesie
dei tuoi racconti
dei giorni come spine,
tutto il dolor che hai
tracciane il confine
e dì "si ricomincia !!"
 
Prendi la tua amima
fatta stracci e amori,
amicizie sopite
sotto la terra
di ore da buttare.
 
Spera per loro
e puoi pregare Dio
o chi se ne occupa
affinchè
tornino a far tuttuno con te,
quando svanisce il male dell’anima
come una cosa
che mina i sentimenti.
 
Sii tu se puoi per loro
quello che ascolta
che consiglia
che non insulta
che non ne parla male dietro.
 
Loro come famiglia ci saranno
portando quelle lacrime a sorriso
in questo viaggio
tra la merda e il fango.
 
 
Marco Vasselli
 

1 Commento

Tapis roulant


 
Ho fatto uno strano sogno
ero su un tapis roulant,
non era molto diverso da quà
sempre intento a faticar,
correre pensar,
agir, reagir, fuggir e ritornar.
 
Ci si affanna per corse di niente,
per poi scoprire
che tutto è come prima se non meglio,
e allora sai
cosa ti dico ?
cosa voglio ?
Voglio il relax,
e non quel sogno
e me ne resto sveglio
forse è meglio !!
 
Marco Vasselli

1 Commento

Lettera a Dio


 
Ehi Dio, dicono che ci sei ,
ma no, per me ci fai,
è mai possibile che ci hai messo al mondo
per farci tribolare così tanto ?
 
Eh, lo so che è banale,
ma ultimamente non hai fatto altro che tartassarmi
spedirmi dei problemi insormontabili,
una grana dopo l’altra,
un’escalation di tormenti.
 
Ehi Dio,
lo so che in sette giorni
hai fatto cielo mare, uomo, donna e pesci
e le foreste che non ci sono più
e il mondo era quell’Eden
la donna peccatrice per la mela,
e Galileo, perchè la terra è tonda
imprigionato come gli spacciatori.
 
Ma scendi giù,
ti devo dì ‘nà cosa,
sai che vuol dire pagare la pigione ?
sai che vuol dire quando ascolti tutti,
i lor problemi e sei lì di man forte,
e a te nessuno aiuta quando serve ?
 
Sai che vuol dir nascere disgaziati,
col dono più prezioso l’amicizia,
vedere tutto nero per te e loro ?
 
Tu non lo sai,
il tempo indietro non te lo danno mai,
e te ne resti, non come dovresti,
a vederci soccombere, uno ad uno,
come i tuoi burattini sotto al peso
di questa vita che non ho compreso.
 
Tu che sei lì
ascolta queste cose,
che leggi i cuori e non aiuti molto,
io son stravolto e intanto prego e aspetto
una risposta a mille e più domande.
 
Ma no,
tranquillo che quì sulla terra,
ce la caviamo bene, non importa,
una giornata dritta e l’altra storta
ed anche senza te cel’avrò fatta !!
 
Marco Vasselli

3 commenti

Il Diario – A Pause # 5


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
.

7 commenti

Il Diario – 16 Marzo 2006 / 16 Marzo 2009 – Momenti indelebili


 

TRA CIRCA 20 MINUTI IL BLOG " lA POESIA PORTA LONTANO ", COMPIE 3 ANNI ESATTI, NON SO COSA AGGIUNGERE, MA VORREI CONDIVIDERE LA GIOIA DI QUESTO TRAGUARDO CON OGNUNO DI VOI. PER QUESTO SPICCHIO DI WEB E’ UNA SORTA DI COMPLEANNO, MAGARI SENZA UNA TORTA O DELLE CANDELINE, MA CON OGNUNO DI VOI, E’ STATA E’ E SARA’ UNA GIOIA INDIMENTICABILE. GRAZIE AMICI ^^

 

 

 

La poesia porta lontano

 

lL’immagine " La poesia  porta lontano ",

simbolo di questo blog,

è una creazione di Alexis Ghidoni.

Tutti i diritti sono riservati

12 commenti

Fotoracconto – La felicità


 

L’immagine  la poesia " La felicità "

sono creazioni di Aurora

Tutti i diritti sono riservati

 

1 Commento

Il mio sorriso interiore


 
…ed è quando si è soli e sconfitti
che vedi la fenice che rinasce
come quel sole che esce
da quelle nubi di preoccupazioni.
 
Incomprensioni, rabbia indecisioni,
condivisione di questa o quell’altra storia
e tutto fa gioia
e tutto fa memoria di questi anni.
 
Partiti e tornati da lontano,
voi che nel cuore siete sempre stati
come la gioia sta nel poter dire
che l’amicizia vostra è come il riso d’una giornata estiva.
 
E su me conterete
potrò contar anch’io
quando le cose vanno per il peggio,
quando le risa
infrangeran silenzio
di questa solitudine che svuota
il collo di bottiglia della vita.
 
Grazie amici internauti
che siete cinque
come le dita di una mano in più
quella mi date
credete non è poco
e dentro il gioco di questa vita piatta
mi date forza, affinche io combatta
contro le traversie della mia strada.
 
 
Marco Vasselli per gli amici di Windows Live

5 commenti

Por Markito


 
Yo no escribo italiano pero igual escribo ,
 para no dejar de expresar mi aprecio y gratitud
a este gran amigo y artista…
toda una inspiracion…
resumida en un solo nombre… Markito ^^
 
Poesia scritta per me da Ana Cecilia ( AnCe )
 
Tutti i diritti sono riservati
 
 

3 commenti

Sopra ali di airone


 
Sai che potrei portarti via
sopra ali di airone,
io e te leggeri come i sogni
come bolle di sapone,
leggeri come un pensiero,
ma più intenso,
più vero
e nell’immenso
come puntini di luce
giocano nella notte,
io e te soltanto,
inizi di primavere.
 
 
Marco Vasselli
 
 

1 Commento

Nel cielo della Luna


 
Vorrei viaggiare,
come una novella astronauta,
sulla navicella della felicità,
attraverso i nove cieli arcaici,
per poter incantarmi
delle meraviglie in essi rappresentate
e
per poter
conservare nel mio piccolo scrigno
un valore che lì ho trovato.
La prima sosta sarebbe quella
nel Cielo della Luna,
dove
mi procurerei una forte dose di pazienza
per aiutarmi ad aspettare la luce, in un buio profondo.
Attraverserei
il Cielo di Mercurio,
dove conserverei ogni buona notizia di felicità e gioia;
sosterei un po’ di più in quello di Venere,
per deliziare gli occhi di bellezze
non solo esterne ed effimere,
ma profonde
e
ricche di contenuto;
nel Cielo di Marte
starei il tempo necessario
per parlare solo di Pace,
accogliendo questo sentimento nel mio cuore,
trasmettendolo a coloro i quali mi stanno vicino;
passeggerei un po’ nel Cielo di Giove,
con una breve capatina nel Cielo di Saturno
dove mi delizierei della trasparenza dei colori;
sicuramente un’ospitalità particolare la troverei
nel Cielo del Sole
dove
in uno Splendore assoluto,
aspetterei quell’Angelo
che mi aiuterà
ad arrivare al "massimo della felicità"
in Armonia
 
Poesia scritta da Armonia

1 Commento

Il Diario – A pause # 4


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
.

1 Commento

Il diario – Tre anni del blog # 2


 
Quando penso al giorno in cui con l’aiuto di Carlo ho aperto il blog,tre anni fa, vi giuro mi commuovo.  Mai avrei immaginato che esso sarebbe arrivato a contenere dopo 3 anni ben circa 600 interventi per lo più poesie. La soddisfazione più grande che mi da questo mio hobby, è quello di pubblicare delle cose che altrimenti, per via di case editrici sempre pronte a spillare soldi a chi crede in quel che scrive, non avrebbero mai visto la luce. La luce che io vedo invece, ogni qualvolta mi si ferma per strada nel mio quartiere e mi si chiede " SCUSA, MA TU SEI QUELLO DEL BLOG ? ". Ebbene sì, sono quello del blog, ma pure quello che non gli dà il peso di qualcosa di oneroso da portarte a termine. Non è un lavoro e non ci sono scadenze, mi permette di relazionarmi con gente che scrive e associazioni culturali, mi permette di sperimentare nuove forme di scrittura ed espressione, e il contatore stà la in alto ma non ci bado più di tanto. Non sono queste le cose che mi risolvono i problemi di tutti i giorni. E’ e resta un hobby, che condivido, fino a quando qualcuno lo vorrà, con tutti coloro che entrano in questo spazio e vi lasciano un’impronta.

8 commenti

Ma se dovesse nascere una lacrima


 
Spero che tu non pianga mai,
 per nessuna ragione,
 ma se mai dovesse nascere una lacrima dai tuoi occhi,
 che essa possa scivolare sul tuo viso
 e morire nella bocca di chi ami,
 esplodendo in un sorriso…
… in Armonia
 
Poesia scritta per me da Armona
 
Tutti i diritti sono riservati
 

3 commenti

Schippando teste vuote e rompicazzi


 
Schippando rompicazzi vivo i giorni
genti sapienti amici solo a parole
in realtà serpenti
sputano veleno alle spalle
ed io che in questa valle l’incompreso
che resto offeso ed indifeso
sono così felice se mi hai escluso.
 
Tengo presente dei torti subiti
sogni sconfusionati prendon forma
ma questa penna
no che non stà ferma
che sia lanterna
nei giorni bui e angoscianti
che sia la spada per andare avanti
insieme a tutti quanti
amici, paremti, semplici conoscenti
ma uniti negli intenti sempre avanti
come viandanti noi
di questa vita
schippando teste vuote e rompicazzi.
 
Marco Vasselli

1 Commento

L’esternazione


 
" Ti voglio bene "
mi disse
e io giù mille domande dentro me…
 
" Ma sarà di più o di meno che a un fratello ? "
" Ma più che bene o cosa "
" amore, affetto, stima o millenovecentoventisette piccole sfumature di quel dire "
 
I giorni passarono
e di lei che era partita per Bombay
non seppi più nulla
e la rivedo in sogno di tanto in tanto lì
e ancora non scorgo
il significato di quell’esternazione
e delle sue millenoveecentoventisette sfumature.
 
 
Marco Vasselli

7 commenti

Video – Porno Riviste – Come piace a me


Vorrei dedicarla ad Alexis ed alle risate che ci siamo fatti ascoltandola

1 Commento

Sincerità


 
Sincerità…
un nome astratto che diventa concreto pensando a te.
Poesia che porta lontano su ali di aliante,
restando qui, nell’irrealtà…
Ogni giorno la tua cortesia, schiettezza, amicizia…
è presente su queste pagine colorate
per infondere coraggio
a chi, come me,
chiede di poter comunicare sincerità…
Buon Tutto, Buon viaggio nella Vita, Buon tutto quello che desideri…
 
 
Poesia scritta per me da Armonia
 
Tutti i diritti sono riservati.

 

P

1 Commento

Il Diario – A pause # 3


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
.

4 commenti

Nel mese di Marzo


 
Nel mese di Marzo "un po’ fa il bello ed un po’ fa il brutto"
è un mese pazzerello che ci lascia,
 a volte,
 stupiti dei suoi cambiamenti di umore
 e ci lascia con il dubbio se prendere o meno l’ombrello.
 Osservare il cielo,
 attentamente,
 potrebbe regalarci delle sorprese inaspettate, ne sono sicura!
Ti auguro,  di avere accanto a te delle persone sincere
 che ti stiano accanto sia con il "bello che con il brutto",
 che ti diano sostegno e conforto
se sei triste e che sorridano insieme a te nella tua allegria…
… in Armonia
 
 
Poesia scritta per me da Armonia
Tutti i diritti sono riservati.
 

1 Commento

Notti sbiadite


 
Ci sono notti proprio come questa,
in cui la vita
proprio come tempesta d’emozioni
ti corre avanti come un film,
te li rivedi tutti i bei momenti,
ti dan coraggio
nuova forza ancora
vigore e brio.
 
Le assenze, gli stand by
le Estati a cazzeggiare all’angolo dei sogni
tra una gelateria ed un pub
un film coi tuoi amici
una risata.
 
E’ la tua forza quella risata,
resta e non scordarlo,
è lei che ti fa ancora navigare
come tra cuore e amore
la rima forse più vecchia
di questa terra italica che aneli
miglior per te
come per tutti quelli
che ci saranno, che ci sono stati
per quelli sobri d’ubriacheria
quelli ubriachi di pura sobrietà.
 
Sorridi dentro te
mostra il tuo riso al mondo
è l’ottimismo che sale dal profondo
come il caffè che fa restare sveglio.
 
 
Marco Vasselli

1 Commento

A windy day


 
 " I just wanted to say….
It’s a very windy day
It might blow me away! "

 
" How do you say ?
Friendship today !!
and we can say happy
my friend dont leave me  again "
 
 
Poesia scritta da Marco Vasselli e Kharon Rossi

 

1 Commento

Il vuoto e il nulla


 
Sfoglio come stasera stè pagine del web
quelle " La poesia porta lontano "
mi accorgo che non c’è rabbia neè gioa
solo paranoia
al freddo dell’Inverno che finisce.
 
La musica è il vuoto e il nulla
quello che scorgo attorno a me adesso
è il vuoto e il nulla
e voce
di stagioni passate a ridere
e noia e ancora noia che ritorna.
 
Sfoglio in questi momenti
tre anni di dissapori e dispiaceri,
ma pure di tanta gioia
esuberanza e voglia di sognare
quella che ora non sò ritrovare
come a ritroso andare intorno e incontro al mondo
 
 
Marco Vasselli
in una sera del cavolo
 

4 commenti

Video – Negramaro – Meraviglioso


 

 

Splendida questa canzone di Domenico Modugno

riproposta dai Negramaro

3 commenti

Fotoracconto – L’amico ritrovato


 
 
 
 
 
Quando perdi l’amicizia di un amico,
in realtà è più presente nel tuo cuore.
Il suo ricordo si fa più vivido,
e anche se aprire lo scrigno prezioso
dei suoi più bei ricordi
fa riempire gli occhi di tristezza,
sei disposto a soffrire
pur di ritrovarlo li, dentro di te,
come un tempo.
 
E’ per questo che l’amico ritrovato
vale più di tutti i tesori.
E’ pioggia d’argento sulla notte buia.
 
 
l.d.
 
Poesia e immagine di Lorenza D.
 
Tutti i diritti sono riservati

1 Commento

Il Diario – A pause # 2


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
.

1 Commento

Ar bar der Furminato


 

Er Cotica, er Pasticca e er Mozzicato,
se diedero nà punta lì ar baretto,
e come tutti quanti i pomeriggi
se presero er caffè cò nà biretta.

Da quer momento er bar der Furminato
divenne er punto de la gioia loro,
e quì li  pomeriggi, e le matine
l’Estati, le Primavere e le vetrine
fatte dè luci e ‘ncanto de Natale.

Quattro parole, e frasi solo loro
portate ‘n bocca come l’oro puro,
ed orgojosi der gruppetto loro
guardaveno nà spanna dè futuro
cò ‘n poco d’ottimismo
e co ‘n soriso
che a ripensacce me se accenne er viso.

Io li vedevo lì dè tanto ‘n tanto,
e nun sò propio divve tutto quanto,
nun sò perchè ma poi da un giorno a ‘nartro,
se so divisi
ognuno cò un rancore,
mille motivi
ma forse è perchè se dice,
che er Caccola e er Bistecca
dissero ar Mozzicato che er Pasticca,
j aveva detto ar Cotica der Moro.

er Moro s’e’ arabbiato cor Monnezza
ed er Ventresca andette lì a cercalli.

Morale dè la favola miei cari
è: ‘n amicizia nun pò finì così,
pè conto terzi,
pe sentito dì;
er core nun ascorta la ragione
ed io me ne stò quì come n’frescone
ad aspettalli ancora stì tre tizi,
ma l’amicizia, se sà come l’inizi e ‘n se sa mai come sarà la fine …

 

Marco Vasselli

1 Commento

Di mano in mano


 
Come una fiaccola olimpica..
che passandola di mano in mano..
allunga il suo cammino..come la poesia porta lontano..
illumina primavera..rischiara il destino..
 
la strada fatta è tanta
e quanta ancora che ce ne sarà,
porta lontano
come binari di treno
come ali di airone.
 
Io ti ringrazio
chiunque tu sia
che quì entri
lasci un pò di te
ma che è quel pò
che resterà nel cuore !!
 
Jack Max
e
Marco Vasselli
 
Tutti i diritti sono riservati

1 Commento

La Primavera del cuore # 2


 
La Primavera è una gran bella amicizia
che ti fa sentire bene.
La Primavera è uno stato mentale
la primavera nel cuore
è quello che fà di una fiammella flebile un lento ardere che diventa incendio..
o un fuoco di paglia che spenfìge e soffoca se non diventa estate..
La Primavera del cuore
è la rinascita che si perpetua ad ogni attimo di gioia… gioia condivisa !!
 
 
 
Poesia scritta da
Marco Vasselli
Jack Max
ed Armonia
 
Tutti i diritti sono riservati
 
 
 

1 Commento

FotoRacconto – La primavera del cuore


 

 

…ed un sorriso è la Primavera del cuore.
Io dono a te un sorriso a te che sei
la primavera del mio cuore di amica

 

 

Foto e poesia di

Carmen Basile per me

Tutti i diritti sono riservati

 

 

4 commenti

Il Diario – Tre anni del blog # 1


Sono Marco,giovane poeta nella mia periferia dimenticata da Dio,dove le parole scorrono s’un foglio bianco ed alleviano questo nostro passare. Questo blog esiste perche’ qualcuno si accorga delle mie poesie,e mi sorrida, e mi conforti, e mi faccia sapere che gli sono piaciute…e si incominci !!!
 
 
 
Così si apriva questo posto il 18 Marzo 2006 questo spazio nel web e, quando ancora stupidamente non sapevo neppure andare a capo negli interventi, avevo già però le idee chiare su ciò che volevo fare di questo posto. Certo, con l’andar del tempo s’è abbellito, arricchito di poesie, interventi, lettori fissi e commenti. Tra questi, la gente del mio quartiere come Mirko e Massimo, Carlo, che mi ha dato il là per iniziare su Msn insegnandomi poi delle cose a riguardo di base.
Dopo circa 2 mesi ecco la prima persona che mi segue dall’inizio.
Maggio 2006: Il primo commento di Laura, che è stata il primo contatto di messenger, poi in Luglio Martina e Dada, e successivamente in Luglio Valeria ed in Agosto Alexis. Sono attaccato molto a loro 5, perchè mi hanno prova, non solo che il mio blog in qualche modo piaceva, ma mi hanno aiutato a migliorarlo correggendomi negli errori di battitura ad esempio o, per dirne 1 altra, ad inserire il contatore. Questo perchè siamo divenuti amici, cioè non sono i soliti contatti di Msn che vengono lì, dicono semplicemente " complimenti per il tuo blog e poi chi si è visto si è visto. Ci scambiamo consigli utili per le cose quotidiane, ci facciamo 2 risate. successivamente soino giunti altri amici in Msn che mi seguono o mi hanno seguito per un periodo, ma la cosa più squallida è quando ci sono quelli che se non li commenti una volta perchè ti dimentichi ti cancellano immotivatamente e, credetemi mi è accaduto acne questo.
Altri poeti hanno scritto quì : Emiliano, Carlo, Vittorio o altra gente di Messenger che poi è divenuta importante per me come Cinzia e soprattutto Armonia, una persona semplice veramente come dai suoi testi si evince.
Molti hanno donato loro lavori, ma sono grato ad Alexis,che confezionò il libro che si apre, con il treno che parte simbolo dello stesso, circa due anni fa di questi tempi.. Continuerò in questo mese a raccontare aneddoti su questo blog per festeggiare i tre anni dello stesso e posterò le poesie che ne hanno fatto la storia. Una storia semlice, fatta di gente semplice a cui dico semplicemente Grazie.
 

La poesia porta lontano

Marco Vasselli

1 Commento

From Traveling 2 fooding

Hand-picked Traveling and Fooding places

psychologistmimi

Food, Road Trips & Notes from the Non-Profit Underground

FOXTURBO

#Pra fazer bons negócios # homens #mulher de 18a60 que mora no Brasil,#Portugal,#Angola #Argentina

Lake Sea Water

Musings, tales

Beyond Fifty Shades

Erotic Fantasies

The Thinking Pen

Literary Pasta, made with aromatic earnestness , served by an overthinking mind.

Viaggia con gli occhi Sogna con il Cuore

chi viaggia ha sempre qualcosa da dire

Little Mermaid's Writes

Movie Reviews, Travel stories, Lifestyle

Nengkoy

ruminations & travesties of the favorite yet naughty son of Nengkoy

Terreiro Roça de Obaluaê

Misérias,guerras,doenças, desempregos,não vem de Deus e nem dos Orixás. Vem do julgamento e desrespeito entre a humanidade

Visionarie ~Kindness Chronicles

"kindness is healing, writer & poet of sorts, "

Positive Acts

"Never give Up on your dream"

Unlocking The Hidden Me

Tranquil notions, melange of sterile musings & a pinch of salt

Adelina Mărieş - design

picturi, schite, desene, idei semnate Adelina Maries

Anna's Styles

Lifestyle,beauty, restaurant, food, fitness, jobs, shopping, Ideas and news, travel, photography,news,daily updates,celebrities lifestyle,latest trends.

PT Master Guide

Your Complete Medical Guide.

The Caustic Misanthrope

My2Cents • Sono Solo Miei Pensieri...

MyBooksnAll

Blogger

The passionate learner

A curious, passionate and enthusiastic learner is introduced to a new virtual world. And the awaiting journey begins...

Jazz You Too

jazz music blog

Akshay Iyer

Live Life An Extra Mile!

ആമി

-Radiate Positivity

ℓα ροєѕια ροяτα ℓοиταиο - ροєτяγ gοєѕ Ꮠαя αωαγ 🇮🇹

ตαɾcօ ѵαssҽllí's ճlօց բɾօต 2⃣0⃣0⃣6⃣ – թօաҽɾҽժ ճվ sαճíղα , lմժօѵícα cαɾαตís , αlҽxís ցհíժօղí , αղղα ցմαɾɾαíα, lαմɾα բօɾցíα, cαɾlօ ցօɾí, ցíմsվ ճɾҽscíαղíղí♥ Quattordicesimo anno ♥     

Supporto - WordPress.com

WordPress.com documenti di supporto

dalichoko

しょーもない

POESÍA JAPONESA DE ELFICAROSA.

UN LUGAR DONDE ESCRIBO LO QUE SIENTE MI ALMA.

Albigensia Press

The Author Home of Marcus Johnston

niralasahitya

Never give up

The Unsigned Writer

An author of creative writing, short stories, poetry, eccentric ideas, and way too many cliff-hangers

Meteoedu

Amanece un nuevo dia

jejaka petualang

let me ride through the wide-open country that I love...

laranjitoart.wordpress.com/

Espaço para expor o que sinto, penso, faço ou nada disso.

jesussocial

Christian News, Devotional, Leadership, Church, Evangelism, Conference, Worship, Pastors , Bible, Gospel Music,Gospel,Salvation, GoodNews, Disciples, Cross,Winning, Love, Mercy,Bible Study,New Testament, Church,Matthew,Mark, Luke, John,Heart, Soul, Body,Mind,Spirit,Church History, Books, Pastorso, Evangelists. Teachers, Apostles, Healing, Leadership, Grace, Salvation, Faith,Lifestyle and Entertainment,

Rtistic

I speak my heart out.

chapter18

A blog with an Indian prespective

Atropa Belladonna Von Coup

reader , writer , poet , person .

Unique always

Motivator | Guide | Spiritual learner

Norma Rrae

author of many genres because no one likes being stationary

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: