Articoli con tag Insegui i tuoi sogni

Reloaded – To a life from here .


To a life from here,
perhaps 2008  perhaps before,  we stood
me, Laura and Martina  to dabble in a thousand conversations, 
small things,  laughter and music,  photography and poetry.

To a life from here,  but perhaps not for a life,  shine  will shine again in me those two stars.

Four blue eyes  they sent me that changed the world,  open mentality towards the future.

Wherever
  I hope their good  and beyond the  the distances  misunderstandings and more
  I hope that one day we will return friends.

For a life to them,
I just hope they’re smiling  because life is short and goes Smiled !!

Marco Vasselli © 2014 A Martina Cioccio and Laura Mecozzi

, , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

La fata ed il poetastro .


Ero convinto
che nulla
nulla mai c’avrebbe vinto ,
sbandierando l’amicizia come un vanto ,
fiero di te
di quello che imparammo e ancora resta .

… e poi succede …

come nei telefilm americani
che t’innamori della più cara amica ,
solo che questa volta nei casini
non c’era Dawson , Clark o il Dottor House ,
dentro i casini per gli occhi suoi di cielo ,
ma un poetastro
nemmeno tanto bello
che nel timore di perder l’amicizia
si tenne dentro tutto
il bello e il brutto .

Poi i giorni
fatti mesi e dopo anni ,
e il tempo passa tra un pianto e una risata .

Un giorno il poetastro prese forza
stanco da insonni notti e castelli in aria

si dichiarò
pensando d’esser compreso
e che fosse sottratto a quel gran peso
che da tre anni
causa timidezza
facea di lei la splendida creatura
scesa dal cielo bella come poche,
di lui ” er monnezza ” .

A primo impatto
lei parve comprensiva
lui speranzoso
sperando di non recare danni al cuore
non ledere l’amicizia
ripartire
… …
poi un ” Forse è meglio non ci sentiamo più ”
e
” Se mi incontri cambia marciapiede ” .

Credette in una mano ed ebbe un piede
proprio da lei

sperava per lo meno
la comprensione e di tornare amici .

Da allora in poi distinti e ognun per sè

di lei ne so più nulla ,
ma il poeta
sostiene ancora una battaglia persa

crede un pochetto
stupido e consapevole coglione
che lei ritorni
ma non sa quando e come

povero illuso
già
povero illuso
come aspettar
trascorrere la pioggia
sotto le nubi con l’ombrello chiuso

di lui si narra
che non se ne riebbe più del tutto
e avrebbe detto quella volta il vero

……
………

Marco Vasselli © 2014
Autobiografica

Ad una delle persone più speciali che io abbia mai conosciuto in vita mia .

, , , , , ,

3 commenti

Attimi eterni – Ad una vita da qui .


Ad una vita da qui ,
forse 2008
forse prima ,
ce ne stavamo io, Laura e Martina
a dilettarci in mille chiacchierate ,
di cose piccole ,
risate e musica ,
fotografia e poesia .

Ad una vita da qua ,
ma forse ancora per una vita ,
brillano
brilleranno ancora in me quelle due stelline .

Quattro occhi azzurri
che m’han cambiato il mondo ,
aperto la mentalità verso il futuro .

Ovunque siano
spero il loro bene
ed al di la
delle distanze
incomprensioni e altro
spero che un giorno torneremo amici .

Ad una vita da li ,
spero soltanto stiano sorridendo
perchè la vita è breve e va sorrisa !!

Marco Vasselli © 2014

A Martina Cioccio e Laura Mecozzi

, , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

3 commenti

Ad una vita da qui


Ad una vita da qui ,
forse 2008
forse prima ,
ce ne stavamo io, Laura e Martina
a dilettarci in mille chiacchierate ,
di cose piccole ,
risate e musica ,
fotografia e poesia .

Ad una vita da qua ,
ma forse ancora per una vita ,
brillano
brilleranno ancora in me quelle due stelline .

Quattro occhi azzurri
che m’han cambiato il mondo ,
aperto la mentalità verso il futuro .

Ovunque siano
spero il loro bene
ed al di la
delle distanze
incomprensioni e altro
spero che un giorno torneremo amici .

Ad una vita da li ,
spero soltanto stiano sorridendo
perchè la vita è breve e va sorrisa !!

Marco Vasselli © 2014

A Martina Cioccio e Laura Mecozzi

, , , , , ,

2 commenti

Ray Nakayama


” Ray Nakayama – il mio nome in giapponese secondo un sito del cavolo è questo ”
– dicesti –
e ne ridemmo tutto il pomeriggio.
E cosi per altre cose per cento e cento ore.
Amica mia mi manca di quel tempo solo la nostra splendida amicizia !!

Marco Vasselli
a Laura Mecozzi
2011
Tutti i diritti sono riservati .

, , ,

1 Commento

Dove vai ?


Dove vai ?
Ci siamo visti ieri,
tu eri una scheggia di energia che rideva,
tre anni sempre così

ed ora ?

Quanto mi mancherai piccola scheggia,
Ciao …

Marco Vasselli

A   Laura Mecozzi © 2009

, , ,

7 commenti

Beyond the Moon


Beyond the Moon
there is a coldness,
the void of absence,

the siege of melancholy.
beyond the moon
weightlessness
and lightness of head, with thoughts.
 
Beyond the Moon
There is no ‘today
there yesterday
is only
constant coming and going
days gone

beyond the Moon

Marco Vasselli © 2009 – 2014
To Laura Mecozzi

, , , , , , , ,

Lascia un commento

Afterhours


The drum start,  and than the guitar,
  far and presents those moments
you
with the Canon
  and your eyes  aquamarine  instill never forgotten

Marco Vasselli  Laura Mecozzi.  2013  All rights are reserved.

, , , , ,

Lascia un commento

Non appassire mai .


Non appassire i tuoi colori mai
Ci saranno momenti in cui ti mancherò
Ma il tempo è tiranno
Devo andare .

Grazie dei pomeriggi a ridere di nulla
Ma di quel nulla ho appreso anche la vita
Colori di poesie
Fotografie
Di rock
Di mercatini della tua città .

Forse Dio solo sa
Quanto mi mancherai
Mi sei mancata
O già mi sei mancata .

Torna di tanto in tanto
Saluta Saki
… …
Ciao …..

Marco Vasselli  © 2014

A Laura Mecozzi .

, , , , , ,

Lascia un commento

Attimi Eterni – Dove vai ? ( Luglio 2009 )


Dove vai ?

Ci siamo visti ieri,
tu eri una scheggia di energia che rideva,
tre anni sempre così
ed ora ?
 
Quanto mi mancherai piccola scheggia,
Ciao …
 
 
 
Marco Vasselli

Per Laura M.

2009

© Tutti i diritti sono riservati 

 

, , , , , , , , ,

1 Commento

Cerchi nel grano – 2009


cerchio2

Rapito dall’amore d’un’Estate

cercavi solo lei
null’altro al mondo.
 
Simbiosi di carni di pensieri
mischiar di frasi
intrise d’emozione.
 
Donna aliena
dagli splendidi occhi di luce pura
correvi insieme a lei lì in mezzo al grano.
 
E non avevi null’altro nella testa
che i suoi pensieri
così lei prese i tuoi.
 
Donna aliena,
al di sopra dei canoni
creatura del celeste regno di lassù
quasi che per te scesa a illuminare
quel tratto della vita tanto buio.
 
E poi nel grano
un prendersi di mani
lampi di labbra e baci
sapore
gioia
ebbrezza
e il cuore impazza
insieme di emozioni
piacere e lacrime
e ridere di giorni
dove che tutto sembra amore alieno
di quella donna
come che non ce n’è.
 
Amarne i gesti, i vizi ed i difetti
nel grano presi
come da incantamento
quasi dantesco
ma più passione e corpo.
 
Batter di cuore
dentro seni perfetti
risa di denti
tra labbra di divina concezione
e tutto un flash
un corrersi d’incontro
e poi di botto
lasciarsi
e allontanarsi
all’abbandono
dell’emozione che non è più sole.
 
Dove non è più Estate,
cerchi nel grano invano
chi di lassù
su d’una stella aliena è ritornata.
 
 
 
Marco Vasselli
A Laura M . 
 © 2009
Tutti i diritti sono riservati
Questa poesia , scritta tra il Luglio ed il Novembre 2009 , mi è costati 4 mesi di lavorazione ed un’amicizia . Fermorestando che la persona a cui era dedicata mi manca di tanto in tanto , la riscriverei in ogni singola parola , rima , assonanza ed emozione . Mai far tacere i propri sentimenti , anche se ci costa . Adesso vorrei solo lei stia bene . Niente di piùdi questo .
 
 

, , ,

4 commenti

Speranze


Speranze 

mai morte infondo infondo

infondo al cuore ,

di rivedere te ,

un tempo la mia amica migliore ,

come che si potesse tornare indietro ,

rivivere i momenti del passato ,

e omettere l’errore

il mio

quello più brutto ,

d’aver scambiato per amore forse 

quello che infondo era stima e ammirazione

per la bellezza dei tuoi occhi di cielo

meravigliati al mondo e meraviglie

che mai

con un semplice ” t’amo “

avrei mai voluto veder piangere .

Speranze 

che forse un po ci pensi a quel che era ,

solo amicizia vera e fiera e gioia 

della condivisione delle scelte ,

il brutto e il bello spartiti assieme come di vita il peso .

Vero è che manchi te in questo momento

e quante volte sei mancata al tempo ,

di mesi qui a rimpiangermi quei modi ,

di chi tante serate ha rallegrato .

Ci litigavo con te , 

mi ci addannavo l’anima ,

divergevamo nei modi di vedere la vita ,

ma forse è vero che tutto quel che torna 

son solo le mille cose che ho imparato ,

le canzoni che ho ascoltato ,

le gallerie di fotografi

o posti delle Marche che mai riavrò ,

se non qui 

nel cuore 

e mai riavrò certezza del perduto

come perduto è il filo ,

il seme dell’amicizia che s’è sparso .

E perso e parso allegro anche se triste

come di Charlie Chaplin le parole :

” Sorridi anche se il cuore ti si sta spezzando ” 

io ci ho provato ,

ma tutta questa assenza ,

non m’ha insegnato nulla amica mia .

Adesso vorrei solo tu stessi bene ,

adesso e sempre 

anche se non torni ,

vorrei sapere ancora il tuo sorriso

sperando solo non ti si sia spezzato

appresso a questo tempo a volte ingrato 

che a volte toglie 

annulla 

le speranze .

Marco Vasselli

A Laura M. 

Un tempo mia amica , un tempo che mai sarà più

2012

© Tutti i diritti sono riservati

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Basta …


Basta non pensarci
che poi tutto passerà …

Cosa ti piangi ?
Sii uomo perdio ,
o per una volta !!

Cosa pretendi l’America ?!
Che poi neppure li stan bene come un tempo …

Ma un tempo era mia amica
e voi

Basta farla facile che fate prima ,
e non sapete parlar ,
nè starvi zitti !!

Marco Vasselli

A Laura M.

2012

Tutti i diritti sono riservati

 

 

,

1 Commento

Assenza


Assenza
di buoni intenti come di vento
in giorni in cui mi avveleno se ti ripenso ,
perchè te eri te
e sapevi d’amica
e di come cavarmi dai guai
o strapparmi un sorriso dal niente .

E adesso Laura sai
solo d’assenza !!

Marco Vasselli
a Laura M.
2012
Tutti i diritti sono riservati

,

2 commenti

Prendi un foglio …



come ultimo pensiero che ebbhò per te
quel Cremonini .
Chissa se poi hai preso un foglio ,

hai scritto una canzone …
Quello che so
è che di scritto e detto
c’è rimasto molto
e forse ancora ci sarà da dire ,
stupido me
che a quel che c’era bello ho messo un punto,
non tralasciando la parola data

Marco Vasselli
a Laura M.
2012
Tutti i diritti sono riservati

,

1 Commento

Mattinata ottimale


Mattinata di sole ,
afa, caldo , Minosse o Caronte ,
forse poco conta .
Camicia rosa ,
la mia preferita ,
e una bozza di riso sopra le labbra .

Stazione Termini ,
Mc Donald ,
come tre anni fa di questa data ,
per incontrare Lei
mai più rivista , allora …

…adesso vado al lavoro ,
adesso e prima che
sia risucchiato ancora ,
nel sifone della malinconia ,
dei miei ricordi .

Marco Vasselli
a Laura M
2012

Tutti i diritti sono riservati .

, , , ,

Lascia un commento

Malinconia


Talvolra,

oggi pure ad esempio ,

mi assale una strana malinconia .

Penso a cosa tu stia facendo ,

penso alle mille cose che ho imparato da te ,

alle risate ,

ai dispiacere,

a come fui esagerato ,

e ai tuoi consigli .

Talvolta mi chiedo come stai te

o Saki ,

come te la cavi nella vita

senza più Smigol ,

er Monnezza ,

lo stupido poeta quale io sono ,

della quale conoscevi difetti e pregi .

Talvolta ,

quando un ricordo mi torna a parlare di te ,

faccio spallucce,

vorrei sempre il meglio per te ,

per chi con me è stata chiara ,

nel male nel bene .

Cos’ì ,

come il poster degli Afterhours sbiadirà sul muro di fronte casa

pensando a date che suoneranno qui per Roma ,

come le volte che eravamo

su uno stupido arcobaleno a domandarci se la gente che passava sotto ci volesse bene ,

come tutte le volte che sorrido ,

anche quando il cuore mi si sta spezzando ,

io prego te ,

un tempo mia amica ,

di non averla a morte con chi ti scrive .

E

come vada vada ,

non so se il destino ci farà rincontrare

per le strade del mondo ,

in un momento d’un ricordo assurdo ,

ma spero solo che

in un attimo di malinconia ,

pensi un po a me

a tutto ciò che si è detto e si è fatto ,

perchè nessuno sai ,

è immune alla malinconia ,

e pure ci fosse un modo per non averne ,

non lo userei ,

portando sempre in cuore e sempre in mente

la splendida persona che tu sei .

Marco Vasselli 

2012

A Laura M.

© Tutti i diritti sono riservati

,

2 commenti

Perdonami se ho amato.


Perdonami se ho amato
la perfetta forma del tuo sorriso.
Perdona la mia timidezza, mai ipocrisia.
Perdonami le poesie,
ma avrei voluto solo
quel bacio non fosse stato sulla fronte.
Perdona se non ti ho illuso come altri,
per cui eri solo
lo sciocco passatempo del momento.
Perdonami l’amicizia sinchè c’era.

E prendi il tuo zaino e vai
fotografa quel mondo che non hai visto mai.
E’ tuo Laurè,
perdonami il nomignolo se puoi.

Sarò stato per te
come un compagno di corso,
di quelli che poi
non li rivedi più,
ma non perdono ancora adesso è strano,
” mi piaci ” rovinando l’amicizia.

Ma il sentimento forte che provavo
andava oltre e non so rinnegarlo.

La tua felicità
la mia disfatta
o viceversa
chi potrà mai dirlo ?

Se timidezza è colpa
un cuor di mani
mi parlerà per sempre del tuo mondo

Marco Vasselli
a Laura M.
2011

, , , , , , , , ,

3 commenti

Ieri era …


Ieri era risa di occhi e di mani, oggi malinconia .
Ieri era cammino di occhi d’amici nella stessa direzione ,
oggi soltanto rumore dei passi di chi va via .
Ed un’assurda malinconia che mai passa ,
questa vacanza che non rilassa
perchè core che cerca non sembra avere
gioia e certezza alcuna ,
mentre s’affaccia e affanna
da una notte umbra ,
è li che cerca
il sorriso di Lalla o di Marti
e di cose che sanno di buono .
Un passato di ozio od affanno,
e musica e foto vivaci
e battute, poesie e questo e quello .
E dove non sono vorrei tornare , tra le vie di Centocelle
o a guardare un arcobaleno sul mare.
Da dove un sorriso presi ed uno portai ,
consapevole che ieri era
il giorno dei desideri da avverare .
Stelle cadenti e scie di luce pura ,
solo per chiedere che loro stiano bene .
E mentre la nostalgia diviene alba …
Buongiorno mondo !!
Buongiorno Laura e Marty .
Caffè di corsa e si ritorna ad oggi …

 

 

Marco Vasselli – 2011 –

Per Laura M. e Martina C.

© Tutti i diritti sono riservati

, ,

5 commenti

se tu …


se tu tornassi a parlarmi, sapresti di quel tuo amico che in vacanza, è migliorato nello scattare foto. A cosa serve se non ci sei te, per migliorare ancora, riderci un poco con il tuo sarcasmo? Se tu hai capito, non voglio altro che la tua amicizia, e se invaghito è ver che sono stato, amico vorrei essere per anni e ‘ pietra sopra ‘ come in allie mc beal , continuando la strada che mi manca

 

Marco Vasselli – 2011

© Tutti i diritti sono riservati

,

Lascia un commento

Auguri comunque


È il tuo compleanno amica mia ma qust’anno non ci sarà regalo ne messaggino poesia o altro. In queste poche righe scritte dal cellulare sul mio blog, vorrei solo sapessi che mi manchi. E la strada intrapresa un lustro fa ci riveda a sorridere di nuovo. Per te ora vorrei tutte le cose belle della vita e son felice per chi ti sta vicino. Dimentica il rancore se vorrai. E un giorno spero presto tornerai.

,

Lascia un commento

Sabato


Sabato il mondo esplode di tristezza. Vedo la gente correre ed andare. Ricordi quanti sabati così ? Ma eravamo a ridere e scherzare. Si parlava di tutto : dalla politica alla festa del quartiere. Fotografia e poesia di paripasso e musica e di te di me e del mondo. Ora solo malinconia amica mia nell’amarezza che torna a raccontarmi di quando mi chiamavi Smigol o er monnezza. E pensare che mi ci facevo chiamare perché sapevo che senza cattiveria. E poi i libri i tuoi chi li ha più letti ? Adesso che preferisco scriverne chissà che mi diresti in un dialetto stretto ? Ti proccupavi per me ed io lo stesso passando giorni belli e brutti e estati e inverni e autunni andati chissà dove. Cinque anni sempre a chiacchierar di noi ed annoiandoci allo stesso modo,ma pure ridere discutere o capire del mondo intorno passato o divenire. È sabato amica mia, e c’è un silenzio che da giorni assorda. E questa cosa che mi pare assurda mi porta a te il pensiero ed a quei giorni. Ritorna presto è quel che adesso spero !!

,

Lascia un commento

Sempre la mia marcia in più !!


Sempre la mia marcia in più dopo anni ed anni . La mia fan numero uno, una fotografa talentosa,una scrittrice di racconti,una dottoressa detta Rondinella ed un angelo con gli anfibi. Siete voi sempre Marty,Laura,Valeria,Daniela ed Alexis. Mi avete dato la forza di scrivere un libro di poesie che anche di voi parla e della bella amicizia che vi si racconta. Sempre la mia marcia in più e stasera brindo idealmente con voi perchè Alexis ha acquistato una copia di Poesie tra le ciglia come anche Marty e Valeria . Sempre la mia marcia in più ma senza simbolismi senza ipocrisie, senza pretese. Ho imparato a capire che c’è sempre un motivo per ogni cosa … E se il mio libro vende un po è questo il motivo del mio Grazie per voi cinque che dal 2006 siete la mia marcia in più !!

,

Lascia un commento

Ray Nakayama


” Ray Nakayama – il mio nome in giapponese secondo un sito del cavolo è questo ” – dicesti – e ne ridemmo tutto il pomeriggio. E cosi per altre cose per cento e cento ore. Amica mia mi manca di quel tempo solo la nostra splendida amicizia !!

Marco Vasselli
a Laura Mecozzi
2011
Tutti i diritti sono riservati .

,

1 Commento

Per te mia amica


Non so perchè,
ma mi piace pensare che con il tempo
ritorni quella magia che c’era prima
di gioia e risa o del volersi bene.
Se è vero che al giorno d’oggi rara e pura
è l’amicizia da poter cambiare
la canto a te stasera Laura, amica mia
che quel che c’era prima può tornare.
Non so perchè,
ma visto che questa vita è migliorare
cerco di fare il meglio l’ho promesso.
Se l’ho promesso devo mantenerlo
lasciando intatto ogni ricordo andato
che non va mai del tutto
ne resta il sapore dentro e mi dispiace
d’aver gettato al vento non volendo
quel tutto che a tutti parve forse nulla
ma dove io e te vivemmo di anno in anno
di giorno in giorno, tra risa, pianti, arte
e prendi il rancore mettilo da parte
e così io fonte di gioia nuova.
Forse non saprò più che stai facendo
ma so di te che stai facendo il meglio
e io che resto sveglio a tarda ora
è solo per il rimpianto e la preghiera
a quello steso Dio che non abbiamo,
ma fa di noi quello che a volte siamo :
due anime di amici a perdersi e trovarsi
realizzar gli sbagli e ripartire.
Assieme spero presto a un nuovo sole
e ancora tanto è che c’è da dire.
A volte sono stato esagerato,
è un mio difetto e me ne faccio colpa
ma se mi serve a ritornarti amico
da mio difetto divenga sol ricordo.
Mi hai migliorato anche per questo infondo
facendomi notare pure il brutto
sta a me da ora raccogliere la sfida
grazie di vero cuore ovunque sei
grazie di come sei
e ogni decisione prenderai
amori o amici o viaggi o gioie o sorte
spero di essere ancora come prima
degno dell’autostima che mi davi
e vero amico a ritrovare te
che insegni pure quando non ci sei
e insegui tutti quanti i sogni tuoi
come sia giusto fare anche per me.
Tieni da parte l’odio, portati solo il bello
mettilo in quello zaino che tu sai
quello che è alto due volte e mezzo te
e non aver rancore verso me
che ho fatto la cazzata più  banale
che tanto pesa e tanto costa a dire
e brucia questo tempo e non ci sei.
Spero di ritrovare un tuo sorriso
tra note o strofe che ascoltammo assieme
e così tu per me spera il mio meglio
che so che arriva il giorno e arriva l’alba
che di speranza sia quest’amicizia
talvolta sminuita e disprezzata
ma so che c’è e ciò mi rende forte
che non sia morte della stessa allora
solo un silenzio di ore e giorni o mesi
ritorneremo fotografa e poeta
a raccontarci ridere e parlare
come che nulla fosse tutto il tempo
come che tutta l’amicizia dentro
si ridischiuda come fiore al giorno.
Spero che sia futuro non rimpianti e ne rimorsi e risa dal passato
so solo che se è passato tanto tempo
valse la pena e ne vorrei ancora !!
Marco Vasselli – 2011
Per Laura M.
© Tutti i diritti sono riservati

,

7 commenti

Dell’amicizia il nome


A te che sei dell’amicizia il nome

vorrei sapessi :

quando sarò lontano

dalla gioia che mi portasti a piene mani,

ricorderò per sempre,

ancora e ancora

di quegli occhi di cielo

che non sapevano dove volare

trovando in me

forza di vero amico.

Così tu sai

che se ti occorre aiuto dalla vita

o vorrai ridere e gioire come prima,

cerca di me, mia amica

ci sarò !!

 

Marco Vasselli

A Laura M.

© Tutti i diritti sono riservati

, , , ,

6 commenti

light to laugh


 

Because you have taught me that there is always a reason for everything

because it’s been a while since I devoted Plan rests “

and you’re stronger now more than ever

that when I lose myself in you lift me up morale.

 

Why were there in your absence

such as air that is missing and sadness that I explained,

because you make me smile and think.

 

You know how many times I would be there

when things do not go?

 

But I know we are in some way?

I know that it is for me

you always ready to avoid trouble.

 

Why talk of life among

beautiful things ugly or just passing

we were next day and evening

movies and photos and to tell the world.

 

Why do not you say you know and friendship

how many fans with “I love you”

but you know the meaning and the right weight

and prove it without having to say.

Because if evil comes you smile

or at least he is sent away

in days gone from the periphery

apparently different places

but now my and your path.

 

For that first I was not

and the whole world that you made me have

for days and evenings you can tell

emmessenne between phone and your sea,

and a thousand and one other things by Viggo

 

Because if it is true that time is running away

I would always Laura, my friend

still run together in a square,

in a fast food restaurant, in a library

light to laugh

for thousands of years yet

and still together

 

Marco Vasselli To Laura M.

© All rights reserved

 

, ,

1 Commento

Leggeri a ridere


Perchè mi hai insegnato che c’è sempre un motivo per ogni cosa
perchè è passato del tempo da quando ti dedicai ” Piano si posa “
e sei più forte, più che mai adesso
che quando mi perdo in me stesso mi tiri su il morale.

Perchè c’eri anche nella tua assenza
come aria che manca e tristezza che non spiegavo,
perchè mi fai sorridere e riflettere.

Sai quante volte vorrei essere lì
proprio quando le cose non vanno ?
Ma io ci sono in qualche modo sai ?
Sò che così è per me
tu sempre pronta ad evitarmi i guai.

Perchè tra quattro chiacchiere di vita
di cose belle brutte o solo passeggere
ci siamo stati affianco giorni e sere
tra film e foto e il mondo a raccontarci.

Perchè non dici e sai dell’amicizia
come fan molti con i ” Ti voglio bene “
ma ne conosci il senso e il giusto peso
e lo dimostri senza doverlo dire.

Perchè se il male arriva si sorride
o per lo meno lo si manda via
tra giorni andati tra la periferia
di posti apparentemente differenti
ma divenuti il mio ed il tuo sentiero.

Per quello che prima non ero
e tutto il mondo che mi hai fatto avere
per giorni e sere da poter narrare
tra emmessenne, telefono e il tuo mare,
e mille e più altre cose da viggiare

Perchè se è vero che il tempo corre via
io vorrei sempre Laura, amica mia
correre ancora insieme in una piazza,
in un fast food, in una libreria
leggeri a ridere
per mille e mille anni ancora

e ancora assieme

Marco Vasselli Per Laura M.

© Tutti i diritti sono riservati

, , , , ,

Lascia un commento

E’ bello sapere che ci sei


Dopo il distacco atroce

ed aver portato una croce

a cui pochi badavano.

Dopo aver detto di  me ad Alexis e Martina,

ed averti portata nel cuore come con un amico posso fare,

è bello tu ci sia

e che la strada tua, diviene ancora, anche un po della mia.

 

Ti ho ritrovato com’eri

sarcastica e sorridente,

ma con in piu’ la voglia di viaggiare,

quella che hai sempre avuto e sempre avrai.

 

Laurè prendi la Canon che si va,

e poco importa se Londra o Citanò,

e poco conta se d’una settimana o di mezzora

sarà il soggiorno li.

Sono contnto per te

perchè ti ho sempre detto

che c’era il mondo da vedere fuori e il mondo c’è,

che c’è da realizzare i sogni e lo farai,

lo stai facendo adesso, ed anche il mio,

che era semplicemente di non perdere un’amica.

 

Tu sai la differenza sostanziale tra un vero amico e un semplice contatto di emmesseenne

e l’hai insegnato a me,

ma non con sedici milioni di parole,

quelle so buoni tutti a proferirle.

 

Tu, sei semplicemente Laura,

semplicemente te stessa,

e sai che l’amicizia si professa

sul campo di battaglia, nel bisogno.

 

Parole non le sprechi

è questo che ho imparato a fare anche io,

come ho imparato

che i sogni si realizzano,

le cose belle accadono,

ma sempre quando meno te lo aspetti,

come ho imparato che bisogna essere diretti

e non smuovere aria nel parlare,

inutili dispendi di energie.

 

Questo ho imparato io

assieme ad un milione di altre cose.

 

Quando ci incontreremo nuovamente.

saremo li a rider delle cose,

ad essere felici della vita,

perchè la vita va come quel viaggio

che in un senso solo

ci porta nuove cose,

ma ci fa tenere quelle vecchie,

perchè se buone, come che l’amicizia nostra è

vale la pena portarla sempre avanti

che ci da gioia e forza,

come che sarò io se ne hai bisogno,

come sei stata te

come sarai lo spero.

 

 

Marco Vasselli Per Laura M.

la persona più vera che abbia conosciuto quì

© Tutti i diritti sono riservati

     

       

        2 commenti

        Piccoli fabbricanti di scarpe


         
        Quanto lavoro
        costano i nostri passi
        sulla strada del benestare
        bambini a lavorare.
        Quanto ottimismo per l’economia
        e intanto un’altra infanzia se ne va via,
        eh già,
        se ne và via,
        dove istruzione e amore son negati.
         
        Bimbi
        bimbi soldati o lavoratori
        per noi
        avidi divoratori
        di benestare
        nella lentezza della tua giornata
        mille pensieri ti sfiorano la testa
        ma hai mai pensato
        che all’altro capo del mondo
        potesse esservi una vita come questa ?
         
         
         
         
        Marco Vasselli
         
        da un’idea di
         
        Laura M.
         
        © Tutti i diritti sono riservati
         

         

        , , ,

        4 commenti

        Una grande Fotografa e una grande amica


         

        Una grande fotografa

         
        A te che sei una grande amica e una grande fotografa
        a te che hai inseguito i tuoi sogni e ad uno ad uno
        con dedizione
        come la barca spinta dal vento
        questo intervento è per te laurè
        grazie per esserci
         
        Visitate il suo sito e riportate sotto nei commenti le vostre impressioni. Grazie
         
         
         
         
         
        Immagine e testo
         
        Marco Vasselli con amicizia a Laura Mecozzi
         
        © Tutti i diritti sono riservati
         

        2 commenti

        Una parte del mio mondo – 2 Maggio 2008


         

        Cuore - By Laura Mecozzi

         

        Questa sera
        ho il deserto nel cuore,
        mi sento vuoto
        come quel cuore fatto di dita che mi regalasti.

        Manco sei andata via che già mi manchi
        sono emotivo sono emotivo
        è questa la spiegazione.

        Ma come minimizzare tuto questo
        come dare spiegazione
        che un pezzo di me
        amica con la Canon
        è andato sbattendo tutto all’aria ciò che è stato ?

        Un momento di rabbia?
        Tristezza mista
        a voglia di cambiare ?
        …e chi lo sà…
        io non lo so sapere…

        Non sò sapere
        come sarà domani
        senza quella che mi induceva a ragionare,
        pensare al mondo
        che è tutto un mondezzaio.

        Mi hai donato la tua amicizia
        mi hai presentato il tuo universo
        giorno per giorno
        fianco a fianco
        passo passo …
        .. e passo passo
        m’accorgo che finisce
        che non resta nulla
        se non qualche foto che avro’ paura di prendere
        per non ricordare la felicità di un volo di due anni
        scandendoci i sorrisi e le paure
        al suono dei Marlene ed una birra.

        In bocca al lupo Laura
        per come sarai domani
        spero solo domani
        porterai nei tuoi ricordi
        questo tuo amico sciocco
        che come un bambino sta per piangere.

        Auguro a Laura Mecozzi tutto il bene del mondo mentre io perdo una parte del mio.

        Marco Vasselli

        © Tutti i diritti sono riservati

        5 commenti

        Lapsus – Settembre 2009


         
        Quasi dimenticavo
        eh già,
        son due mesi e mezzo che non c’è più lei
        e ancora ascolto gli Afterhours
        e ancora mi ricordo i pistacoppi
        ed ogni volta
        che vedo la pubblicità della canon
        o leggo poesie tipo:
        " Un bacio sulla fronte "
        " Semplicemente Laura "
        o
        " Una piccola parte del mio mondo "
        mi prende il lapsus
        dimentico la cosa principale
        Tu non ci sei
        Dio solo sà
        quanto mi stai mancano,
        a parte Martina e Alexis
        nessuno m’ha capito sino infondo in questi giorni,
        ma infondo,
        cosa vuoi che sia
        non sono più
        una piccola parte del tuo mondo.
         
         
         
        Marco Vasselli
         
        a L.aura M.
         
        © Tutti i diritti sono riservati
         
         
        Poesia postata nel blog nel Settembre 2009
         
        Quando io e Laura discutemmo, stando lontani per mesi, mi mancava tantissimo e solo pochi mi aiutarono ad alleviare la sofferenza. Martina ed Alexis, mie amiche dalla nascita del blog, che Laura un po la conoscevano sono state quelle che veramente lo hanno fatto applicandosi affinchè potesse accadere. Per il resto vidi solo gente che me ne parlava male ed io rispondevo dicendo " Zitto , tu non sei neppure equiparabile all’unghia del dito mignolo di Laura ". A molti sembravo esagerato, ma non è così, ho sofferto ed ho pianto per un’amica, proprio perchè tale. Al giorno d’oggi l’amicizia mi sembra un bene di consumo, nel senso che finchè si può ottenere qualcosa da un amico gli si rimane tale. Martina ed Alexis non sono così, loro non avevano niente da ricavare aiutandomi, solo vedere un’amico sereno. Tra amici quando si è tali, si passa sopra incomprensioni, soffrendo per le scelte, ripensando ai bei momenti e, dopo tanto soffrire ci si domanda se sia giusto gettare via ciò che di buono si è costruito. Laura lo ha fatto e tutt’ora gliene sono grato. Aggiungerei " Alla faccia di chi ne parlava male non conoscendola "
         
        Grazie per essere mia amica
         
         
         

        Lascia un commento

        Grazie perchè ci sei


        Dopo il distacco atroce
        ed aver portato una croce
        a cui pochi badavano.
        Dopo aver detto me ad Alexis e Martina,
        ed averti portata nel cuore come con un amico posso fare,
        è bello tu ci sia
        e che la strada tua, diviene ancora, anche un po della mia.
        Ti ho ritrovato com’eri
        sarcastica e sorridente,
        ma con in piu’ la voglia di viaggiare,
        quella che hai sempre avuto e sempre avrai.
        Laurè prendi la Canon che si va,
        e poco importa se Londra o Citanò,
        e poco conta se d’una settimana o di mezzora
        sarà il soggiorno li.
        Sono contnto per te
        perchè ti ho sempre detto
        che c’era il mondo da vedere fuori e il mondo c’è,
        che c’è da realizzare i sogni e lo farai,
        lo stai facendo adesso, ed anche il mio,
        che era semplicemente di non perdere un’amica.
        Tu sai la differenza sostanziale tra un vero amico e un semplice contatto di emmesseenne
        e l’hai insegnato a me,
        ma non con sedici milioni di parole,
        quelle so buoni tutti a proferirle.
        Tu, sei semplicemente Laura,
        semplicemente te stessa,
        e sai che l’amicizia si professa
        sul campo di battaglia, nel bisogno.
        Parole non le sprechi
        è questo che ho imparato a fare anche io,
        come ho imparato
        che i sogni si realizzano,
        le cose belle accadono,
        ma sempre quando meno te lo aspetti,
        come ho imparato che bisogna essere diretti
        e non smuovere aria nel parlare,
        inutili dispendi di energie.
        Questo ho imparato io
        assieme ad un milione di altre cose.
        Quando ci incontreremo nuovamente.
        saremo li a rider delle cose,
        ad essere felici della vita,
        perchè la vita va come quel viaggio
        che in un senso solo
        ci porta nuove cose,
        ma ci fa tenere quelle vecchie,
        perchè se buone, come che l’amicizia nostra è
        vale la pena portarla sempre avanti
        che ci da gioia e forza,
        come che sarò io se ne hai bisogno,
        come sei stata te
        come sarai lo spero.
        Marco Vasselli Per Laura M.
        la persona più vera che abbia conosciuto quì
        © Tutti i diritti sono riservati
         Poesia Postata nel Blog La prima volta il 7 Aprile 2010
        L’ho voluta rimettere oggi e non è una data a caso. Esattamente un anno fa, in questo giorno  persi Laura dopo un diverbio faccia a faccia e credevo per sempre. L’amicizia va conservata e mai rimpianta, se la si perde, per via degli errori commessi,la si puo’ rimpiangere forse anche per sempre. Ho pagato emotivamente il distacco da Laura piangendoci e non dormendo la notte e sentendo solo gente che ne sparlava. L’ho sempre difesa perchè se il mondo si fermasse 8 secondi prima di sparare cattiverie le cose andrebbero meglio anche su larga scala. In quel periodo solo Massimo Casavecchia, Distratta, Alexis e Martina C. Mi furono accanto.
        Alexis si applicò concretamente per farla tornare, Martina mi stette vicino nel concreto.
        Eravamo un gruppo agli albori di questo blog e la radice è rimasta.
        L’amicizia, quella vera la si dimostra sul campo di battaglia come dico anche nel testo. Sono capaci tutti a starti vicino quando va tutto bene. Martina Alexis e Laura sono quel che di buono si è evoluto di pari passo  a questo blog e la prova che ci si vuole bene anche sensa dirselo.
        Io non cambierei loro per nulla al mondo, loro hanno cambiato me in meglio.

        5 commenti

        Come un castello di carte – 31 Agosto 2009


        Mai avrei pensato
        che il tuo sorriso e il tuo saluto
        dal finestrino dell’autobus
        sarebbe stato un’epilogo che mai passa.
         
        Mai avrei pensato
        a tutti questi giorni vuoti e semiuguali
        e al dispiacere di Martina per questo
        e poi di Alexis
        e poi non sò
         
         
        credi che io possa sopravvivere al tuo silenzio per sempre ?
         
        Ora che mi rimane difficile
        perfino guardare i Simpson
        o entrare in questo blog
        senza che il pensiero non mi corra
        alla nostra amicizia,
        fatta da noi con fatica
        giorno per giorno
        come un castello di carte
        dove io e te corremmo
        su e giù per torri
        a raccontarci storie
        ed a passare le Estati
        al suono della chitarra di De Andrè.
         
        E dove te ne sei andata te
        non ci sarò più io,
        che ho imparato a capire
        e che poi adesso
        non ti capisco più.
         
        credi io possa resistere a questo silenzio per sempre ?
         
         
         
         
        Marco Vasselli
         
        A Laura M. nei giorni delle incomprensioni più dure
         
        Poesia apparsa nel blog il 31 Agosto 2009
         
        © Tutti i diritti sono riservati
         
         
         

        4 commenti

        Afterhours – Quello che non cè


         

        Ho questa foto di pura gioia
        E’ di un bambino con la sua pistola
        Che spara dritto davanti a se
        A quello che non c’è
        Ho perso il gusto, non ha sapore
        Quest’alito di angelo che mi lecca il cuore
        Ma credo di camminare dritto sull’acqua e
        Su quello che non c’è
        Arriva l’alba o forse no
        A volte ciò che sembra alba
        Non è
        Ma so che so camminare dritto sull’acqua e
        Su quello che non c’è
        Rivuoi la scelta, rivuoi il controllo
        Rivoglio le mie ali nere, il mio mantello
        La chiave della felicità è la disobbedienza in se
        A quello che non c’è
        Perciò io maledico il modo in cui sono fatto
        Il mio modo di morire sano e salvo dove m’attacco
        Il mio modo vigliacco di restare sperando che ci sia
        Quello che non c’è
        Curo le foglie, saranno forti
        Se riesco ad ignorare che gli alberi son morti
        Ma questo è camminare alto sull’acqua e
        Su quello che non c’è
        Ed ecco arriva l’alba so che è qui per me
        Meraviglioso come a volte ciò che sembra non è
        Fottendosi da se, fottendomi da me
        Per quello che non c’è

         

        "  LA CHIAVE DELLA FELICITà IN SE è LA DISOBEDIENZA A QUELLO CHE NON C’E’  "

        a Laura M.

        Una delle sue preferite

         

        6 commenti

        Vent’anni – Buon compleanno Laura


         
        Ed eccoli quì,
        questi tuoi vent’anni,
        nella loro bellezza,
        nella loro schiettezza,
        con il loro prezioso dono,
        quello d’un’età che non dimenticherai.
        Sono felice anch’io amica cara,
        perchè in un qualche modo
        un giorno ricorderò che c’ero anch’io nella tua vita,
        nelle tue scelte,
        con tutto quello che abbiamo condiviso,
        e vissuto,
        e deciso.
        Tu c’eri quando il mondo m’ha deriso,
        tradito e offeso,
        ed hai portato assieme a me quel peso
        d’un’amicizia che spartisce tutto.
        Io mi ricorderò,
        magari proprio tra vent’anni,
        magari per venti secondi,
        magari venti minuti
        della ragazza che faceva foto,
        del cuore con le dita,
        di citanò e della franziskaner.
        io ti ricorderò
        per tutte le risate che ci siamo fatti
        per ogni volta che a rider come matti
        di peste e corna ce ne siamo detti,
        come la vita corre,
        come te,
        che adesso ai tuoi vent’anni corri incontro.
        talvolta mi domando perchè in molti,
        non vedon dentro te quello che vedo io,
        sei capocciona, ti impunti sulle cose,
        ma quando passano quei momentacci assurdi,
        sai essere sorriso sul mio viso,
        come per quelli che sanno Laura vera.
        Nei giorni di questo fine Primavera,
        volevo solo ricordarti ancora,
        che quando il cielo di buio si colora,
        potrai cercare di questo amico poeta,
        che sgombrerà le nubi all’occorrenza
        per poi sapere ancora
        che non mi cerchi come fanno in molti
        solo quando la cosa gli conviene,
        sarai la prova ancora che tra amici,
        tra quelli veri ci si vuole bene !!
         
         
        Marco vasselli
         
        A Laura M.
         
        Giugno 2009
         

        8 commenti

        Dove vai ? – 18 Luglio 2009


         
         
        Dove vai ?
        Ci siamo visti ieri,
        tu eri una scheggia di energia che rideva,
        tre anni sempre così
        ed ora ?
         
        Quanto mi mancherai piccola scheggia,
        Ciao …
         
         
         
         
         
        Marco Vasselli
         
        A Laura M.
         
        © Tutti i diritti sono riservati
         
        Poesia apparsa nel blog il 18 Luglio 2009
         
         
         
         
         
         

        8 commenti

        Una canzone mi parla di te


         

        Il silenzio incombe
         parte una canzone
        che mi parla di te
        ma io non rispondo
         
        e mica sò matto,
        e che me metto a parlà cor Mediaplayer ?
         
         
        Marco Vasselli
         
         A Laura M.
         
        © Tutti i diritti sono riservati
         
         
        Poesia apparsa per la prima volta nel blog il 20 Gennaio 2010
         
         
         

        11 commenti

        Con lo stesso cuore, la stessa amicizia


         

        3 Maggio 2006

         

         

        25 Gennaio 2011

         

         

        Marco Vasselli

        Per Laura M.

        la persona che fu il mio primo contatto di Icona di MSN Messenger MSN Icona di MSN Messenger nel 2006

        che mi regalò questo cuore di mani il primo Agosto 2007 , simbolo della nostra amicizia

        e che mi ha dimostrato la sua vera amicizia anche nella vita

        che non è solo un simbolo

        Grazie per esserci

         

         

        Il Cuore di mani o Cuore dell’amicizia è una creazione di Laura M.

        © 2007 – 2010

        I desktop  del mio computer che qui vedete sono miei e rispettivamente  Microsoft Windows XP Professional e Windows Seven Professional

        … e l’amicizia continua …

         

        , , , , ,

        10 commenti

        Animo, spirito, intelletto – 19 Marzo 2007


         
        Cuore - Foto di Laura M. - Tutti i diitti sono riservati
         
        In questo cuore di mani
        metto tutto me stesso
        per vedere il sorriso
        della sorellina triste
        dagli occhi di luce.
         
        La luce che lei con la sua simpatia
        i suoi perchè
        i suoi film suoi libri orientali
        e la sua testardaggine
        mi ha regalato tante e tante volte,
        quando la vita è amara lei c’ sempre
         
         
        Natura morta -Disegno di Martina - Tutti i diriti sono riservati
         
        In questo vaso
        metterò la gioia
        di lei che è vino e brezza,
        la gioia di fatta persona
        la prima delle fans
        matita e sogni da inseguire sempre,
        anche quando tutto contrario
        anche quando
        la gente sperficiale
        non sa che una farfalla sa volare
        ti aiuterò a volare amica cara
        sarò felice per te
        come felice rendi me ogni volta.
         
         
        La poesia porta lontano.gif - Gif di Alexis - Tutti i diritti sono riservati
         
         
        In questo libro
        il sunto delle frasi
        che avei da dirvi
        sull’angelo più saggio,
        lei con la gente sempre comprensiva.
         
        Sai quante sere mi ha salvato alla deriva
        di amici e amori andati e di rancori
        riprenditi le ali
        che al mondo tu
        almeno nel mio caso
        hai fatto più che regalar sorriso.
        Riprendiiti la vita amica cara
        un po di strada la faremo insieme.
         
        Porta lontano, la poesia è quel bene
        prezioso più di un dono di Natale.
         
         
        Molte sono le cose da dover dire approposito di Laura, Martina e Alexis
        dirò soltanto che sotto ad ognuno dei loro pensieri per me
        cen’è uno per loro.
        Fermo restando che non è mai abbastanza.
        Grazie, vi voglio bene !!
         
        Il cuore
         è opera di Laura
        Il vaso
        è opera di Martina
        Il libro
        è opera di Alexis Ghidoni
         
        © Tutti i dritti sono riservati
         
        Marco Vasselli
         
         
        Questa poesia è apparsa per la prima volta nel blog il 19 Marzo 2007
         
         

        4 commenti

        Vorrei tu fossi – 1 Agosto 2007


        Vorrei tu fossi

        Sempre come ieri

        Presa da mille impegni

        Fatta di mille risa

        Vulcanica e caotica

        Come l’età richiede.

         

        Vorrei tu avessi

        Mille discorsi amici

        Di gente e di viaggi

        E di scoperte e foto,

        Di passeggiate e svaghi

         

        Ma così no,

        lo so che non è giusto

        sei tu a pagare

        sempre e comunque il conto.

         

        Mi hai regalato la tua simpatia

        E adesso mi dispiace

        Amica mia

        Di stare qua

        E non poter far nulla

        Per alleviar quell’attimo d’incerto

        Che stai passando

        Che passeremo insieme

        Perché sei unica,

        Perché ti voglio bene.

         

         

        Marco Vasselli    a Laura M.   Un’amica unica.

         

        poesia apparsa nel blog la prima volta il primo Agosto 2007

         

        3 commenti

        Fotoracconto – Ho imparato a capire


         
         
         
        Ho imparato che c’è sempre un motivo per ogni cosa,
        che le cose belle non puoi farle accadere per forza,
        le cose belle avvengono quando meno te lo aspetti.
        ho imparato che in una qualche misura siamo importanti per ognuno di coloro che ci circondano
        e che anche chi non te lo dice può volerti bene,
        lo si vede da un gesto.
        Ho imparato che l’amicizia non si vede dal tempo in cui ci si frequenta o ci si sente,
        bensì dalla qualità di esso.
        Credo di non aver imparato abbastanza dalla vita,
        ma quello che so è che è un viaggio in treno con un unico biglietto.
        Beh,
        ho imparato a cercare di rendere un po migliore
        il vaggio mio e di chi mi sta attorno.
         
        Che bello sarebbe il mondo se ognuno nel suo piccolo lo facesse !!
         
         
        Marco Vasselli
         
        a Laura Mecozzi
         
        la persona che me lo ha insegnato
         
        © Tutti i diritti sono riservati
         
         
        Poesia apparsa per la prima volta nel blog il 5 Novembre 2008
         
        e pubblicata nell’antologia di poesie " Greta e la nuvola "
         
         
         

        14 commenti

        Somewhere over te raimbow


         

         

        Da qualche parte sopra l’arcobaleno
        proprio lassù, ci sono i sogni che hai fatto
        una volta durante la ninna nanna
        da qualche parte sopra l’arcobaleno
        volano uccelli blu e i sogni che hai fatto,
        i sogni diventano davvero realtà

        un giorno esprimerò un desiderio
        su una stella cadente
        mi sveglierò quando le nuvole
        saranno lontane dietro di me
        dove i problemi si fondono come gocce di limone
        lassù in alto, sulle cime dei camini
        è proprio lì che mi troverai
        da qualche parte sopra l’arcobaleno
        volano uccelli blu e i sogni che hai osato fare,
        oh perchè, perchè non posso io?

        Beh vedo gli alberi del prato e
        anche le rose rosse
        le guarderò mentre fioriscono
        per me e per te
        e penso tra me e me
        "che mondo meraviglioso!"

        Beh vedo cieli blu e nuvole bianche
        e la luminosità del giorno
        mi piace il buio e penso tra me e me
        "che mondo meraviglioso!"

        I colori dell’arcobaleno così belli nel cielo
        sono anche sui visi delle persone che passano
        vedo degli amici che salutano
        dicono "come stai?"
        in realtà stanno dicendo "ti voglio bene"
        ascolto i pianti dei bambini
        e li vedo crescere
        impareranno molto di più
        di quello che sapremo
        e penso tra me e me
        "che mondo meraviglioso!"

        un giorno esprimerò un desiderio
        su una stella cadente
        mi sveglierò quando le nuvole
        saranno lontane dietro di me
        dove i problemi si fondono come gocce di limone
        lassù in alto, sulle cime dei camini
        è proprio lì che mi troverai
        da qualche parte sopra l’arcobaleno
        ci sono i sogni che hai osato fare,
        oh perchè, perchè non posso io?
             

         
         
         
         Per Laura  M.
         e per tutte le volte  sopra l’arcobaleno  
         
         

        4 commenti

        Aurora sogna


        Si sveglia che fa buio ormai d’abitudine
        La notte le regala un’aria più complice
        Detesta il vuoto dei rumori della realtà (aurora sogna)
        Ma col volume a stecca può sopravvire (aurora sogna)
        Sogna una carne sintetica
        Nuovi attributi e un microchip emozionale
        Sogna di un bisturi amico che faccia di lei
        Qualcosa fuori dal normale
        Qualche gelato al giorno forse la nutrirà
        Non crede nell’amore in cio’ è molto semplice
        Come si chiama questa voglia di vivere (aurora sogna)
        Che nel suo corpo ha bisogno di espandere (aurora sogna)
        Sogna una carne sintetica
        Nuovi attributi e un microchip emozionale
        Occhi bionici più adrenalina
        Sensori e ciberbenetica neurale
        Sogna una carne sintetica
        Nuovi attributi e un microchip emozionale
        Labbra cromate ricordi seriali
        Emozioni e un nuovo impianto sessuale

        Lei senza più mangiare lei senza più dormire
        Lei senza più mangiare lei senza più dormire

        Sogna una carne sintetica
        Nuovi attributi e un microchip emozionale
        Sogna di un bisturi amico
        Che faccia di lei qualcosa fuori dal normale
        Sogna una carne sintetica
        Nuovi attributi e un microchip emozionale
        Occhi bionici più adrenalina
        Sensori e ciberbenetica neurale
        Le stesse facce che ogni giorno fanno male
        Le stesse voci recitanti giudicare
        Posa l’orecchio sul bicchiere e sente il mare
        Ma non il suono della musica che piace a lei
        La solitudine che indossa è più normale
        Di una prudente saggia e isterica morale
        Aurora sogna e nei suoi sogni sa cercare
        Senza paura un’esclusiva felicità

        Sogna una carne sintetica
        Nuovi attributi e un microchip emozionale
        Sogna di un bisturi amico che faccia di lei
        Qualcosa fuori dal normale
        Sogna una carne sintetica
        Nuovi attributi e un microchip emozionale
        Occhi bionici più adrenalina
        Sensori e ciberbenetica neurale
        Sogna una carne sintetica
        Nuovi attributi e un microchip emozionale
        Labbra cromate ricordi seriali
        Emozioni e un nuovo impianto sessuale

        A Laura


        Una delle sue preferite

        Lascia un commento

        Quattro anni fa


         
        Quattro anni fa scrivesti entrando qui :
         
        " anche se nn ci capisco molto.. mi piacciono le tue poesie^_^ "
         
        adesso non solo capisci le mie poesie
         
        ma sei l’amica che più ha capito me
         
        Grazie Laura
         
         
         
        Marco Vasselli a Laura M.
         
        Nei giorni in cui ricorre il quarto anno dall’inizio di questa splendida amicizia
         
        © Tutti i diritti sono riservati
         

          

        1 Commento

        Charlie Chapplin – Smile


         

         

        Ho voluto postare questo video innanzitutto perchè ci ricorda che qualunque cosa ci accada dobbiamo cercaredi sorridere. Voglio dedicarlo idealmente all’amica che mi ha fatto conoscere la canzone, una delle persone speciali conosciute su Msn. Colei che proprio per prima ha seguito sempre il mio blog ed a cui spesso il mondo nega i sorrisi che merita. Grazie Laura per tutte le volte in cui ci sei stata, ci sei, ci sarai…

         

        Questo video, questa breve decica sotto riportata così come compare nell’intervento ortiginale, rappresenta uno dei momenti per me più belli dell’amicizia con Laura e mai mi stancherò di dire che è la persona migliore che abbia mai conosciuto a partire da questo blog. L’intervento apparve per la prima volta nel blog il 18 Gennaio 2008

        2 commenti

        Una parte del mio mondo – 2 ottobre 2008


         

        Cuore - Foto di Laura M. - Tutti i diitti sono riservati

         

        Questa sera
        ho il deserto nel cuore,
        mi sento vuoto
        come quel cuore fatto di dita che mi regalasti.

        Manco sei andata via che già mi manchi
        sono emotivo sono emotivo
        è questa la spiegazione.

        Ma come minimizzare tuto questo
        come dare spiegazione
        che un pezzo di me
        amica con la Canon
        è andato sbattendo tutto all’aria ciò che è stato ?

        Un momento di rabbia?
        Tristezza mista
        a voglia di cambiare ?
        …e chi lo sà…
        io non lo so sapere…

        Non sò sapere
        come sarà domani
        senza quella che mi induceva a ragionare,
        pensare al mondo
        che è tutto un mondezzaio.

        Mi hai donato la tua amicizia
        mi hai presentato il tuo universo
        giorno per giorno
        fianco a fianco
        passo passo …
        .. e passo passo
        m’accorgo che finisce
        che non resta nulla
        se non qualche foto che avro’ paura di prendere
        per non ricordare la felicità di un volo di due anni
        scandendoci i sorrisi e le paure
        al suono dei Marlene ed una birra.

        In bocca al lupo Laura
        per come sarai domani
        spero solo domani
        porterai nei tuoi ricordi
        questo tuo amico sciocco
        che come un bambino sta per piangere.

         

        Auguro a Laura M.tutto il bene del mondo mentre io perdo una parte del mio.

         

        Marco Vasselli

        L’immagine " Cuore di mani " è una creazione di Laura M.

        © Tutti i diritti sono riservati

         

        POESIA POSTATA PER LA PRIMA VOLTA NEL BLOG IL 2 OTTOBRE 2008

         

        2 commenti

        Marlene Kuntz – Nuotando nell’aria


         

         

        Pelle: è la tua proprio quella che mi manca
        in certi momenti e in questo momento
        è la tua pelle ciò che sento nuotando nell’aria.
        Odori dell’amore nella mente dolente, tremante, ardente:
        il cuore domanda cos’è che manca
        perchè si sente male, molto male, amando, amando, amandoti ancora.

        Nel letto, aspetto ogni giorno un pezzo di te
        un grammo di gioia del tuo sorriso e non mi basta
        nuotare nell’aria per immaginarti: se tu sapessi che pena.
        Intanto l’aria intorno è più nebbia che altro
        l’aria è più nebbia che altro

        E’ certo un brivido averti qui con me
        in volo libero sugli anni andati ormai
        e non è facile, dovresti credermi,
        sentirti qui con me perchè tu non ci sei.
        Mi piacerebbe sai, sentirti piangere,
        anche una lacrima, per pochi attimi.
        Mi piacerebbe sai…

        A Laura in ricordo del blog che avevamo insieme su Splinder che portava il nome di questa canzone

         

        4 commenti

        Marlene Kuntz – Infinità


         

         http://video.libero.it/static/swf/eltvplayer.swf?id=8f745fb2cc18498dab22983f543c1884.flv&ap=0

         

        Vieni qui, vicino a me e fatti piccola
        ti sogno avvolta e tenera in calde cavità

        La mia emozione è un brivido e non lo sperderò
        ma prenditi un mio battito e mischialo coi tuoi

        La cosa più speciale che mi potessi offrire:
        un lampo di infinità.
        Che non mi fa dormire e non mi fa vegliare:
        ora è per sempre ora

        Vieni a farti vela in me e portami con te
        c’è un soffio di vertigine che ci sospingerà

        La cosa più speciale che mi potessi offrire:
        un lampo di infinità.
        Che non mi fa dormire e non mi fa vegliare:
        ora è per sempre ora

        Rimani così nel sogno in cui sei
        e lasciati sussurrare:
        "Rimani così nel sogno che sei
        e lasciati accarezzare"

        Rimani così nel sogno in cui sei
        e lasciati mormorare:
        "Rimani così nei sogni che fai
        non ti vorrò ridestare"

         

        Grazie Laura, per quel che è stato e quello che sarà 

         " La cosa più speciale che mi potessi offrire è un lampo d’infinità "

         

        Lascia un commento

        Magdalena – A Perfect Circle


         

        Overcome by your
        Moving temple
        Overcome by this
        Holiest of altars

        So pure
        So rare
        To witness such an earthly goddess
        That I’ve lost my self control
        Beyond compelled to throw this dollar down before your
        Holiest of altars

        I’d sell
        My soul
        My self-esteem a dollar at a time

        One chance
        One kiss
        One taste of you my magdalena

        I bear witness
        To this place, this prayer, so long forgotten
        So pure
        So rare
        To witness such an earthly goddess

        That I’d sell
        My soul
        My self-esteem a dollar at a time
        For one chance
        One kiss
        One taste of you my black madonna

        I’d sell
        My soul
        My self-esteem a dollar at a time

        One taste
        One taste
        One taste of you my Magdalena

        __________________

         

        Sopraffatto dal tuo tempio movente
        sopraffatto da quest’altissimo altare

        Così pura così rara da rappresentare
        una dea terrena
        tanto che ho perso il mio autocontrollo dopo avermi imposto
        di lanciare questo dollaro davanti al più sacro dei tuoi altari

        Venderò la mia anima, la mia autostima, un dollaro alla volta
        per una possibilità, un bacio, un assaggio di te
        mia Maddalena

        Ho trascinato testimonianza in questo luogo, questa preghiera a lungo dimenticata così pura, così rara per rappresentare
        una dea terrena
        a cui ho venduto la mia anima, la mia autostima un dollaro una volta
        per una possibiltà, un bacio
        un assaggio della mia Madonna Nera

        Vederei la mia anima, la mia autostima un dollaro alla volta
        un assaggio un assaggio un assaggio di te la mia
        Maddalena

        Lascia un commento

        Bianca – Afterhours


         

        Sei il colore che non ho
        e non catturerò
        ma se ci fosse un metodo
        vorrei che fosse il mio
        fanne quel che vuoi, di noi
        me l’hai insegnato tu
        se c’è una cosa che è immorale
        è la banalità

        lo sai
        lo sai
        che tu sei troppo bianca per restare
        mano nella mano con te stessa
        e non voglio certo che tu sia
        la mia più bella cosa mai successa

        sei il colore che non ho
        e che vorrei essere io
        ma se ti rende libera
        ti regalo il mio

        lo sai
        lo sai
        che tu sei troppo bianca per restare
        mano nella mano con te stessa
        e non voglio certo che tu sia
        la mia più bella cosa mai successa

        tu sei troppo bianca per restare
        mano nella mano con te stessa
        e non voglio certo che tu sia
        la mia più bella cosa mai successa

        vedrai . . .

         

         

        2 commenti

        La mia marcia in più


        Ciò che vorrei avere
        sono mille giornante con loro
        a ridere scherzare
        riflettere.
         
        Ognuna di voi è un mondo
        che è confluito nel mio
        dando ai miei giorni
        il respiro e le risate
        che dimenticare non posso
        quando mi trovo innanzi a un cielo rosso,
        al tramontare d un’altra giornata andata.
         
        Ciò che vorrei avere
        è la pazienza e la saggezza di Alessandra,
        la delicatezza e la schiettezza di Valeria,
        il sorriso e la spensieratzza di Martina,
        i mille sogni e la determinazione di Laura,
        l’innata solarità e la passione per le cose di Daniela
         
        Vorrei…vorrei,
        ma perchè dico vorrei ?
         
        Siete con me da tempo
        a disquisre di belle e brutte cose
        di viole e rose
        ma pure di dolori e sofferenze.
         
        Compagne insosttuibili voi
        voi che siete
        la spalla in più su cui adagare i miei giorni assurdi,
        siete il mio sorriso interiore
        la marcia in più u cui poter contare
         
        Il piangere di gioia
        le mie fragorse risate
        i mille consigli
        e la fiducia che mi date.
         
        Non so come esprimere la mia gratitudine a voi
        che tanto mi avete dato senza chieder,
        ma so soltanto
        che se la penna mia scrive di voi
        è perchè siete qualcosa di speciale.
        Grazie.
         
         
         
        Marco Vasselli
         
         
        La poesia porta lontano.gif - Gif di AlexisNatura morta -Disegno di Martina.gifCuore - Foto di Laura
         
         
        Piccolo pensiero per
         
        Alessandra,Valeria,Martina,Laura e Daniela
         
        Il libro, il vaso ed il cuore di mani
         
        sono rispettivamente creazioni di
         
        Alexis G. Martina C. Laura M.
         
        © Tutti i diritti sono riservati
         

        14 commenti

        E’ amicizia – 2 Dicembre 2007


         
        Come ogni volta
        che tu stai così
        non riesco a capire perchè.
        Ho l’idea di te che ridi
        che metti tutte le tue forze in ciò che credi
        e non ti cambierei dalla testa ai piedi.
         
        Non vorrei una Laura diversa
        un’amica tutta moda e discoteca,
        ma una che pensa come fai tu,
        con la tua sensibilità
        i tuoi dubbi
        le tue mille domande.
         
        Spero solo per te
        che un sorriso te lo possa portare io
        a te che credi in un mondo migliore possibile
        a te che non credi in Dio.
         
        Non voglio che tu ti perda nello sconforto
        fatto di una valanga di incomprensioni
        e dai mille doveri che incombono
        a gravare su di te
        che non meriti questo.
         
        Ti porto un sorriso
        come tu fai con me
        non è molto lo so
        ma è qualcosa … è amicizia.
         
         
         
        MarcoVasselli a Laura M.
         
        Il Cuore di mani è una creazione di Laura M.
         
        © Tutti i diritti sono riservati
         
        cuore
         
         
        Poesia apparsa nel blog per la prima volta il 2 Dicembre 2007
         
         
         

        9 commenti

        Fino a poco fa


         
        Fino a poco fa
        ridevo e scheravo con te
        su cui ho semprepotuto contare.
         
        Fino a poco fa c’èra amicizia
        comprensione
        e sapere che è sempre  il momento
        di una foto od unblog da guardare.
         
        Perdonami se lo puoi
        E’ basato un attimoper annientare
        un anno e mezzo
        sempre spalla a spalla.
         
        Mia cara Lalla
        vorrei sapessi ancora
        che ti ho sempre sorretta e aiutata
        certo nei limiti del possibile
        ed ho sempre creduto che tu
        fossi fragile e piena di te
        orgogliosa
        deteminata.
         
        Mi perdoni se sono un coglione ?
        Mi ritroverai quì
        se e quando lo vorrai
        ma se non dovessi tornare
        mi mancheresti
        mi si spezza il cuore.
         
        Piano si posa
        in un Sabato di merda
        il mio destino
        su un foglio di tristezza.
         
         
         
         
        Marco Vasselli a Laura. M.
         
        © Tutti i diritti sono riservati
         
        Poesia apparsa nel blog per la prima volta il 27 Ottobre 2007
         

        5 commenti

        Fabrizio De Andrè – Girotondo – 4 Aprile 2008


         
        "La guerra è dappertutto
        marcondirondero
        la terra è tutta un lutto
        chi ci salverà …"
         
         
         
        Se verrà la guerra - Photo by Marco V. Editing by Laura M.
         
         
         
        Omaggio a Fabrizio De Andrè 
         
        Foto di Marco Vasselli
         
        editing di Laura M.
         
        © Tutti i diritti sono riservati
         
         
         
         

        4 commenti

        A Laura – 2 Ottobre 2007


         
        Chi sei tu
        che imprssioni il tuo mondo sulle foto
        rendendole momenti unici
        emozioni quasi tangibili.
         
        Guardo quei paesaggi
        che mi portano come messaggi
        del mondo tuo
        delle tue sensazioni…
         
        Grazie amica
        grazie di tutto cuore
        perchè rendi tutto più vivibile
        ed il mio quotidiano
        un pochino migliore   ❤ 
         
         
         
        Marco Vasselli
         
        A Laura M.
         
        © Tutti i diritti sono riservati
         
         

        Lascia un commento

        Mille Sogni – 23 Luglio 2007


         

        Mille sogni nella testa,

        mille momenti

        mille cassetti da riempire ancora.

        E’ felice Laura

        e sogna i viaggi e un Mac

        ma ha mille prove ancora da passare.

        Mille libri

        e il Giappone, e la birra

        e una strada di montagna

        che porta a casa nella sera scesa.

        Mille amici da scordare

        solo approfittatori

        che non ci sono stati mai nei momentacci.

        E’ felice lo stesso

        anzi meglio così

        di gente strana già cen’è a migliaia.

        Spero il suo mondo

        Non crolli sotto il peso

        di un mondo assurdo

        senza più un sorriso.

        E sono certo che la vita è là

        dietro la porta..

        basta solo uscire….

         

         

        Marco Vasselli a Laura M.

        © Tutti i diritti sono riservati

         

        Lascia un commento

        Un bacio sulla fronte – 16 Aprile 2007


         
        Se te ne vai di quì
        riprenditi il tuo sorriso dimenticato
        da quel giorno di un Ottobre lontano,
        e la musica dei Red Hot
        e quel tuo dire
        di occhi sbigottiti
        e mille e mille silenzi
        e un cane di nome Saki.

        Ricorda e metti a parte
        del tuo sorriso nascosto troppo a lungo
        ma sò che c’e’ infondo agli occhi di cielo

        Ed ora è ora
        che tu tolga quel velo
        di malinconico abbandono
        ed ora amica
        prendi il tuo zaino
        di foto e rimani lì
        ad aspettare
        passi il dolore d’una assenza
        che anche se
        per strade diverse
        ancor ferisce
        e lo sappiamo entrmbi.

        Buona fortuna
        e un bacio sulla fronte
        e chissà se il mondo
        si accorgerà
        di quanto mi mancherai
        ma il tempo indietro
        non te lo danno mai …

        Marco Vasselli a Laura Mecozzi

         
        © Tutti i diritti sono riservati
         
         
         

        2 commenti

        Senza titolo – 23 Novembre 2006


         

        QUELLA RAGAZZA

        STRANA MA SAGGIA,

        NON EVITATELA

        NON NEGATELE UN SORRISO.

         

        NEI NON LO MERITA

        NEI NON SOCCOMBE

        DIETRO LE VOSTRE

        INSOFFERENTI SENTENZE.

         

        E SE NE RESTA

        CHIUSA NEL SUO GUSCIO

        TRAI LIBRI IMPOLVERATI DI MISHIMA,

        MA SA’ CHE IL MONDO

        COME LO CONOSCEVA

        NON SARA’ PIU’ COME VOLEVA PRIMA.

         

        E NEL SUO MONDO

        TUTTO E’ UN PERFETTO CERCHIO

        E NEL SUO ESSERE

        C’E’ VOGLIA DI RISCATTO.

         

        I SUOI AMICI SON SOCRATE E UN CRICETO

        A CUI RACCONTA

        DI OGNI SUO SEGRETO,

        TANTO LO SA’ CHE LUI SARA’ DISCRETO.

         

        E NEL GUARDARE INDIETRO SI RAMMARICA

        DI NON AVER NEANCHE POTUTO DIRE

        A CHI SA LEI

        DI QUELL’IMMENSO AMORE.

         

        NESSUNO CAPIRA’ QUEL SUO DOLORE,

        E FINGERANNO TUTTI COMPRENSIONE,

        PAROLE VUOTE COME DI UNA CANZONE

        CHE IL MEDIAPLAYER NON POTRA’ CANTARE.

         

        PERCHE’ NELLA SUA ANIMA FERITA

        PERCHE’ NELLA SPENSIERATEZZA MAI AVUTA

        LAURA CHE CRESCE SA’

        CHE NELLA VITA NON SI PUO’ SCAPPARE;

        LAURA LO SA’ CHE IL MONDO PUO’ ASPETTARE.

         

         

        MARCO VASSELLI     

        A Laura M.

        © Tutti i diritti sono riservati

         

         

        Lascia un commento

        … come la barca spinta dal vento …


         

        So solo che beh, glielo devo perchè una persona speciale, l’amica che ho incotrato quì in questo spazio, quandoin quel lontano Maggio 2006 mi scrisse che le piacevano le mie poesie anche se non ci capiva molto. Quello è stato solo l’inizio di qualcosa di inaspettato, l’amicizia, quella vera già non si trova affatto al ciorno d’oggi, io l’ho trovata . Lei è Laura, fu il mio primo contatto in messenger ed ora grande amica nella vita. Cosa dire, giorni fa ho ritrovato una cosa che fece per me ormai tre anni or sono. In molti sapranno del cuore dell’amicizia, l’immagine piu’ cercata nel mio blog, tanto che con Laura parlandone ci sorridiamo sempre di sta cosa. Ma c’è di piu’, era inserita nel mio desktop, in uno screenshot che feci per mostrarglielo. Io lo metto qu’ sotto, come a dire grazie a chi mi ha insegnato la passione per la fotografia e mille e mille altre cose che non sto quì a raccontare per non annoiare. In bocca al lupo per tutto Laura, ce ne fosse di gente così, Grazie per esserci.ora raccoglierò in questa categoria le poesie che ho scritto per te.

         

         

         

         

        X Laura Grazie

         

        La foto “ Cuore di mani “ è una creazione di Laura M.

        Screenshot di Marco Vasselli

        © Tutti i diritti sono riservati

        Lascia un commento

        … e piume di pavone dissipai


         
        Come piume di pavone dissipai
        le strofe ,
         le mie più belle
        e
        di colori inondai quaderni ,
        quasi a restare eterni a ricordare
        che eri e bella sei da ricordare.
         
        Io e te
        come quel mare
        che ha ricercato il fiume
        e sdraripar di pianto
        poi l’imcontro
        come del mare il fiume
        e
        come le penne di pavone stanno ,
        così ci apparteniamo dentro noi
        adesso
        e ieri
        e sempre
        ed infiniti !!
         
         
         
        Marco Vasselli
        © Tutti i diritti sono riservati
         
         
         

        ,

        Lascia un commento

        Cerchi nel grano


         
         
         
         
        Rapito dall’amore d’un’Estate
        cercavi solo lei
        null’altro al mondo.
         
        Simbiosi di carni di pensieri
        mischiar di frasi
        intrise d’emozione.
         
        Donna aliena
        dagli splendidi occhi di luce pura
        correvi insieme a lei lì in mezzo al grano.
         
        E non avevi null’altro nella testa
        che i suoi pensieri
        così lei prese i tuoi.
         
        Donna aliena,
        al di sopra dei canoni
        creatura del celeste regno di lassù
        quasi che per te scesa a illuminare
        quel tratto della vita tanto buio.
         
        E poi nel grano
        un prendersi di mani
        lampi di labbra e baci
        sapore
        gioia
        ebbrezza
        e il cuore impazza
        insieme di emozioni
        piacere e lacrime
        e ridere di giorni
        dove che tutto sembra amore alieno
        di quella donna
        come che non ce n’è.
         
        Amarne i gesti, i vizi ed i difetti
        nel grano presi
        come da incantamento
        quasi dantesco
        ma più passione e corpo.
         
        Batter di cuore
        dentro seni perfetti
        risa di denti
        tra labbra di divina concezione
        e tutto un flash
        un corrersi d’incontro
        e poi di botto
        lasciarsi
        e allontanarsi
        all’abbandono
        dell’emozione che non è più sole.
         
        Dove non è più Estate,
        cerchi nel grano invano
        chi di lassù
        su d’una stella aliena è ritornata.
         
         
         
        Marco Vasselli
         

        ,

        20 commenti

        Al di là della Luna


         
        Al di la della Luna
        c’è il gelo dell’anima,
        il vuoto dell’assenza,

        l’assedio della malinconia.
        al di là della luna
        assenza di gravità
        e leggerezza di testa, di pensieri.
         
        Al di là della Luna
        non c’e’ oggi
        non c’è ieri
        soltanto c’è
        un continuo andirivieni
        di giorni andati via

        al di la della Luna
         
         
        Marco Vasselli
         

        ,

        11 commenti

        Quando sei lì


        Quando sei lì
        pieno di senza senso
        ed il calore della gente
        che prima appagava immenso
        diviene il nulla
        il vuoto …
        il nulla ancora.
        Ripensi
        triste arrabbiato e assurdo
        a giorni non troppo lontani
        quando un sorriso amico t’insegnava
        bello e cattivo tempo
        e bene e male
        e musica
        parole
        e libri da comprare
        e  monti e il mare.
        Quando sei lì
        e non hai modo di riavere il tolto
        non rimane che il cenno di un sorriso
        che per molto tempo
        è stato amico
        e fiero di te
        ti considerava
        come parte del suo mondo.
        Quando sei lì
        ed il ricordo non basta,
        prendi i ricordi,
        mettili in una busta
        spedisci a Dio
        scrivendo dietro
        che speri torni presto.
        Marco Vasselli  a Laura M.  © Tutti i diritti sono riservati

        , , , ,

        3 commenti

        Nengkoy

        ruminations & travesties of the favorite yet naughty son of Nengkoy

        Terreiro Roça de Obaluaê

        Misérias,guerras,doenças, desempregos,não vem de Deus e nem dos Orixás. Vem do julgamento e desrespeito entre a humanidade

        Visionarie ~Kindness Chronicles

        "kindness is healing, writer & poet of sorts, "

        Positive Acts

        "Never give Up on your dream"

        Unlocking The Hidden Me

        Tranquil notions, melange of sterile musings & a pinch of salt

        Adelina Mărieş - design

        picturi, schite, desene, idei semnate Adelina Maries

        Anna's Styles

        Lifestyle,beauty, restaurant, food, fitness, jobs, shopping, Ideas and news, travel, photography,news,daily updates,celebrities lifestyle,latest trends.

        PT Master Guide

        Your Complete Medical Guide.

        The Caustic Misanthrope

        My2Cents • Sono Solo Miei Pensieri...

        MyBooksnAll

        Blogger

        The passionate learner

        A curious, passionate and enthusiastic learner is introduced to a new virtual world. And the awaiting journey begins...

        Jazz You Too

        jazz music blog

        Akshay Iyer

        Live Life An Extra Mile!

        ആമി

        -Radiate Positivity

        ℓα ροєѕια ροяτα ℓοиταиο - ροєτяγ gοєѕ Ꮠαя αωαγ 🇮🇹

        ตαɾcօ ѵαssҽllí's ճlօց բɾօต 2⃣0⃣0⃣6⃣ – թօաҽɾҽժ ճվ sαճíղα , lմժօѵícα cαɾαตís , αlҽxís ցհíժօղí , αղղα ցմαɾɾαíα, lαմɾα բօɾցíα, cαɾlօ ցօɾí, ցíմsվ ճɾҽscíαղíղí♥ Quattordicesimo anno ♥     

        Supporto - WordPress.com

        WordPress.com documenti di supporto

        dalichoko

        しょーもない

        POESÍA JAPONESA DE ELFICAROSA.

        UN LUGAR DONDE ESCRIBO LO QUE SIENTE MI ALMA.

        Albigensia Press

        The Author Home of Marcus Johnston

        niralasahitya

        Never give up

        The Unsigned Writer

        An author of creative writing, short stories, poetry, eccentric ideas, and way too many cliff-hangers

        Meteoedu

        Amanece un nuevo dia

        jejaka petualang

        let me ride through the wide-open country that I love...

        laranjitoart.wordpress.com/

        Espaço para expor o que sinto, penso, faço ou nada disso.

        jesussocial

        Christian News, Devotional, Leadership, Church, Evangelism, Conference, Worship, Pastors , Bible, Gospel Music,Gospel,Salvation, GoodNews, Disciples, Cross,Winning, Love, Mercy,Bible Study,New Testament, Church,Matthew,Mark, Luke, John,Heart, Soul, Body,Mind,Spirit,Church History, Books, Pastorso, Evangelists. Teachers, Apostles, Healing, Leadership, Grace, Salvation, Faith,Lifestyle and Entertainment,

        Rtistic

        I speak my heart out.

        chapter18

        A blog with an Indian prespective

        Atropa Belladonna Von Coup

        reader , writer , poet , person .

        Unique always

        Motivator | Guide | Spiritual learner

        Norma Rrae

        author of many genres because no one likes being stationary

        DIARIO DI BORDO

        PER LIBERI VIAGGIATORI

        Chrstn

        a cup of thoughts

        M's blog

        Let your brain work hard

        CronicArte

        a escrita e a arte da vida

        Just show, Dont tell

        Find new stuff

        anam gour

        अधूरे ख़्वाब

        Komal Means Delicate

        New Yorker in the South with Indian Roots

        Free Islamic Dua for Love back and solve all problem

        Get your Lost love back in just 2 days by Islamic Mantra. contact us on call and Whatsapp +91 9521408485

        Allmed Solutions IMRAN KHAN

        every life is special

        %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: