Articoli con tag Roma

Tra Tor Sapienza e il mondo – Te amo ❤ .


Tu sei quel luogo

dove le mie paure

e le mie ansie si annullano .

Tu sei Tor Sapienza ,

tu sei la mia casa

da sempre e per sempre

e io te amo ❤

Marco Vasselli © 2020

, , , , , , ,

2 commenti

Fotopoesia – Scorribande di emozioni .


Io e Elisabetta
Scorribande per Roma
a portare colore
dove colore non ce n’è mai stato
come un arcobaleno
che strato su strato
fanno un cielo pulito
e il cuore vola …

Marco Vasselli per Ellyyxha © 2019

, , , , ,

1 Commento

‘n bacio sur nasino .


Se l’occhi
te se bagnassero de pianto
vorrei fosse dè gioia
e mai pè altro .

Sabina
sempre ‘n guera a sopravvive
bellezza vera e fiera unica e forte
no come tante belle oche giulive
che dè bellezza
nun c’hanno manco l’ombra .

Canta ed esurta er còre
si te vedo
er tuo è l’abbraccio
più bello che conosco
e quanno te rivedo
te lo giuro
te porterò la rosa che ho promesso.

Ma ner frattempo tu
rimani sempre
quela persona semplice che sei

‘n te preoccupà pè me
cerca a annà mejo

e mentre che te manno
‘n bacio sur nasino
sò che ben presto
te riavrò vicino
a raccontasse ancora cor sorriso
de tutto er tempo annato
e der futuro

che sarà bello e vero
te lo giuro !!

Marco Vasselli per Sabina © 2019

, , , , , , , , ,

1 Commento

Fotopoesia – Il poeta e la pittrice .


Marco Vasselli e Giusy Brescianini © 2018

, , , , , , ,

1 Commento

Resta da dire tutto …


Resta da dire tutto

in questa Estate irrequieta

in questi giorni dell’Umbria e di vino

e di parenti e risate

e di lavoro in sospeso lasciato a Roma.

E di fiori alla più bella del mondo

e di sere a tirare la riga dei conti

che non tornano mai.

Di stelle di San Lorenzo mai guardate

ma desideri tanti e tali

testati appiccicati come chewing gum

tra Assisi e Norcia e Gubbio

da dove ripartirò

con queste colline di vite nel cuore

e di girasole

per affrontare ancora

un altro lungo inverno e ritornarvi …

Marco Vasselli © 2018

, , , , , , , , ,

1 Commento

Fiori dè periferia .


Me sogno prati immenzi

tra Tor Sapienza e er nonno

che er monno è puro e semprice

come a li tempi dè mì padre

come a li tempi dè mì nonno .

Gente che se saluta

gente vera e verace

dicennose

guardannose nell’occhio

quello che je piace

quello che nú je piace .

Allora era magnifica

pure se più difficile

la vita reale e agricola

de vino e risate e feste,

rinuncia der superfluo

e senza er frigorifero

magnà dopo er lavoro

quello che s’era còrto .

Er carrettiere povero

cor passo der cavallo

senza motori assurdi

Via Prenestina … che spettacolo .

Alberi e fiori a festa

stagioni vere e er tempo

scandiva tutto attorno

er ritmo dela vita .

Score un po’ tra le dita

er sogno come acqua

perché nun pòi fermallo

stoppallo o rallentallo .

E l’araba s’avvicina

me svejo contento e sereno

ma poi me gardo attorno

squallida la reartà .

Periferia la solita

ai margini der nonno

quer che nun piacerebbe

né a mí padre e né a mí nonno .

Marco Vasselli © 2018

, , , ,

2 commenti

Fotopoesia – Su via Casilina di notte.


Su via Casilina

di notte

tutto si rassomiglia

cattivi e buoni e buonisti

italiani e stranieri

viaggio onirico è reale

allucinazione sotto la luna

C’è Torre Maura di fronte

come anche il nuovo giorno sta in attesa

Ed io da qui

… 

Tra Tor Sapienza e il mondo

sto arrivando !!
Marco Vasselli © 2017

, , , , , , , ,

1 Commento

Fotopoesia – Io e Roma #6


Marco Vasselli  © 2017

, , ,

1 Commento

Io resto a Tor Sapienza …


Io resto

Tra Tor Sapienza e il mondo è tutto questo …

Non del tutto santo e non sempre onesto

Ma fondamentalmente me stesso .
Io resto un tantino fesso e miracolato

A stupirmi di un tramonto in un mondo infervorato .

Dove tutti incazzati neri

Io con la calma del poetastro affronto

Ho affrontato ed affronterò i miei giorni neri 

Cercando nella bisaccia delle emozioni

Solo parole per chi le sa ascoltare.
Cammino questa sera per Via degli armenti 

Il passato riaffiora forte e i sentimenti

Fino a Piazza Enrico Coleman

Dove sono venuti fuori in un tempo lontano è vicino assieme …

Le prime rime 

Le prime vere amicizie

I primi amori 

Adesso vago sperso e solitario

Portando in me l’animo di borgata

Infondo mai assopito

Come di appartenenza

Sta stretta forte allo stomaco 

E piazza Giuseppe Raggio e la curvetta

Più in là in lontano

Le case popolari

Dove da qui canzoni e Rino Gaetano 

Cantato tutti quanti in un coro solo

Questa la giovinezza

Trascorsa tra la gloria e la monnezza .
E gente che quasi non conosco più

E cose che non avrei desiderato mai

Ma sono poeta

E lo vedo ancora un po’ con poesia

Questo posto trattato male

Dai roghi tossici e le prime pagine dei giornali

Per colpa di qualche animale razzista

Già tutti pronti a chiamarlo degrado

Ma che ne sanno questi

Che ne sanno

Di una partita a calcetto od a pallavolo

Su un campo di terra secca affittato ad ore

Di gente semplice

La casalinga 

Il lavoratore

E di quell’aria un po’ di paese che è ancora qui

E dei rapporti umani

E di vicini del tuo palazzo che son famiglia

Ed è qui la meraviglia

Tra quel casale a ballare samba e dire cazzate

E questa piazza

Piazza De Cupis dov’è la scuola

No lascia stà 

Er tempo vola

Tra la moltitudine della gente degli altri posti

E la pochezza delle persone che alberga altrove 

Io qui è solo qui 

Ritrovo il cuore ragazzo che vi ho lasciato

E tra sei mesi 

Oppure tra cent’anni 

Posso tornare qui per ritrovarlo 

… … …
Marco Vasselli © 2017

, , , , , , ,

1 Commento

Fotopoesia – Cinecittà dè notte …


Cinecittà dè notte …
è come dè ‘n fascino che nun se batte

E mentre la gente gironzola pè le strade der quartiere

me viene ‘n mente 

quante ce n’ho passate

da ragazzetto d’Estate 

insieme a Andrea 

a via Tito Labieno 

tra ‘na palestra 

bar Tredici o da Artemia 

Poi có la comitiva

I miei vent’anni allegri

có Arianna e Sandro e Katia e tutti l’artri

Pare passato ‘ngioro e só vent’anni 

a Cinecittà due có tutti loro 

quattro cazzate, ‘ná bira e ‘nà Marlboro 

er tempo ce volava cazzeggianno 

e mó stó qui 

stasera

e dé sti tempi 

a Lamaro c’è vado pè lavoro

laddove Gasman ‘ncontrava Anna Magnani

dove Fellini vide i Vitelloni 

da dove Ramazzotti partì in Tour 

e c’ho incontrato Verdone e Cortellesi.

Cinecittà 

è er vero che se mischia có li sogni 

è ‘n po’ borgata è ‘n po’ gente naif 

È stà serata viva e frizzantina 

e quattro passi su la Tuscolana 

e quattro gatti sotto a ‘sto fil  dè luna

che legano le gioie der passato

E quelle der presente in un tutt’una 


Marco Vasselli © 2016

, , , , , ,

3 commenti

Torno a pensarti …


Torno a pensarti
tra un quaderno di scritti di rime
e la metro di Piazza Bologna
… … …
è già ieri
… … …
Grazie di cuore Prof !!

Marco Vasselli a Vittorio Ferrero © 2015

, , , , , , , ,

2 commenti

Fotoracconto – Respira er monno …


image

Sfreccia nell’arba maggica e S’avvera
er sogno mio
verzo Torpignattara .

Roma è ‘n amore dè periferia
che tende all’infinito ,
che viaggia e resta acceso sur futuro .

Da Tor Sapienza ar monno
te lo giuro ,
respirerò poesia
respira er monno !!

Marco Vasselli © 2014

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

3 commenti

Serenità


Ed eccoti finalmente arrivata
goccia di serenità
attimo di relax
profumo di pane caldo della mattina
tra Largo Preneste e il mondo .

Via Anacapri
un attimo e poi via per Tor Sapienza.

Grazie
… … …

Marco Vasselli © 2014

, , , , , ,

3 commenti

Se ne vanno


Se ne vanno

le nuvole dell’ Autunno
dai cortili di cielo di Roma  ,
i partiti politici .
i fidanzatini ,
le prof .

Se ne vanno

la brava gente ,
i brutti momenti ,
un sacco di soldi

l’Estate
il mare calmo
le burrasche .

Se ne vanno

come nuvole su un celeste pastellato ,
o rondini dopo inverni trascorsi altrove
e
nello stesso momento
restano in noi
come luce del sole a scaldarci i passi
… … …

Marco Vasselli © 2014

, , , , , , , , , , , ,

2 commenti

Non vanno via …


Non vanno via

le mattinate come sorrisi di Tor Sapienza ,

le brioche da Severina

le cazzatelle

le birre in piazza sotto la luna .

 

Non vanno via

la batucada ritmo di samba

Nicola e Carlo ,

le riunioni in associazioni a spaccarsi palle

ma pure risa di compleanni e di matrimoni .

 

Non vanno via

le sere di teatro

la birreria e Riccardo con Paoletta

le comitive del Roma Club , della piazzetta e del pasticcere .

 

Le canagliate

le risate

la malinconia

l’odore di pioggia del mio quartiere ,

le intere mezzegiornate a casa di Stefy ,

Windows 2000 e Odino

e Leonardo e Chiara

ed Angelo , Magnotta e Cremonini .

 

Non vanno via da me

che ho amato e odiato il mondo e il mio quartiere

e sono li on demand

emozioni rivivibili

e queste e mille altre sono vita !!

 

Marco Vasselli © 2014

A Tor Sapienza e la sua gente

 

 

 

 

l

, , , , , , , , ,

3 commenti

Fotoracconto – Autumn in Rome ( or Eternity )


image

Autumn in Rome
is a special « Ciao » ,
that
to the millenary streets ,
tought a milion of autumns
arrive
day after day
until everyone

Photo and poem :

Marco Vasselli

To my lovable city

©  2014

, , , , , , , ,

Lascia un commento

Ci sono notti insonni


Ci sono notti insonni
viaggiate tra il Tuscolano e Torre Maura ,
che sono quelle notti
che a volte ci ritrovo ispirazione.
Se non fai arte ,
non puoi capire questo
e c’è chi dice che è tempo per dormire.

Su d’un notturno andare e ritrovare ,
cornetterie di gente ,
che il giorno non dà modo di gustare.
E per le strade more e solitarie ,
sparute macchine di fari allegri e accesi .

Solo mi guardo il tempo ,
e mi ritrovo all’orlo d’un’età ,
a conteggiar amori e amici andati ,
a quel che ancora ci sarà da fare ,
cose da dire e da mercanteggiare .

Ci sono delle notti da navigare ,
come che su una barca
e la Togliatti un fiume ,
tra visi d’ogni dove ,
genti del sud Italia o sud del mondo ,
nelle fragorose risate di quand’è l’alba ,
Roma fa da cornice
e noi nel quadro …

Marco Vasselli
© 2012
Tutti i diritti sono riservati

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

3 commenti

Eterna


Prime luci dell’alba
Torre Maura , Pigneto
via per Termini ,
Piazza Barberini ,
poi Colli Portuensi e poi ritorno .

Siamo stati bene
io e il desiderio di dar sfogo all’arte ,
vie di murales ,
dal tempo dei Cesari al Rinascimento ,
col mio fascetto di libricini e di poesie ,
immezzo a questa Roma beata o beota ,
Roma piena e vuota ,
la Roma un pò assonnata e di corsa ,
la Roma prediletta e poliglotta ,
di bar , negozi e fii dè nà mignotta .

E
nella mia mente ,
un’altra emozione
nuovamente ,
prendere fiato ,
rinvigorire i sensi ,
prendere il tempo ,
quello speso meglio ,
perchè qui il mio sogno fatto da sveglio ,
qui il mio tesoro ,
questo è il mio piccolo
o grande ,
immenso mondo ,
cambiarlo non potrei nè abbandonarlo !

Marco Vasselli
Alla sua città
2012
Tutti i diritti sono riservati .

, , , , ,

3 commenti

213


sto viaggiando sul 213,
vedo d’intorno a me
quello sfilare di palazzi consueti :
Via della Primavera,
Tor Dè Schiavi …
La casa di Martina,
il centro commerciale,
pomeriggi con Ale e Fabrizio …
Ed è un bel viaggio,
fuori e dentro me !

Marco Vasselli
2011

© Tutti i diritti sono riservati

, , , , , , ,

1 Commento

L’urtima passeggiata a Campo Dè Fiori


L’urtima passeggiata a Campo Dè Fiori

vorebbe falla tra centoottantun’anni ,

saremo io Jack Max e Bruno

e poi Trilussa e Belli e poi Zanazzo .

Liberi spiriti

a camminà ner tempo ,

ritorneremo su stà tera zozza

pè ricordasse Roma , madrepatria .

L’urtima passeggiata a Campo Dè Fiori ,

ce troveremo pure lì colori ,

dè li tramonti ,

i stessi che da sempre ,

fanno trasteverino er centro , er ventre ,

dè la romanità dè ieri e oggi .

Roma sparita ,

Roma ritrovata ,

nun te ne annà ,

o te ne sei già annata ?

Nun senti più cantà Lando Fiorini ,

nè Califano e ne Arvaro Amici ,

nun senti più Venditti o Dè Gregori ,

nè storie dè trattorie dè li cantori ,

che dè sto posto ,

poveri ma belli ,

hanno illustrato er core dei romani .

Adesso tutti poveri , ma tutti ,

e sembra quasi quarche tempo prima ,

ai tempi de la roma papalina ,

tra tasse e ingiurie der governo ladro .

E no, nun è ‘n affresco ,

nun è ‘n quadro ,

ma è come Coca Cola  svaporata ,

sì perde pure er friccico , er sapore ,

se perde la maggia ,

nun sà dè ‘n cazzo .

E’ tutto ‘n magna magna ,

‘ n intrallazzo ,

Massimo e io che se guardamo addietro ,

e famo : ” Aho , fratè , chiama San Pietro ,

che forze se sta mejo ‘n paradiso !! “

Marco Vasselli 

A Massimo Casavecchia ed a Trastevere

2012   ©  Tutti i diritti sono riservati

, , , ,

9 commenti

Io & mia sorella


 

Eleonora sorride ,

in una sera e Roma

ha assunto nuove forme e nuova luce

è del sorriso suo

tra Piazza Colonna e il Mondo

adesso non c’è distanza ,

solo questa linda stella di pura luce

dei suoi occhi e del suo cuore

che chiamerò a sconfiggere paure

per ogni volta che ce ne saranno .

Sorridenti noi

io e mia sorella e tutto il mondo attorno

Testo Marco Vasselli

Ad Eleonora P.

2012 ©  Tutti i diritti sono riservati

Foto Eleonora P.


, , , , , , , , , , , ,

8 commenti

Nel cuore di Ele


Cuore di Ele, viaggio nel viaggio,

occhi negli occhi e via,

in una mattinata di biciclette,

nel treno in corsa per il lavoro

Roma, Milano, Roma

freccia di tempo, arco di tempo e torna,

Fiore padano,

cuor di Catania,

bella che sole

verde di occhi ,

segni dei sogni

poggiati da Dio

su d’un sorriso che fa spettacolo .

Con te dentro al cuore mia splendida amica,

parto di slancio, affronto la vita

atterro e riparto,

bella da infarto ,

risa di bimba, angelica voce .

Persi per Roma

Autunno inoltrato ,

abbraccio infinito

a dopo

….

Marco Vasselli

Per Eleonora P.

2011

© Tutti i diritti sono riservati

Foto di Marco Vasselli – 2011 – © Tutti i diritti sono riservati


, , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

5 commenti

Fotoracconto – Il Diario – La mappa del cuore


 

Salve gente, volevo solo ringraziare tutta quella gente che è entrata quì in questo posto che poi posto non è. Non è un luogo fisico, non si sfoglia come un libro perchè non vi sono pagine numerate. C’è però un indice come nei libri e tante e tante storie di tanta e tanta gente che da ognidove mi ha regalato emozioni. Talvolta ne sono nate belle amicizie, talvolta ci si è allontanati e ritrovati, e se rileggo poesie ed interventi vari messi qui in cinque anni e mezzo circa, mi viene la pelle d’oca solo a pensare ” Ma quanto tempo è passato !! “. Eppure rileggere poesie è un po come guardare un album di foto, ci si riemoziona rivivendo i momenti.Un pensiero va sempre alle prime cinque ragazze che presero a leggere in maniera continua il blog sin dai suoi primi passi che tante e tante cose mi hanno insegnato della vita. Talvolta mi sono trovato a dibattere dell’utilità o meno del web, ma ancora oggi potrei asserire che il blog è bello se portato avanti con intelligenza. Non occorre essere assidui pubblicatori per esser bloggers, ma metterci l’anima dentro ai post, beh questo sì. Ringrazio tutti coloro i quali han collaborato con me per la stesura degliinterventi, chi ha ispirato poesie, pose fotografiche, chi mi ha stimato come studenti che so mettono i miei testi sui diari che girano nei licei, nelle Uni, ringrazio tutti coloro che han portato la mia poesia lontano dal mondo ottuso ed assurdo che ogni giorno ci si propina appena si esce di casa. Non sico che la poesia curi i mali del mondo, ma aiuti a vedere qualcosa di migliore di quel che c’è questo sì. Come a dire che La Poesia Porta Lontano da crisi di governo, caro vita, delusioni amorose, amicizie che si operdono aiutando ad immaginare magari come sarebbe belklo se tutto andasse un po meglio per queste come per mille e mille altre situazioni della vita. C’è stata musica da suonare nel mediaplayer, c’è stata foto da scattare con la Kodak un po datata, c ‘è stato un tempo per sedersi a tavolino e mangiare un panino scrivendo assieme davanti al Colosseo, c’è stato un tempo per gli scatti di una ballerina ed attrice di Sheffield che ha donato la copertina al libro che da qui è venuto fuori. Non amo contare i successi e gli insuccessi di queti cinque anni, del blog e tutto quel che c’è stato, ma amo mettere questa mappa del mondo e immaginare la mappa del cuore. Se ognuno di quei puntini è qualcuno che ha trovato gradevole, ha letto ed apprezzato o meno poesie, video, foto e quant’atro di questo blog, io cel’ho fatta, io e tutti coloro che mi han supportato e sopportato in tutto questo tempo, abbiamo regalato un poco di poesia al mondo. Buona sera mondo, buonna poesia, buona vita !!

Marco Vasselli al raggiungimento delle 250 copie del suo libro ” Poesie tra le ciglia “

, , , , , , ,

1 Commento

Da domani (poesia per tutti )


Da domani questo blog si ferma

ma non il cuore scriverò nel blocco

d’un tempo in cui bastava credere per essere felici

d’avere mille storie e mille amici

che da ognidove lo apriranno ancora.

Dite a Martina a Laura e Valeria

che il mondo ed io

abbiam bisogno di saperle felici.

Dite a Michele e Massimo i poeti,

che poeti dentro si è

sia con il sole in faccia di risate

sia con la merda che va sin nel midollo.

Aspetto Alexis, l’Artigiana e Gillian

in questa Roma che ci vedrà felici.

Dite a Silvietta di Casalbertown

che il mito mio è l’amore

come anche il suo

e troverò chi m’ama

e rideremo al Clab

e ci saranno Fabrizio e Donatella

Ary e Maria e poi Sandro

a quello sì

compà

ricorda ch non sparisco

ed è inutile che me lo ripeti come ogni volta quello stesso disco.

Porto nel cuore tutti

Gully poi Pietro

ed anche quell’Armonia andata via da tempo

dite che non le ho mai

voluto male veramente

Abbiamo fatto mambassa di risate

commenti e blog e sogno

Abbiamo scavalcato malumori e crisi

con la bellezza di questi cinque anni.

Voglio Black Mirror diventare White

e mi sento come in Allie Mc Beal stasera

dove tutti al momento giusto

svestono i panni seri

e come i quindicenni ballano nel cesso.

E siamo stati i migliori,

siamo stati i peggiori ?

Chissà  …

il blogghetto cresce

e dal borghetto esce

cuore di Tor Sapienza, animo Prenestino

radici a Roma

e rami in ognidove

da Catanzaro a Parma

per voi miei amici

che siete stato il karma

il terzo occhio ad evitarmi errori.

Ripeterò per voi

ogni qualvolta avrete ancor bisogno

che qui si viaggia

sulla coda d’un sogno

fatto di eroi posticci

un pittore, una ballerina, una fotografa

un misto d’arte,

uomini e donne noi come son tutti quanti

ma per me gli eroi

Da Katia ad Arianna, al Valerio, Al Giansanti

sino al Vernice, a Antonio, Eleonora e Patty

da New York City a Rieti

da Gallarate a Sheffield

e da Novara a Cagli

da Sidney a Cuneo

o da Firenze o Dallas,

presi per voi i miei fogli

scrivendoci di sopra l’amicizia

e un po fa male che per un po di tempo

non avrò qui per dirvi tutto quanto

ma se sapete quel che è valso amore

aspetterete come aspetterò

Un bacio a Martha, a Silviainfondoalcuore

a Vento e Sara

e tutti quanti gli altri

che c’è di lato qui nell’elenchetto

ogni persona cara e manca qualcheduno

si chiude un tempo, un lustro un viaggio

si apre Maggio e cambia metro e verso

ma ognuno di voi come un compagno di vita

pietra miliare di un sentiero mai perso

Marco Vasselli

2011 – © Tutti i diritti sono riservati

, , , , , , , , ,

2 commenti

Preghierina di Pasqua


Mio Signore che stai lassù

non hai notato da qualche tempo che nel cielo blu

aleggia lo stronzio di qualche centrale nucleare esplosa chissaove ?

Mio Signore, o padre nostro che sei nei cieli,

io e mio fratello vorremmo nostro padre che a tuo dire anche lui è nei cieli,

ridaccelo.

Mio Signore Uno e trino

che mi vien di pensare Dio, Allah e chissachialtro

in quel senso trino sì

che ne avete fatti tre per metterci bianchi contro neri e contro gialli

mi vuoi spiegare per quale cazzo di motivo

muoiono 300 bambini al minuto nel mondo di fame malattie o chissa che altro ?

O perchè ci son le guerre, dalla nostra misera, comune, personale, interiore,

fino al Maldafrica di questi tempi

dove di dittatore in dittatore

tutti son morti fuggiti altrove

per fare il gioco degli americani ?

Padre nostro che sei nei cieli

per questa pasqua, per far risorgere tuo figlio dovremmo uccidere l’agnello togliendolo a sua madre

solo per commercianti vili e privi

di sentimento e mossi al vil denaro ?

E se pi fossi tu, che da secoli e secoli ci fai la supercazzola

permettendo lustri e ori nelle tue chiese

quelle che Padre Pio e San Francesco stessi ripudierebbero,

per cui se Pio è colui pulito per definizione

trovane uno e ti darò ragione.

Padre nostro che sei nei cieli

per santificare il tuo nome

dovremo dare offerte in chiesa durante la funzione ?

Non era nato povero il Signore ?

in una grotta al freddo e al gelo scaldato con il bue e l’asinello ?

Beh non son blasfemo e non odio chi ti crede

ma con sta crisi mondiale addosso

dove abbiam tutti nella fossa un piede,

mi viene il dubbio che questa preghierina

non serve a nulla e tutto è come prima

e tu risorto, ed io non ho risolto

il dubbio che mi affligge da una vita :

perchè si soffre, si spera nella pace

quando quel cielo è tutto nero pece

e tu non vedi quello che ci accade ?

Eggià chebbello domani siam contenti, suonan campane e tutti scampagnate !!

Diremmo a Roma

 ” Tu che sei risorto,

a noi nun c’hai risorto propio gnente !! “

Marco vasselli

2011 – © Tutti i diritti sono riservati

, , , , , , , , , , , , , ,

5 commenti

Mentre respiro te


Mentre respiro te, amica mia

in questa vacanza romana,

m’accorgo che siam così,

splendidi e ” stuoidini “

e potrebbe esserci di te in ogni cosa qui a Roma,

a Piombino, Napoli o Copenaghen

o meglio ancora soeduti sopra quei tre scalini

tra quel muro e quel mare

a ballare ancora su una luna dove tu sei uno specchio ed io per te

quando piango non ridi mai

e quando rido beh

sbottiamo in un fragoroso e colorito viso

che si confonde il mio nel tuo è lo stesso

ridiam di cuore

nel cuore l’arte il vanto

d’andare spesse volte controvento

ma s’è d’appoggio l’uno all’altro in brutta

perchè legame è muro coeso dal cemento !!

© Tutti i diritti sono riservati

, , , , , , , ,

Lascia un commento

Il Diario- 19 Aprile 2011 – Per la mia amica ArtigianaNonArtista. Ti voglio un casino di bene


La-regina-del-moderno_slideshow_gallery_sfilate

Questa donnina è un sole, la DiS. Ieri siamo andati alla mostra al Vittoriano di Tamara Delempicka che è la sua pittrice preferita. Questo post vuole essere a memoria di una giornata meravigliosa, un omaggio per lei e un invito per tutti coloro che visitano il blog a dare un’occhiata ai suoi scritti ai suoi dipinti, al suo mondo, che in un giorno di Agosto di un paio di anni fa ha incontrato il mio mondo, dando vita alla nostra meravigliosa amicizia. Cliccate sull’immagine per entrare nel mondo di quella che per autodefinizione è “ artigiana non artista “ ( anche se una cosa non esclude l’altra !! Buona lettura a tutti !!

Marco Vasselli

, , , , , , , ,

Lascia un commento

Ðιکtratti noi …


Distratti noi

in una Roma primaverile

a ridere e correre come bimbi in un cortile

dove io per te

la guida che non ti sa guidare

poi scopri trai miei silenzi ed il tuo mare

c’è solo un posto

è questo

e tu sei bella e distratta e viva

come che il mondo dovesse rispecchiare

tutta quell’arte e per quell’arte andare

tra Via del Corso e la mostra di pittura.

e … “ senza offesa … ma sei deficente !! “

come che senza offesa sminuisse,

e giù a risate e la mostra di pittura

tra quel che c’era, c’è stato e la paura

che non ci sia domani

che non ci siamo noi

come due pischettetti .

Tai Sampietrini, carrozze e gladiatori

e la Toscana, il faro ed i tue quadri

ed il quaderno rosso

e la farfalla su un purpureo fiore

che fa poesia

mentre che fuori muore tutto il mondo

io e te in un mondo occhi negli occhi e gioia .

Grazie che sei distratta e un po bambina

ma di quei bimbi intenti ad ascoltarmi

come non mi stoppassi a emozionarmi

caffè la birra e sigaretta in mano

216051_1867362758637_1078083669_32077609_625804_n

Marco Vasselli per Ðιکtratta …

2011 . © Tutti i diritti sono riservati

 

, , , , , , ,

12 commenti

” C’hai rotto li cojoni cò stò blog !! “


 ” C’hai rotto er cazzo cò sto blog der cazzo

noi famo arte, mica scrive strofe,

semo er pittore anarchico, er filosofo,er filastrocchettante trombettiere,

famo le riunioni pe decide

quanto potemo facce cò stà cosa

che poi er comune eroga e ce paga

pei veri artisti che noi arti semo

riconosciuti in centomila posti ar festival d’artevaria d’ogniddove ,

e mica te ” poeta dè stocazzo “

ed io risposi

” Orbene amici o sedicenti tali,

da questo blog ho conosciuto gente

ho stretto mani di gente come me, che non lo fa per soldi ma per l’arte,

l’amore della stessa e della vita,

noi non dobbiamo mica riunirci

messenger o tavolino di un bar

tastiera o penna e blocco non importa

c’è più arte qui

che in tutte quelle vostre associazioni

dove si parla solo di soldoni.

e poi da qui è nato pure un libro

cel’han dalla Toscana fin su a Brescia

cel’han per Roma

Da Zagarolo a Cinecittà Est

e ancora Centocelle, Trastevere e Primavalle,

e quindi non rompeteme le palle

inutili pagliacci perditempo !! “

Marco Vasselli

A chi gli ha detto che ” Poesie tra le ciglia ” non è che carta straccia

2011 –  © Tutti i diritti sono riservati 

 

, , , , , , , , , , ,

11 commenti

S’addorme


S’addorme
dela città er respiro
sotto a sta cappa dè smogghe e de artifici.
S’addorme rabbia amore e tutto er resto,
s’addorme er povero er ricco er disonesto
er marfattore, er prete e li ladroni,
s’addorme sotto nubi de mezzitoni,
dar Tevere a Torbella
dar Vaticano su pe’r Pincio e artove
stà città d’arte
la Roma dè no’antri
der Trullo, er Farinone
dall’Aurelia a Ostia
tutto se ferma
o per lo meno quello
che porta er caos
da piazza Barberini ar Tuscolano
e ancora mille posti che ho ner core.
Quello no, nun s’addorme
e porto sempre dentro
sò accadimenti i fatti e li momenti
de stà città fatta a misura d’omo,
e che a misura d’omo torna a esse
immezzo a st’ore de silenzi freddi.
E’ mò che me da forza, è più tranquilla,
senza lavori de metropolitane,
er tramme, la Togliatti ,
er Parlamento
gente che fa caciara,
in un momento
s’azzitta
e quì ritrovo quela stada dritta
che come l’artre ar monno
ancora prima dei tempi dè mì nonno,
e ancora prima e prima,
tempo addietro
te dicheno viè quà
sei benvenuto !!
Marco Vasselli – 2010
© Tutti i diritti sono riservati

, , , , ,

Lascia un commento

Fotoracconto – Musicanima – I pennarelli – Martina C. feat Marco Vasselli


Musicanima - I pennarelli - Disegno Martina C. - Poesia Marco Vasselli

Ed ho un pensiero di te coi pennarelli
quelli che riprendesti dopo tre mesi,

a disegnar er me d’un’amicizia

nata da quel che sappiamo fare più e di meglio.

 

Tu lo colori il mondo

io ci scrivo sopra,

e per quanto sole questa terra arda,

per quanto tutta stà pioggia lo ricopra,

ti terrò in me anche quando lontani.

 

Disegno Martina C. – Poesia Marco Vasselli –  © Tutti i diritti sono riservati

————————————————
Poesia contenuta nel libro ” Poesie tra le ciglia ” Di Marco Vasselli
————————————————
Grazie Martina, non solo perchè mi hai regalato questo tuo disegno, ma soprattutto perchè sei stata, sei e sarai per me sempre la mia fan numero 1

Marco

, , , , , ,

2 commenti

Fan numero uno ( come di mani in tasca e risa )


Due Domeniche fa

eravamo in centro a fare foto a pochi passi l’un dall’altra

tu con una Canon

tale e quale a quella di Laura

io con uno stupido telefono cellulare .

Di tanto in tanto torno in zona da te,

parte di quella periferia che amo, che amiamo

e magari sono a pochi passi da te

ma ogni volta che mi trovo lì ti penso.

 

Ecco Martina,

volevo solo dirti grazie

perchè Dio solo sa se ci rincontreremo.

Ad ogni modo

grazie del tuo sorriso

che mi hai regalato anche quando per me gli altri non cel’avevano,

grazie delle risate, delle nottate, delle cazzate,

che le nostre al pari di quelle dei governanti almeno fanno ride,

grazie per l’entusiasmo che mi dai

pure ogni volta che riascolto Raf, o l’emo o il tunz tunz

o ” Listen to your heart “.

Sai, anche io ho ascoltato il mio di cuore

facendo proprio come tu dicevi

dicendo alla persona che tu sai

quello che provo, che sento e che ti dissi .

 

E che se vada bene oppure no,

ora non so,

ma mal che vada ritroverò un’amica.

 

E noi eravamo in tre come un terzetto

che di cazzeggio e serio si parlava

e nel mio libro parlo anche di voi

e di te porto ancora atteggiamenti

come le mani in tasca e risa ai denti

che strafottenti al mondo guardan dritti

come quegli occhi blu, amica mia

come d’un cielo che narra d’una stella,

che tornerà perchè più luminosa.

 

E chiamerò la stella ancora e ancora

come nella canzone che conosci

che torno o meno beh

son mica un mago,

ma se potessi aver qualcuno con me ora

saresti te,

che sei è sarai per me

dal dì dei dì, mia Fan Numero Uno !!

 

 

Marco Vasselli

A Martina C. © Tutti i diritti sono riservati

che mi ha regalato la sua amicizia e la forza di fare cose che mai avrei nemmeno immaginato di fare

ovunque tu sia

eri, sei e sarai per me sempre la mia Fan Numero Uno

Grazie Piccolè

 

, , , , , ,

2 commenti

Il Diario – Poesie tra le ciglia adesso su Amazon


Entra nel link ed acquista ” Poesie tra le ciglia ”

http://www.amazon.co.uk/Poesie-tra-ciglia-Marco-Vasselli/dp/144612584X

 

Oggi è un gran giorno per me, il mio Libro ” Poesie tra le ciglia ” sbarca su Amazon, la piu’ grande vetrina di libri e dischi on line. Ma ci pensate ? Qui nel blog si fa arte e nel mio piccolo è un gran risultato. Dopo la pubblicazione su www.lulu.com nel Settembre scorso ora un’altro traguardo raggiunto. E  lo devo alla gente del mio quartiere, agli amici di cui ho sempre potuto constatare il sostegno e in quasi cinque anni di blog, ma soprattutto il sostegno emotivo. La copertina del libro è una foto che ritrae una farfalla posata su un fiore che quella ” pazzerella ” di Gillian Grant, artista britannica in vista nei più grandi teatri del mondo ha voluto donarmi. Il titolo del libro lo devo a Vassilkasamma, la ragazza dalle mille e mille idee.

E poi nel libro, bei e brutti momenti del mio trascorso artistico, ma in primo luogo della mia vita. Dire grazie è dire poco, ma altre 2 parole volevo spendere per Marty, che è e resta la mia Fan numero 1, per Alexis, che diede uno stemma ed un nome al mio blog, donandomi conforto nei momenti bui e a dada e Valeria, dal 2006 e tuttora lettrici di questo spicchio di web dove porto i miei versi. A parte poi Carlo, Massimo, Distratta e tutti voi, tanti, veramente troppi grazie al cielo, volevo spendere due parole per Lalla che mi ha illustrato nel 2008 la possibilità di pubblicare on line il libro. Lo avessi fatto prima !! Ma ora è quì il mio libro acquistabile da casa comodamente con svariate modalità di pagamento sia nel formato cartaceo che in pdf ossia il formato elettronico. Potrete così leggere il medesimo dai dispositivi mobili che supportano il blasonato portable data file e contribuire a coronare il mio sogno,, portare la mia arte nel maggior numero di case possibile, nelle scuole, o in qualsiasi posto sia benaccetta. Non voglio andare oltre, so solo che un mio amico, il Sandrino mi ha chiesto di autografarlo e lo ho fatto lo scorso mese. Sono piccole emozioni indelebili, come indelebile è il viaggio di questo blog, che giorno dopo giorno regala emozioni da Catania a Bolzano, Da Boston a Bankok. Grazie veramente a tutti, vi abbraccio.

 

Marco Vasselli

 

 

 

, , , , , , , , ,

3 commenti

Io e Massimetto


Io e Massimetto
all’angolo der viale
cor quadernetto sopra a ‘n tavolino,
scrivemo ar bar dè questo e de quell’artro
e accompagnati da bira oppure vino
fatalità, stronzate e cose serie,
dell’amicizie
er monno
dè borgate
dove corremmo in epoche diverse.
Belle le storie nostre
prese e perse
dentrò stà Roma che adoramo e c’ama
come ‘nà madre bona che ce chiama
e che c’abbraccia e ce racconta tutto,
er bello er brutto
e dè politicanti,
dè imperatori e papi e dè l’odierno
monno che riportamo su ‘n quaderno.
Che palle Massimè
che palle noi poeti vè ?!
Che scrivi e scrivi
esprimi e t’emozioni
e poi nun vedi che la gente è artrove
tra ‘a De Filppi, Grande Fratello e Amici.
Ma noi
che amici veri semo e ce restamo
amamo crede che quarcuno apprezza
stà poesia ” monnezza “
fatta de nulla, dù frasi cò ‘nà penna
e l’emozioni che come ‘n antenna
trasmette ar core
ma senza radio,
solo coll’emozioni !!
Marco Vasselli
A Massimo Casavecchia
© Tutti i diritti sono riservati
Alla bella persona che sei e a tutte le volte che mi hai aiutato. Grazie Massi

, , , , , ,

8 commenti

Cercherò


 

So di te il sorriso,

so di te il passo

e ti seguo come un amico che ti vuol bene.

 

tu presa dalle incombenze della vita

che vita nuova ed amicizia vera

hai dato a me

mi sento quando sei giù di far qualcosa

come le strofe di un raccontar di viali

che conosciamo perchè è la nostra zona.

 

stessa radice tra asfalto e case e vita

dove che il cielo spesso non arriva

immezzo a questi palazzi a dieci piani.

 

io vorrei solo che per te arrivasse

un po di tregua e un po di stare bene

che si incominci d’una nuova strada

dove lasciarsi dietro tutte le cose brutte

 

tra il raccontarsi

all’angolo d’un bar

e il progettare d’un futuro meglio,

tengo per te mia amica

sempre un pensiero bello,

perchè se ci sia il sole

oppur sotto la pioggia

un vero amico è un po come un ombrello

che ti ripara dalla malinconia

e se c’è il gelo, o se la vita è amara,

ti dà la forza e ti rimette in gara

 

Tu sei così per me

sempre un pensiero buono ed un sorriso

che mi regali così all’improvviso

così spero per te

sia io lo stesso

 

E infondo è questo che voglio dirti adesso

miracoli non posso o profezie

ma cercherò tutte le forze mie

per riveder il viso tuo di gioia.

 

 

Marco Vasselli

 

A Slvia Salipante

 

 

© Tutti i diritti sono riservati

 

, , , , , , ,

6 commenti

Silvia


 

Per i tuoi orari incastrati tipo Tetris

dove trovi sempre tempo per me,

perchè sei gioia mai stanca

anche quando tutto quanto il mondo crolla,

perchè sei animata da uno spirito d’iniziativa

che ho visto in poca gente e ti fa onore.


Perchè nei tuoi discorsi mai volgare

in una passeggiata di borgata

dove che tutti quanti ti si vuole bene

a te che non porti rancori ne catene.


E nel tuo caos,

ritrovi sempre tutto

un po come per me,

ma so

so che per te è diverso,

tu che di caos

ne hai traversato tanto

che a dir non si direbbe

ma sei forte.


Perchè nei tuoi occhi

non ho scorto rancori o rimpianti

ma solo forza per guardare avanti.


Perchè se un nome e un volto avesse il tempo

sarebbe Silvia con gli occhiali al naso,

e scusa amica mia non fare caso,

se scrivo le parole spesso e rimo.

So solamente che per te sorrido

ancora e ancora,

e ancora e ancora tienimi vicino .


Marco Vasselli a Silvia Salipante

 

© Tutti i diritti sono riservati

 



, , , , , , ,

2 commenti

thevel

A poet from the world of imagination, tribe of poetry, clan of rhymes, What I Became generation. Follow my site for an exciting performance of poetry.

Sedat ÜNAL💫Blog

Hayat Paylaşıldıkça💫Güzelleşir ...

L'atelier peinture de Christine

La peinture sans prise de tête

Law of Attraction finds me!

My transition from outwardly rituals to internal mantra of sub conscious mind

Victoria Dutu *** Art Gallery and Books ***Galeria de PICTURI SI CARTI

Buy a Book and a Painting created by me, because them are intelligent and beautiful.* Comanda acum o carte si o pictura create de mine pentru ca au la baza principiul estetic de frumos! * Telefon&WhatsApp:+40740.27.99.08/ books@victoriadutu.com/ victoritadutu@gmail.com

Sui Generis

Rare Poetry and Food stories

Spreading Smiles - Rita

Simple Vegetarian Cooking

The Rising Phoenix Review

We the People Shall Rise

Nature,science,health,engineering

Distinguished reader selectively reads

tiritere72663953.wordpress.com/

"Alle giovani dico sempre di non abbassare la guardia, non si sa mai". Miriam Mafai

Digital Marketing Advertise

Digital Marketing Advertise Services

Modern Millionaires Reviews

The Modern Millionaires is for you if you want success and good review without getting scam from other people.

Being Zab

The Storyteller (Qissa-Go)

Rohit Singh

Live The Art

ilcoraggioperforza

La mia vita con la sclerosi multipla, una voce che parla scrivendo, punti di vista dall'alto di una sedia a rotelle 😉💪♿💞

LITERARY TRUCE

Between two languages: books and other things

Blog1957

Blog1957

Pensieri sparsi

libri, pensieri, domande e risposte... parliamone insieme

D1on1

Strength in Stories

PHRONESIS

(We need it everyday)

FaithBelieveHope

Have faith, believe in it, and hope will come❤

Books by Patricia Furstenberg

Where History Meets Fiction and a Dog

Online Help Sri Lanka

For your knowledge and feelings.

suoni tribali

La musica non è nelle note, la musica è tra le note. (Wolfgang Amadeus Mozart)

Michelle Rose. Reflection of My Journey

Drowning in the busyness of life, and how I stay afloat, and find peace and stillness amidst the chaos

LazyLedger

Foundation of being better in yourself.

VEM comigo!

Pensamentos, frases e citações

S.C Economic

<script data-ad-client="ca-pub-4926681710037223" async src="https://pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js"></script>

◦ ღ ☼ Elena e Laura ☼ ღ ◦

Si scrive soltanto una metà del libro, dell'altra metà si deve occupare il lettore (Joseph Conrad)

The Enchanted Soul

A girl with strong boundaries 💫

Lea Hogg

From the heart of the Mediterranean

Simple_life_of_Juleen Blog

Real gal on a real-world budget trying to balance a world of fashion and saving.

Kindness

KINDNESS IS FREE, sprinkle it all over the world and 😁 smile

CalcuttaTadka

Its All About daily dose of tadka

ore de drum

impresii de călătorie, artă, cultură, spiritualitate, pelerinaje, gastronomie, vinuri

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: