Articoli con tag Poesia in italiano

e poi noi …


… e poi noi

qui ,

belli come il sole

impavidi e sorridenti ,

a parlare di questo e di quello

ed a cantare ” Quarantaquattro gatti ” .

Pasticceria e euforia

dinnanzi a un tiramisù

che avrebbe potutoessere una sacher torte 

ed un frullato ciascuno

e le cannucce nere .

Sembra quasi Via Venteto stasera ,

ma io e te, cara fotografina ,

respiriamo aria di casa ,

di quel quartiere ,

di quella gente

di li poco distante ,

che a raccontarli tutti si fa notte .

Il tuo compleanno

e mi fa piacere sorridere e vederti sorridere ,

come mi fa piacere

stare seduto e quieto come pausa

tra una battaglia e l’altra della vita ,

a parlare di noi ,

con semplicità

com’è giusto che sia .

Ritorno in motorino

e vado a prender per la strada mia .

Alla prossima Gaia ,

con lo stesso sorriso ,

la stessa verve ,

altre due ore sembreranno cento ,

perchè sia gioia ancora ogni minuto .

Ciao !

Marco Vasselli

2012

a Gaia Lang

© Tutti i diritti sono riservati

, ,

3 commenti

Vanno


Vanno ,

come le nubi astratte in cielo

vanno ,

come le giornate senza senso ,

e senza senso

discorsi in politichese ,

e senza senso

l’assenza di allegria vera ,

e senza senso ,

come tante ballerine sopra d’un filo ,

minuti  che ,

nella inspiegabile certezza del nulla ,

chissà dove

chissà perchè

essi vanno !!

Marco Vasselli

2012

© Tutti i idiritti sono riservati .

, , , , , ,

3 commenti

Io & mia sorella


 

Eleonora sorride ,

in una sera e Roma

ha assunto nuove forme e nuova luce

è del sorriso suo

tra Piazza Colonna e il Mondo

adesso non c’è distanza ,

solo questa linda stella di pura luce

dei suoi occhi e del suo cuore

che chiamerò a sconfiggere paure

per ogni volta che ce ne saranno .

Sorridenti noi

io e mia sorella e tutto il mondo attorno

Testo Marco Vasselli

Ad Eleonora P.

2012 ©  Tutti i diritti sono riservati

Foto Eleonora P.


, , , , , , , , , , , ,

8 commenti

Notte Distratta


NOTTE DISTRATTA

 

Ma non lo senti che silenzio attorno?

Soltanto vento e calma di pensieri.

E un’altra notte va.

Tra versi di colore un po’ distratto,

io e te qua soli.

Dall’alto della torre.

Un pacco di cicchine

e tazze di caffè

e risa d’occhi

e lacrime commosse,

come che fosse eterno

il buio della notte,

ma io e te illuminiamo a giorno.

E questa torre un faro divenire

a illuminare

tutt’attorno il mare.

 

 

Dipinto di DISTRATTA 2009

Testo di Marco Vasselli

Tutti i diritti sono riservati

 

Pittura e poesia. Binomio questo di pura espressione. Elaborare parole e gradazioni per appagare la propria stima. Facendo viaggiare la genialità, avvalorando la propria estensione.

Grazie  Marco, Amico inestimabile.

 

 

 

Contrassegnato da tag ,

, , , , , , , ,

6 commenti

Mettici il cuore


Mettici il cuore,

cerca dell’amicizia il nome,

punta la stella più alta

ci arriverai .

Gli affetti ,

le persone ,

i momenti andati ,

non sono poi andati chissà dove .

Restano con noi ,

come il fiato di freddo in autunno che fa la nuvoletta dalla bocca .

Restano con noi ,

in una canzone che ci riguarda ,

che ci riporta indietro e ci fa guardare avanti ,

in un libro letto ,

nel mio caso in un libro scritto ,

come poesie tra le ciglia

ossia meraviglia degli occhi incantati di bambino ,

che vi riscopre e vi rilegge cose

che solamente io e chi le ha vissute

sappiamo pienamente .

I colori di un fiore, i pennarelli ,

un’amica cara , il sorriso di una periferia ,

le mille e mille scoperte ,

piccole e grandi scelte ,

volute

condivise e sofferte

restano con noi ,

come il sorriso di chi un giorno mi disse :

” Ma tu ti accontenti di fare poesia solo nel blog ” ?

Restano con noi ,

i progetti incompiuti ,

i distinguo

i saluti dal vetro di un bus ,

i rimpianti ,

le bestemmie in dialetto .

Restano con me ,

con te ,

con tutta la gente incontrata lungo il correre di questi anni .

Restano con noi ,

le colazioni con il saccottino salato ,

l’amore per una donna del Marocco ,

il sorriso di un bimbo o un’amica col cane ,

le risate in messenger

o le passeggiate al Pigneto .

Restano con noi,

le gare di rutti ,

gli incontri del terzetto giù al bar ,

il pub dell’amico con i tavolini inzozzati dai clienti ubriachi ,

una gelateria, una piazza ,

un vociare di scolari di quella scuola

e in generale l’amore per ogni angolo del mio quartiere ,

della mia città , del mio Paese .

Restano con noi le attese giù di un’albergo a fare la muffa

aspettando scendesse lei dal sorriso meraviglioso ,

il cocomero comprato un euro a fetta ,

e le vecchie duemilalire corrispondenti ,

quelle con Marco Polo o la Montessori .

Restano con noi ,

con me ,

con tutti quelli che ci sono stati

e ci saranno .

Mettici il cuore , e l’amicizia torna !!

Marco Vasselli

2011

© Tutti i diritti sono riservati

, , , , , , , , , , , ,

7 commenti

Mettici il cuore !!


Mettici il cuore,

cerca dell’amicizia il nome,

punta la stella più alta

ci arriverai .

Gli affetti ,

le persone ,

i momenti andati ,

non sono poi andati chissà dove .

Restano con noi ,

come il fiato di freddo in autunno che fa la nuvoletta dalla bocca .

Restano con noi ,

in una canzone che ci riguarda ,

che ci riporta indietro e ci fa guardare avanti ,

in un libro letto ,

nel mio caso in un libro scritto ,

come poesie tra le ciglia

ossia meraviglia degli occhi incantati di bambino ,

che vi riscopre e vi rilegge cose

che solamente io e chi le ha vissute

sappiamo pienamente .

I colori di un fiore, i pennarelli ,

un’amica cara , il sorriso di una periferia ,

le mille e mille scoperte ,

piccole e grandi scelte ,

volute

condivise e sofferte

restano con noi ,

come il sorriso di chi un giorno mi disse :

” Ma tu ti accontenti di fare poesia solo nel blog ” ?

Restano con noi ,

i progetti incompiuti ,

i distinguo

i saluti dal vetro di un bus ,

i rimpianti ,

le bestemmie in dialetto .

Restano con me ,

con te ,

con tutta la gente incontrata lungo il correre di questi anni .

Restano con noi ,

le colazioni con il saccottino salato ,

l’amore per una donna del Marocco ,

il sorriso di un bimbo o un’amica col cane ,

le risate in messenger

o le passeggiate al Pigneto .

Restano con noi,

le gare di rutti ,

gli incontri del terzetto giù al bar ,

il pub dell’amico con i tavolini inzozzati dai clienti ubriachi ,

una gelateria, una piazza ,

un vociare di scolari di quella scuola

e in generale l’amore per ogni angolo del mio quartiere ,

della mia città , del mio Paese .

Restano con noi le attese giù di un’albergo a fare la muffa

aspettando scendesse lei dal sorriso meraviglioso ,

il cocomero comprato un euro a fetta ,

e le vecchie duemilalire corrispondenti ,

quelle con Marco Polo o la Montessori .

Restano con noi ,

con me ,

con tutti quelli che ci sono stati

e ci saranno .

Mettici il cuore , e l’amicizia torna !!

Marco Vasselli

2011

© Tutti i diritti sono riservati

 

, , , , ,

5 commenti

Stavo cercando di più


Stavo cercando di più

non il menefreghismo di gente che qando soffro se ne infischia

talvolta penso che il cuore o l’amicizia o tutte queste cose belle

siano consone solo nei libri romanzati dell800 .

Stavo cercando di più

non freddi abbracci senza contatto

lanciati da una pagina di un qualsiasi web da un nickname qualsiasi .

Talvolta mi penso che è proprio come dice il mio amico Emiliano :

” Non è che è una vita di merda, è che certa gente te ne fa avere l’impressione “.

Stavo cercando di più

non gente che giudica senza conoscere

stavo cercando il sorriso dai colori di un fiore

o il colore dei sogni

ma in questi strani giorni se sogno sogno in bianco e nero quelle rare volte che non dormo agitato.

E’ Estate, ma un’Estate a metà

attenzione non una mezza Estate come quella di Shakespare,

lui grande poeta per carità …

io quello di periferia che non osa mai aspirare a tanto

che però si riserva il diritto di credere

se in questi tempi di crisi emotiva

carenze d’affetto e comprensione,

essere o non essere non sia poi tanto differente.

Stavo cercando di più

delle foglie d’Autunno che cadono

dove che il vento se le porta via

e ogni giorno che passa è un momento d’amore  .

Stavo cercando un fiore

ma non cen’è per me o almeno pare

se non di plastica

che ne ha solo la parvenza.

senza colore, senza emozione .

Quei rari momenti di gioia che la vita mi propina o mi propone

amo passarli in feste in compleanni di amici

a tirarci l’acqua a secchiate dei gavettoni

come li si facevano anni fa .

Eh già … anni fa meglio

c’era semplicità anche in noi del gruppo :

dove è che in trenta si usciva tutti insieme

e se uno non poteva perchè pochi soldi

si faceva in modo venisse anche lui perchè il gruppo fosse al completo .

Katia ricorda sempre questa cosa

e lei come pochi altri ci sono ancora.

Eh già … perchè poi tanti altri sono ” cresciuti “

dimenticando la spontaneità dei nostri vent’anni

e se non puoi pagare vali un cazzo .

Amo credere e pensare che

stavo cercando di piu’

ma gli amici, quelli veri che son nel cuore e che li so

son stati sempre li

ed io come uno stupido cercare a vuoto

quello che già era vero ,

l’amicizia

Marco Vasselli

2011 – Tutti i diritti sono riservati

, , ,

5 commenti

Anniversario 150 Anni dell’unità d’Italia – Liberazione da che ? ( Poesia per il 25 Aprile )


Mio nonno era partigiano

è morto a San Lorenzo,

dobbiamo a lui,

a tutti quanti gli altri

la nostra libertà,

il fatto d’esser liberi

in un Paese libero,

dove la stampa è sol d’una persona,

dove televisine e cine

quelle pure.

Dove ” Padania

vuol dire ” ce l’ho duro “

e lavoratori precari

e famiglie senza futuro,

e giovani spalle al muro,

politici ” magna magna ” ed intrallazzi.

E valzer delle alleanze

e Walter che da speranze

e giovani imprenditori

non cresceranno mai,

e Tano Grasso

e racket, mafia e via dicendo.

E come Gaber

io

che non mi sento italiano,

perchè Cavour è una fermata di Metro,

perchè se guardo dietro

non vedo che ingiustizie,

non vedo che mandanti delle stragi,

son Professori, scrittori di saggi

ed è così

una sciarada di loschi personaggi.

Liberazione

è adesso

è dare una spicciata

a questa situazione da Viareggio,

a questo carnevale sempre peggio,

dove parlamentari

son pagati milioni

per far battute sul clan degli avversari.

Anniversari,

belle parole al vento,

oggi saremo liberi su un foglio

dove l’omino del colle ci dirà ” Miei cari “

ma da domani

ricomincia il mondo

e allora si

che sono ca**i amari !!

Marco Vasselli

-2008

© Tutti i diritti sono riservati

, , , , , , , , , , ,

2 commenti

Preghierina di Pasqua


Mio Signore che stai lassù

non hai notato da qualche tempo che nel cielo blu

aleggia lo stronzio di qualche centrale nucleare esplosa chissaove ?

Mio Signore, o padre nostro che sei nei cieli,

io e mio fratello vorremmo nostro padre che a tuo dire anche lui è nei cieli,

ridaccelo.

Mio Signore Uno e trino

che mi vien di pensare Dio, Allah e chissachialtro

in quel senso trino sì

che ne avete fatti tre per metterci bianchi contro neri e contro gialli

mi vuoi spiegare per quale cazzo di motivo

muoiono 300 bambini al minuto nel mondo di fame malattie o chissa che altro ?

O perchè ci son le guerre, dalla nostra misera, comune, personale, interiore,

fino al Maldafrica di questi tempi

dove di dittatore in dittatore

tutti son morti fuggiti altrove

per fare il gioco degli americani ?

Padre nostro che sei nei cieli

per questa pasqua, per far risorgere tuo figlio dovremmo uccidere l’agnello togliendolo a sua madre

solo per commercianti vili e privi

di sentimento e mossi al vil denaro ?

E se pi fossi tu, che da secoli e secoli ci fai la supercazzola

permettendo lustri e ori nelle tue chiese

quelle che Padre Pio e San Francesco stessi ripudierebbero,

per cui se Pio è colui pulito per definizione

trovane uno e ti darò ragione.

Padre nostro che sei nei cieli

per santificare il tuo nome

dovremo dare offerte in chiesa durante la funzione ?

Non era nato povero il Signore ?

in una grotta al freddo e al gelo scaldato con il bue e l’asinello ?

Beh non son blasfemo e non odio chi ti crede

ma con sta crisi mondiale addosso

dove abbiam tutti nella fossa un piede,

mi viene il dubbio che questa preghierina

non serve a nulla e tutto è come prima

e tu risorto, ed io non ho risolto

il dubbio che mi affligge da una vita :

perchè si soffre, si spera nella pace

quando quel cielo è tutto nero pece

e tu non vedi quello che ci accade ?

Eggià chebbello domani siam contenti, suonan campane e tutti scampagnate !!

Diremmo a Roma

 ” Tu che sei risorto,

a noi nun c’hai risorto propio gnente !! “

Marco vasselli

2011 – © Tutti i diritti sono riservati

, , , , , , , , , , , , , ,

5 commenti

Poesia triste


Poesia triste perchè sono triste

prima di partire per un viaggio,

dopo aver salutato  Distratta,

prima di cambiare casa e abitudini

senza aver più notizie di Laura, di Martina.

Poesia triste perchè è così

perchè sono così emotivo

che a volte sembro quasi esagerato

e c’è nelle ultime sere qui

il respiro della mia via

la gente del bar

il colore del rum, del caffè

ma che me ne faccio

se non sono felice del tutto è bello sì

ma non del tutto.

Tante volte mi fermo a pensare e fare congetture

di se e di ma

e film mentali che non portano a nulla

solo a un senso di vuoto

rotta verso l’ignoto

come in Star Trek vado

io capitano d’una nave vuota.

Marco Vasselli – 2011 – © Tutti i diritti sono riservati

, , , , , , ,

12 commenti

Ðιکtratta …


… e ti vedrò domani

bella come un sogno

ma vera come la pioggia di Settembre

che sui tetti dell’anima ha scrosciato sin troppo a lungo.

Un abbraccio distratto,

amica mia si và !!

Marco Vasselli per  Ðιکtratta …

2011 .

© Tutti i diritti sono riservati

, , , , , , , ,

8 commenti

Distanze e assenze


Distanze ed assenze

in questi giorni strani

mi san di triste e assurdo nel contempo.

Senso di vuoto e gioie momentanee

ieri che chiama

oggi che risponde

domani incerto

troppo incerto per chi

come una barca senza vela alzata

non sa nuotare

in mari d’incertezza.

Marco Vasselli

2011 – © Tutti i diritti sono riservati

, , , , , ,

Lascia un commento

T’adoro Sonia


T’adoro come il momento dell’incontro
t’adoro a ridere e prenderci di dentro

tu sempre in me, Sonia sempre al centro
d’ogni pensiero e attimo di vita.
Tu che sei vita in me ed io in te
e dire T’amo, mi sembra dire poco

 

Marco Vasselli per Sonia
2011 – © Tutti i diritti sono riservati

, , , , ,

4 commenti

Tra il cuore e la penna


Mi manchi quando la sera scende e sto aspettando

mi manchi quando fumo le cicche o faccio il coffee

mi mancano le risa e le domande

e la dolcezza e il nostro interpretarci.

DiStante nella mente solo un po’

tra cuore e penna

ieri e nostalgia

come d’un tempo che non ritornerà.

Ma per fortuna il tempo sa di te

e tempo ce n’è ancora a tonnellate

per viverci le vite mai vissute

Sorriderci alle porte dell’estate

come un saluto di gabbiani a mare

Amare ogni momento dentro al cuore

prendere un volo per ricominciare e mai finire

Patire o disperare

solo per te mia Perla, mia Stellina

E scopro che non è più tutto come prima

se ci sei tu a rendermi migliore.

©  MARCO VASSELLI – 2010

PER DISTRATTA

TUTTI I DIRITTI SON RISERVATI

3 commenti | tags: AMARE, CAFFE’, cuore, DISTANTE, distratta, DOLCEZZA, DOMANDE, estate, FINIRE, FUMO, GABBIANI, IERI, MARCO VASSELLI, mente, NOSTALGIA, PENNA, RISA, SERA, TEMPO, vita, VOLO | pubblicato in TRA IL CUORE E LA PENNA


, , , , , , , , ,

2 commenti

Gillian


Gillian :
kiss by the wind
became red with embarrassment
only the sound of his voice
calls
the other side of Europe,
the other side of the heart.
And England, not far
pen between the heart and laughter of a friend.
And when I think it’s over
check me smile poet
and her dancer
that gave my life to art that
like a butterfly on the cover of
rests on a flower and remains among the eyelashes .
Sit down here now my friend
rests and is as if time is nothing and nothing is everything
between beauty and ugliness that we smile
when can you have
for us this art such as water that is drunk
for the sake of beauty
but also to say things that do not go
We love and passion for art
and thanks for being a flower with a zillion colors planted in my heart
Poetry Marco Vasselli
Photo Gillian Grant
© 2011 – All rights reserved
Gillian
Gillian :
bacio dal vento
rosso divento dall’imbarazzo
soltanto al suono della sua voce
telefonate
dall’altra parte d’Europa,
dall’altra parte del cuore.
E l’Inghilterra poco distante
tra cuore penna e risa d’un’amica.
E quando credo sia finita
spunta il sorriso di me poeta
e lei la ballerina
che diede vita all’arte quella mia
come farfalla su d’una copertina
posa su un fiore e resta tra le ciglia.
Siediti qui adesso amica mia
riposa e resta come se il tempo è nulla e nulla è tutto
che noi tra bello e brutto sorridiamo
quando si può si deve
per noi quest’arte come acqua che si beve
per il gusto del bello
ma pure per dir le cose che non vanno
per noi è passione e amore l’arte
e grazie per essere un fiore con un zilione di colori piantato nel mio cuore
Poesia Marco Vasselli
Fotografia Gillian Grant
© 2011 – Tutti i diritti sono riservati
Poche le persone che ho conosciuto dal web che hanno fatto di me una persona migliore. Questa ragazza è un’artista affermata in Inghilterra, ma per me è Gilly, la persona semplice che quando le cose non vanno ha sempre un pensiero gentile.
Grazie a lei il mio libro di poesie ha una copertina meravigliosa, come la persona meravigliosa che è lei. Grazie GillianMobile sorella di MarcoMobile

, , , , , , , ,

5 commenti

Rigorosamente io


Col dono della poesia e dell’osservazione
talvolta mi accorgo di essere invadente
e non sono il dolce poeta come si crede,
amo ripetere che son poeta quando mi riesce
ma dolce poco, perchè la vita è amara.
Talvolta drastico
ho il  “dono” di fare cazzate come montagne
esagerare
e solo dopo accorgermi di questo.
Mi si dice che sono cambiato
che non son più come quello d’un tempo
o mi si dice che non cambio mai
rimango quello che ” sta sempre a ride ” .
Forse perchè per pochi il mio dolore
quelli che so che non mi scherniranno
e vivo di ogni giorno
di mese in mese
ed anno in anno
col danno permanente d’esser ” strano “.
Questo esser strano fa di me un poeta
e quante volte mi son stramaledetto
per voler esser come la gran parte
menefreghista e ” fio dè ‘na signora “.
Ma poi cos’è un carattere
se non il risultato del vissuto
e come il calcio
minuto per minuto
mi vivo sui miei sbagli
e cerco di migliorare
di non rubare che questo m’hanno detto
” Quello che tu nun vòi a altri non fai “
e non è Bibbia, Corano o viadicendo
e non è Beautiful o il Gameboy Nintendo
questa è la vita
è papà e mamma che me lo hanno detto
e non mi vedi lottar per o scudetto
come quei calciatori pallonari
qui è un campionato che si chiama vita
non c’è punteggio :
ci sta vittoria, sconfitta e poi pareggio
e poi domani girone di ritorno.
Come poter andar di giorno in giorno
tra ieri e oggi con le unghie e con i denti
tenendo bei momenti in me presenti
che quando va di merda mi ricordo
che resta vero che si può andar meglio .
Sveglia poeta !!
Si va anche oggi a riscoprire il mondo
che poi è lo stesso perso tra queste strade
fatte di case e affetti e male e peggio
spero stasera che almeno sia pareggio
per arrivare ancora al giorno dopo
con il sorriso che mi contraddistingue .
Marco Vasselli – 2011 – © Tuitti i diritti sono riservati

, , , , ,

7 commenti

Sera tra tante


E’ una sera come tante altre,un giorno e’ andato via senza dir niente

in punta di piedi,di soppiatto…

e me ne sto su questo letto sfatto

sulla mia vita tutta…

a ricordare !!

MARCO VASSELLI

2007 – ® Tutti i diritti sono riservati

,

Lascia un commento

Difendi la tua idea


DIFENDI LA TUA IDEA

SE LA RITIENI GIUSTA,

DIFENDI LA TUA IDEA

CHE SAI CHE E’ QUELLA E BASTA.

A FURIA DI CADERE

SE SAI DI RIALZARTI,

DIFENDI LA TUA IDEA

E QUELLO CHE HAI PERDUTO

SAPRAI RICONQUISTARTI.

LA GENTE NON LO SA

LA MAGGIOR PARTE ALMENO

CHE E’ COME QUELLE SERPI

CHE SPUTANO VELENO.

TI DICONO DI ARRENDERTI

DI LASCIAR PERDER TUTTO

NON SAI PIU’ DOVE APPENDERTI

TI AVREBBERO DISTRUTTO.

CAMMINA E VAI AVANTI

NON TI CURAR DI LORO

CHE IMMEZZO A TUTTI QUANTI

C’E’ CHI TI LASCIA SOLO.

MA PURE CHI CAPISCE

CHE E’ GIUNTO QUEL MOMENTO,

FA SI’ CHE LE TUE ALI

SI SCHIUDANO NEL VENTO.

E’ PROPRIO CHI TI AIUTA

TI FA VENIRE A GALLA

IN CIMA A UNA MONTAGNA

DAL FONDO PIU’ REMOTO.

E’ PROPRIO CHI TI APPREZZA

CHE TI HA RIGENERATO

QUAND’OGNI PESANTEZZA

TI AVREBBE GIA’ SCHIACCIATO.

DIFENDI LA TUA IDEA

SE LA RITIENI GIUSTA,

CHE E’ L’AMICIZIA VERA

E’ SOLO QUELLA E BASTA.

LA RICONOSCERAI

DA UN ATTO,UN GESTO,UN VOLTO

CHE SEMPRE TI COMPRENDE

CHE SEMPRE TI DA ASCOLTO.

Marco Vasselli – 2006 –  © Tutti i diritti sono riservati

, ,

2 commenti

Il Diario – Gennaio 2011 – Malinconia


Giorni concatenati come rime

sempre a chiedermi qui :

perchè non torni ?!

Giorni dispersi

e astratti come nubi

quando è che penso a quei tuoi occhi furbi

il cielo ingombra

ci sono solo loro

Marco Vasselli

© – 2011 – Tutti i diritti sono riservati

, , , , , ,

Lascia un commento

Con un sorriso che fa miracoli


Distratta notte
distratta avanza
a far rumore nel cuore
a colorar del cielo in una stanza
senza l gatta di Gino Paoli
con un sorriso
che fa miracoli
come a narrar di noi
di due anime mischiate
che senza tempo

si giocano d’intorno.

Marco Vasselli

Dedicata a Distratta

2011 – © Tutti i diritti sono riservati

, ,

4 commenti

Fiorellini d’oro


 

….
e nasceranno fiorellini d’oro

 

intrisi
del profumo dell’Estate

 

che
inebria l’aria dei profumi andati

 

ma
solo quando

 

i
governanti smetton d’esser Mafia

 

 

 

Marco
Vasselli – 2011 – © Tutti i diritti sono riservati

 

, , , , , , ,

3 commenti

” Tu vai piano !! “


Mi dicevano ” Tu vai piano “

in un mondo che correva

mi dicevano ” idiota “

in un mondo che non sogna.

Mi dicevano ” Sei forte “

e continuavo a scriver

e serate di bistecche, pane caldo

visi amici e familiari.

Mi dicevano ” Continua “

e continuavo a scriver,

e tra alti, bassi e fossi

tra cunette, curve e dossi

la mia corsa non cambiava

sempre al passo d’uomo onesto.

E non rubo e non spaccio

e non truffo e non mi faccio

con un laccio fisso al braccio

o pastiglie per il sesso

o pastiglie per lo sballo,

sono il cavaliere nero

come quello di Proietti

sono un buffo ometto calvo pieno zeppo di difetti

con gli occhiali a grosse lenti

e rispetto per le genti

che han donato luci ed ombre

a questi anni di ecatombe.

Tra una crisi esistenziale

ed un panico incombente

sempre loro a darmi forza

ed a dirmi ” scrivi un libro “

ed a metterci anche un nome

colorare una farfalla

su d’un fiore appesa resta

come sere,

come questa

in cui corrono di fila

come un film che non mi stanco

di vedere e rivedere

questi anni

giorni e sere

a parlare ed ascoltare

dentro i cuoori della gente.

 

” Tu vai piano “

ora è il mio motto

come il sugo napoletano

non lo fai in un quarto d’ora,

ci vuol tempo,

si fa presto

a dir quello, quello e questo

ma finchè rimango desto

in sto mondo che è una guerra

griderò forza e eresia

a quel sogno che mi libra

da prigione fa poesia

e mi porta assai lontano nel mio lento andare piano

dagli schifi che ho d’intorno

per scavarmi nell’interno

sviscerare le parole

tra una luna d’alba e sole

tra le dune d’un deserto che fan oasi di sorrisi

tra quel mare di illusioni che han chiamato  anche ” Utopia “

e montagne di problemi

io che scrivo i miei poemi

dico grazie amici ancora

piano abbatto anche i problemi

piano poso le ali a sera

sopra petali di viole

come il libro che ho di dentro

e lo porto a chi lo cerca

finchè ho forza nelle suole !!

 

Marco Vasselli – 2011  –  © Tutti i diritti sono riservati

, , ,

Lascia un commento

Preghiera di notte


Se della notte

il lieve passo incede

vorrei che fosse fede

nel senso d’un domani un po migliore.

Se della pioggia

di questo fine inverno

non rimanesse eterno freddo e buio

vorrei davvero fossimo

futuro prossimo

e battiti di ciglia

e di farfalla e d’ali

come a volar ancora a raccontare

dell’amicizia il riso

il pianto

il noi.

Vorrei famiglia attorno come un tempo

come l’infanzia e poi l’adolescenza

e riviaggiar vorrei

di quaderno in quaderno

a scriver poesie quelle più belle.

Tu sai l’amore

sei di lassù mioddio o come ti chiami

tu sai dell’ogniddove ed ogni tempo

ma qui stanotte piove e non c’è scampo

dalla malinconia che mi stai propinando

non so se torna il sole

e se ritorna quando

ma sono qui che te lo sto scrivendo.

Dici leggi nei cuori ?

Leggi questa !!

Marco Vasselli

© Tutti i diritti sono riservati

, , , , , , , ,

Lascia un commento

Ripiegherò le ali


Ripiegherò le ali

cercando forza e gioia per dei nuovi voli

e passeranno i giorni

come di lune e soli

estati e inverni

ma quei momenti eterni e mai scordati

saranno la a riscaldarmi i passi

di strada in strada

di selci

di mattone

asfalto o prato

e non importa dove

dall’appennino al limite del mare

sentirai un cuore qui

di notte a urlare

e a ricordarti che mi sento vivo !!

 

 

Marco Vasselli

© Tutti i diritti sono riservati

, , , , , , , , ,

5 commenti

Il vuoto


Bianchi veli si aggrovigliano,

si rotolano addosso l`un l`altro…

nascondono il sole, la luna,

il giorno, la notte…

Coperta soffice che copre ogni cosa,

silenzioso scrigno di misteri.

Ci si smarrisce dentro,

cercando,

dimenticando ogni cosa,

se non l`attimo presente.

Un infinito passeggero,

un muro inamovibile

che svanisce al primo soffio di vento.

Idee che ristagnano, desideri, speranze…

pensieri che ti legano.

Voli che non puoi fare,

sogni che non puoi sognare,

vita che non riesci a vivere

 

Marco Vasselli

© Tutti i diritti sono riservati

, , , , , , , , ,

3 commenti

Fan numero uno ( come di mani in tasca e risa )


Due Domeniche fa

eravamo in centro a fare foto a pochi passi l’un dall’altra

tu con una Canon

tale e quale a quella di Laura

io con uno stupido telefono cellulare .

Di tanto in tanto torno in zona da te,

parte di quella periferia che amo, che amiamo

e magari sono a pochi passi da te

ma ogni volta che mi trovo lì ti penso.

 

Ecco Martina,

volevo solo dirti grazie

perchè Dio solo sa se ci rincontreremo.

Ad ogni modo

grazie del tuo sorriso

che mi hai regalato anche quando per me gli altri non cel’avevano,

grazie delle risate, delle nottate, delle cazzate,

che le nostre al pari di quelle dei governanti almeno fanno ride,

grazie per l’entusiasmo che mi dai

pure ogni volta che riascolto Raf, o l’emo o il tunz tunz

o ” Listen to your heart “.

Sai, anche io ho ascoltato il mio di cuore

facendo proprio come tu dicevi

dicendo alla persona che tu sai

quello che provo, che sento e che ti dissi .

 

E che se vada bene oppure no,

ora non so,

ma mal che vada ritroverò un’amica.

 

E noi eravamo in tre come un terzetto

che di cazzeggio e serio si parlava

e nel mio libro parlo anche di voi

e di te porto ancora atteggiamenti

come le mani in tasca e risa ai denti

che strafottenti al mondo guardan dritti

come quegli occhi blu, amica mia

come d’un cielo che narra d’una stella,

che tornerà perchè più luminosa.

 

E chiamerò la stella ancora e ancora

come nella canzone che conosci

che torno o meno beh

son mica un mago,

ma se potessi aver qualcuno con me ora

saresti te,

che sei è sarai per me

dal dì dei dì, mia Fan Numero Uno !!

 

 

Marco Vasselli

A Martina C. © Tutti i diritti sono riservati

che mi ha regalato la sua amicizia e la forza di fare cose che mai avrei nemmeno immaginato di fare

ovunque tu sia

eri, sei e sarai per me sempre la mia Fan Numero Uno

Grazie Piccolè

 

, , , , , ,

2 commenti

Essenze


Il caffè la mattina
il freddo in fermata
l’Invero a finire
e mille cose dette
mille da dire .
Bus di gente
lampadine di stelle
poche e fioche
freddo che taglia il viso
crackers.
Musica
auricolari
viaggio nel viaggio
altrove
Marco Vasselli
© Tutti i diritti sono riservati

, , , , , ,

2 commenti

Per la poesia


Per la poesia io vivo

per la poesia respiro ogni momento

eppure

quante parole andate per la poesia

quante amicizie perse

e corse intorno a un nulla

e un ” A domani “

 

Per la poesia rimani

sempre e comunque tu

in un limbo

stretto tra ieri e oggi a domandarti

” Perchè la vita a volte mi denigra “

Per la poesia rispondi

che è l’unica cosa che ti riesce

come nuotare a un pesce

come dell’alba i raggi di quel sole

e intender non la può chi non la prova

 

 

Marco Vasselli

© Tutti i diritti sono riservati

 

, , , ,

4 commenti

Cercherò


 

So di te il sorriso,

so di te il passo

e ti seguo come un amico che ti vuol bene.

 

tu presa dalle incombenze della vita

che vita nuova ed amicizia vera

hai dato a me

mi sento quando sei giù di far qualcosa

come le strofe di un raccontar di viali

che conosciamo perchè è la nostra zona.

 

stessa radice tra asfalto e case e vita

dove che il cielo spesso non arriva

immezzo a questi palazzi a dieci piani.

 

io vorrei solo che per te arrivasse

un po di tregua e un po di stare bene

che si incominci d’una nuova strada

dove lasciarsi dietro tutte le cose brutte

 

tra il raccontarsi

all’angolo d’un bar

e il progettare d’un futuro meglio,

tengo per te mia amica

sempre un pensiero bello,

perchè se ci sia il sole

oppur sotto la pioggia

un vero amico è un po come un ombrello

che ti ripara dalla malinconia

e se c’è il gelo, o se la vita è amara,

ti dà la forza e ti rimette in gara

 

Tu sei così per me

sempre un pensiero buono ed un sorriso

che mi regali così all’improvviso

così spero per te

sia io lo stesso

 

E infondo è questo che voglio dirti adesso

miracoli non posso o profezie

ma cercherò tutte le forze mie

per riveder il viso tuo di gioia.

 

 

Marco Vasselli

 

A Slvia Salipante

 

 

© Tutti i diritti sono riservati

 

, , , , , , ,

6 commenti

Silvia


 

Per i tuoi orari incastrati tipo Tetris

dove trovi sempre tempo per me,

perchè sei gioia mai stanca

anche quando tutto quanto il mondo crolla,

perchè sei animata da uno spirito d’iniziativa

che ho visto in poca gente e ti fa onore.


Perchè nei tuoi discorsi mai volgare

in una passeggiata di borgata

dove che tutti quanti ti si vuole bene

a te che non porti rancori ne catene.


E nel tuo caos,

ritrovi sempre tutto

un po come per me,

ma so

so che per te è diverso,

tu che di caos

ne hai traversato tanto

che a dir non si direbbe

ma sei forte.


Perchè nei tuoi occhi

non ho scorto rancori o rimpianti

ma solo forza per guardare avanti.


Perchè se un nome e un volto avesse il tempo

sarebbe Silvia con gli occhiali al naso,

e scusa amica mia non fare caso,

se scrivo le parole spesso e rimo.

So solamente che per te sorrido

ancora e ancora,

e ancora e ancora tienimi vicino .


Marco Vasselli a Silvia Salipante

 

© Tutti i diritti sono riservati

 



, , , , , , ,

2 commenti

DISTRATTA


 

 

 

Hai saputo ascoltarmi,

hai saputo comprendere il mio dolore,

hai saputo condividere i tuoi

con me..

ma quello che più conta

è che distrattamente

ho riscoperto in me

quella parte che sembrava sopita..

ridere fino a scoppiare

scrivere e sognare.

Mi hai raccolto che ero uno straccio

te che sei piombata nella mia vita

come pioggia ristoratrice

in questa afa estiva

dove d’estate nulla..

mi sembrava.

Poetessa come me

un po’ per gioco

un po’ per passatempo,

un po’ perché

se questa vita è un lampo

che prende ti accarezza..

poi ti butta

Tu stavi li

mi hai raccolto

hai provato a lenire

i dolori della mia anima.

Certo è

che le ferite non si rimarginano,

certo è

che gli affetti non ritornano

ma se dovessi dire grazie

a qualcuno ora

saresti te distratta..

che scivoli tra le pagine dei miei versi

come lo scorrere

di tutto quello che ci siamo persi.

Dammi la mano ancora

non voglio perdermi di nuovo

quel che di nuovo c’è

è che distratta

mi porti nel tuo mondo

mi colori

quando colore non ce n’era più.

Semplicemente grazie

semplice donna

un poco pazzerella

per tutte quelle volte che ci sei

e perché infondo

quell’alba è già vicina

se resterai con me

potrai vederla !!

  

 

 MARCO VASSELLI

PER 

DISTRATTA 

 

© Tutti i diritti sono riservati

 

,

10 commenti

Malinconia


 

Giorni concatenati come rime

sempre a chiedermi qui :

perchè non torni ?!

Giorni dispersi

e astratti come nubi

quando è che penso a quei tuoi occhi furbi

il cielo ingombra

ci sono solo loro

 

Marco Vasselli

© Tutti i diritti sono riservati

, , , ,

4 commenti

…la poesia è …


 

… è regalare un po di allegria,

amare come dal cuore alla penna viene

sfogarsi per una giornata andata male

piangere o ridere

sapendo che c’è sempre qualcuno su cui contare.


E’ il mio credo

 

Ombrello sotto la pioggia

riparo nelle intemperie

è cantare

tra gioia e miserie

questa mia vita fatta a carta e penna.


E’ come una radio

trasmettema senza corrente od antenna

se leggi t’arriva dritta al cuore

 

 

Marco Vasselli

Da un’idea di Ary♥Anna

© Tutti i diritti sono riservati


, , , ,

12 commenti

Fiero d’essere


Fiero d’essere me,
un sognatore,
un vinto,
un paroliere ,
presi la penna ancora
ad affrontare un’altro viaggio
e andare dove
non lo sò sapere.
Quello che conta è andare
….

Marco Vasselli

, , ,

3 commenti

Quando sei lì


Quando sei lì
pieno di senza senso
ed il calore della gente
che prima appagava immenso
diviene il nulla
il vuoto …
il nulla ancora.
Ripensi
triste arrabbiato e assurdo
a giorni non troppo lontani
quando un sorriso amico t’insegnava
bello e cattivo tempo
e bene e male
e musica
parole
e libri da comprare
e  monti e il mare.
Quando sei lì
e non hai modo di riavere il tolto
non rimane che il cenno di un sorriso
che per molto tempo
è stato amico
e fiero di te
ti considerava
come parte del suo mondo.
Quando sei lì
ed il ricordo non basta,
prendi i ricordi,
mettili in una busta
spedisci a Dio
scrivendo dietro
che speri torni presto.
Marco Vasselli  a Laura M.  © Tutti i diritti sono riservati

, , , ,

3 commenti

(Metanoia)

Fan of GOD

FIYAH

LITERARY MAGAZINE OF BLACK SPECULATIVE FICTION

2A Game Theater

Passion for Games and Movies

Dhananjaya Parkhe"jay"

Author Speaker Mentor Beat your Best Opposition. Internal or External. Become Good to Better, Better Still better - till you are ready to beat Best. Mentor helps

The Thesis Whisperer

Just like the horse whisperer - but with more pages

Sindrome di Stendhal

"Tutte le arti si assomigliano - un tentativo per riempire gli spazi vuoti." Samuel Beckett

Diario da Roma

Roma Bella. Quella Vera.

JustAshleyNita

Life lessons and relationships[[

Kingston S. Lim

Pursuing The Global MBA: A Personal Documentation On What Makes The Good Life.

Earn money online

Earn money online from internet

Syair dalam Kehidupan

Kata-kata Inspirasi dan puisi dalam KehidupanKu

ASTRADIE

LIBERTE - RESPECT- FORCE

Yelling Rosan Blogi

is award free one

Legalhelpline

Mazhar ali khan283 advocate

Professional blog

Lifestyle, motivated, business plan, marketing

lifestyle blogs

do it your way.

GRANO ROJO

Guillermo Gamba

Nibble's BLOG

Il Pinguino domina

AlPaeseDeiLibri

"I libri pesano tanto : eppure, chi se ne ciba e se li mette in corpo, vive tra le nuvole". Luigi Pirandello

Explore

exploring

thevel

A poet from the world of imagination, tribe of poetry, clan of rhymes, What I Became generation. Follow my site for an exciting performance of poetry.

Sedat ÜNAL💫Blog

Hayat Paylaşıldıkça💫Güzelleşir ...

L'atelier peinture de Christine

La peinture sans prise de tête

Law of Attraction finds me!

My transition from outwardly rituals to internal mantra of sub conscious mind

Victoria Dutu *** Art Gallery and Books ***Galeria de PICTURI SI CARTI

Buy a Book and a Painting created by me, because them are intelligent and beautiful.* Comanda acum o carte si o pictura create de mine pentru ca au la baza principiul estetic de frumos! * Telefon&WhatsApp:+40740.27.99.08/ books@victoriadutu.com/ victoritadutu@gmail.com

Sui Generis

Rare Poetry and Food stories

Spreading Smiles - Rita

Simple Vegetarian Cooking

The Rising Phoenix Review

We the People Shall Rise

Nature,science,health,engineering

Distinguished reader selectively reads

tiritere72663953.wordpress.com/

"Alle giovani dico sempre di non abbassare la guardia, non si sa mai". Miriam Mafai

Digital Marketing Advertise

Digital Marketing Advertise Services

Modern Millionaires Reviews

The Modern Millionaires is for you if you want success and good review without getting scam from other people.

Being Zab

The Storyteller (Qissa-Go)

Rohit Singh

Live The Art

ilcoraggioperforza

La mia vita con la sclerosi multipla, una voce che parla scrivendo, punti di vista dall'alto di una sedia a rotelle 😉💪♿💞

LITERARY TRUCE

Between two languages: books and other things

Blog1957

Blog1957

Pensieri sparsi

libri, pensieri, domande e risposte... parliamone insieme

D1on1

Strength in Stories

PHRONESIS

(We need it everyday)

FaithBelieveHope

Have faith, believe in it, and hope will come❤

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: